Edicola

Rapporto Osmed, Pani: tetti sulla farmaceutica da ripensare

24/09/2013 23:30:05
Occorre alzare un’altra volta il tetto della spesa farmaceutica ospedaliera, per assicurare la sostenibilità del sistema. Ma senza andare a prendere dalla spesa territoriale, che dopo l’abbassamento dell’anno scorso all’11,35% (con la spending review) è «al limite minimo di tenuta». Questa la valutazione che il direttore generale dell’Aifa, Luca Pani, ha messo sul tavolo stamattina nella conferenza con cui è stato presentato il Rapporto Osmed 2012 sull’uso dei farmaci in Italia. «Finora» ha detto Pani «la territoriale ha compensato gli aumenti dell’ospedaliera. Ma nel momento in cui si è portato il tetto della territoriale all'11,35% - e pochissimi Paesi al mondo riescono a reggere con meno del 10% - non abbiamo più spazio per controbilanciare».
L’intervento di Pani è diretta conseguenza dei dati snocciolati nel corso dell’evento: nel 2012, la spesa farmaceutica totale (pubblica più privata) ha raggiunto i 25 miliardi di euro. La spesa territoriale del Ssn è calata dell’8%, attestandosi 11.823 milioni di euro, mentre quella convenzionata è scesa del 10,3%. Continua ad aumentare invece la spesa farmaceutica ospedaliera, che nel 2012 cresce del 12,6%, fermandosi a circa 7,9 miliardi di euro. «Per quanto riguarda il 2013» ha detto ancora Pani «i dati ci dicono che la spesa territoriale è ormai vicina al suo tetto e quella ospedaliera sfonda per valori in linea con le previsioni del ministero dell'Economia. Ma stiamo ancora aspettando i dati consuntivi di giugno, attualmente in fase di validazione».
Differenze sensibili nelle medie delle singole Regioni sui farmaci rimborsati: nel 2012 la Sicilia fa registrare i consumi più alti (1.110 dosi giornaliere ogni 1.000 abitanti), in fondo alla classifica invece Provincia autonoma di Bolzano (12,6 dosi giornaliere) e poco sopra la Liguria (14,3). Negli andamenti tendenziali, invece, si piazzano al primo posto Sardegna e Lombardia (+2% rispetto al 2011) e all’ultimo la Basilicata (-2,2%).
Oltre al direttore generale Pani, alla conferenza erano presenti anche il presidente dell’Aifa, Sergio Pecorelli, il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e la presidente nazionale di Federfarma, Annarosa Racca.

Ultime notizie

16/07/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma, su operazione Nas Bari

“Mi auguro che i farmacisti destinatari delle perquisizioni effettuate dai Carabinieri del NAS su incarico della Procura di Bari possano dimostrare la loro estraneità ai gravissimi fatti contestati. In caso contrario Federfarma, che condanna fermamente ogni comportamento illecito, è pronta a costituirsi parte civile negli eventuali processi che dovessero aprirsi nei confronti...
30/06/2020

Emendamento su distribuzione farmaci in farmacia. Federfarma: "Accolte istanze dei soggetti fragili e dei malati cronici"

Federfarma esprime massima soddisfazione per l’approvazione,  da parte della V Commissione Bilancio della Camera,  dell’emendamento  al cosiddetto Decreto Legge...
11/06/2020

Elezioni Federfarma e Sunifar: Cossolo confermato alla Presidenza di Federfarma, Petrosillo eletto Presidente Sunifar

Si sono svolte oggi - con ottimi risultati sia in termini di partecipazione dei delegati sia di funzionamento delle piattaforme utilizzate per le votazioni in forma telematica - le elezioni per il rinnovo dei vertici di Federfarma, la Federazione nazionale che rappresenta le farmacie private convenzionate con il SSN, e di Federfarma-Sunifar, che, all’interno...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'audizione di Antonio Gaudioso in Commissione parlamentare

Federfarma accoglie con particolare favore le dichiarazioni del Segretario Generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, rese nel corso dell’audizione in Commissione parlamentare per la semplificazione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui servizi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca da parte di Banca IFIS

Federfarma accoglie favorevolmente la comunicazione odierna sul completamento, con esito positivo, dell’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca  da parte di Banca IFIS. “L’avvenuta acquisizione di Farbanca da parte di Banca IFIS rappresenta sicuramente il viatico per la creazione, insieme a Credifarma, di un polo specializzato bancario del settore

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni