Edicola

Emendamento farmacia dei servizi, soddisfatte Federfarma e Fofi

20/12/2017 09:32:14
La sperimentazione sulla farmacia dei servizi che la Manovra per il 2018 mette in pista per il triennio a venire mira all'attuazione «delle disposizioni del d.lgs 153/2009 sui nuovi servizi» e a testare «la remunerazione delle prestazioni e delle funzioni assistenziali» erogate dalle farmacie. E’ quanto recita l’emendamento alla Legge di Bilancio approvato lunedì sera in Commissione grazie al sostegno di un ampio schieramento bipartisan, che ha riunito forze di maggioranza e opposizione. Alle quali ieri Federfarma ha rivolto un ringraziamento dopo aver espresso soddisfazione per l’approvazione della proposta di modifica. «Si tratta di un passo in avanti molto importante per lo sviluppo del servizio farmaceutico» commenta Marco Cossolo, presidente di Federfarma «perché pone basi economiche concrete per finanziare le prestazioni fornite dalle farmacie a tutto vantaggio della popolazione».

La sperimentazione costituirà un volano per il rinnovo della Convenzione tra farmacie e Ssn, continua, perché consentirà di verificare e quantificare il contributo che la farmacia può offrire nel processo di territorializzazione della sanità. «Auspichiamo quindi che una volta approvata la Legge di Bilancio venga velocemente licenziato il decreto che dovrà individuare le regioni in cui avviare la sperimentazione: tre nel 2018, ulteriori tre nel 2019 e ancora tre – per un totale di nove - nel 2020. Siamo convinti che la sperimentazione darà risultati positivi e sarà apprezzata dai cittadini, così da essere poi ampliata a tutto il territorio nazionale».

I ringraziamenti della Federazione, così, vanno non solo ai firmatari dei due emendamenti dai quali poi è scaturita la proposta approvata in Commissione, Paolo Tancredi (Ap-Ncd) e Federico Fautilli (Ds-Cd), ma anche al responsabile Pd per la Sanità Federico Gelli, alla capogruppo Dem in commissione Affari sociali Donata Lenzi (Pd) e al presidente Francesco Boccia, che ha contribuito alla formulazione definitiva dell’emendamento. «Non bisogna poi dimenticare» conclude Cossolo «che il processo si è avviato con gli emendamenti alla Legge di Bilancio presentati in Senato da Andrea Mandelli (Fi-Pdl) e Luigi D’Ambrosio Lettieri (Gal), così come un ringraziamento va rivolto anche al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e al viceministro dell’Economia, Enrico Morando, che hanno operato per consentire il finanziamento economico di questa sperimentazione».

Soddisfazione per il via libera all’emendamento anche dalla Fofi. «Con la Legge 69/2009 si era ottenuto il riconoscimento della necessità di fornire alla farmacia gli strumenti necessari a esprimere tutte le sue potenzialità di presidio sanitario polifunzionale» ricorda il vicepresidente della Federazione degli ordini, D’Ambrosio Lettieri «con la sperimentazione prevista nella Legge di Bilancio si riconosce la possibilità di remunerare il farmacista per l’attività di presa in carico del paziente con riferimento a prestazioni professionali qualificate, indispensabili per il miglioramento dell’assistenza sul territorio. E’ un traguardo importantissimo tanto per la professione quanto per il sistema salute». Per il presidente Andrea Mandelli, «siamo al compimento di un percorso cominciato nel 2006, con il documento di Palazzo Marino, che è stato reso possibile anche dal nostro impegno per dimostrare, con il massimo rigore scientifico, quanto vale il contributo del farmacista di comunità al processo di cura e alle pratiche di prevenzione, sia in termini di miglioramento della salute sia in termini di ottimizzazione della spesa sanitaria. Questa è un risultato importante per proseguire l’evoluzione del ruolo del farmacista all'interno del processo di cura, a vantaggio della professione e della collettività».

Ultime notizie

01/12/2022

Farmacie: presentato il V Rapporto di Cittadinanzattiva e Federfarma

Nel 2022 oltre un terzo attive su campagne di prevenzione per patologie croniche e vaccinazioni.  Crescono la richiesta e la fiducia dei cittadini negli equivalenti. Potenziare il ruolo di prossimità della farmacia e la sua funzione di luogo di informazione e divulgazione, la richiesta condivisa da farmacisti e cittadini...
 
31/10/2022

Dichiarazione del presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo. Congratulazioni all’on. Marcello Gemmato, nuovo Sottosegretario alla Salute

Al nuovo Sottosegretario alla Salute, on. Marcello Gemmato, vanno i nostri auguri di buon lavoro e le nostre più vive congratulazioni per la sua nomina, merito della sua coerenza politica e dell’impegno profuso al servizio del Paese...

26/10/2022

Dichiarazione del presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo. Ringraziamento al neo Presidente del Consiglio Giorgia Meloni

“Ringraziamo il neo Presidente del Consiglio, onorevole Giorgia Meloni, per aver ribadito il ruolo centrale delle farmacie come punto di accesso di prossimità territoriale alle prestazioni sanitarie. Da parte di Federfarma, si assicura ancora una volta l’immutato impegno, attraverso la rete territoriale delle oltre 18.000 farmacie associate...
22/10/2022

Dichiarazione del presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo: "Auguri al nuovo Governo e al nuovo Ministro Orazio Schillaci"

“Al nuovo Governo guidato dalla Presidente Giorgia Meloni e, in particolare, al neoministro della Salute, Professore Orazio Schillaci, auguro buon lavoro a nome mio e dei Titolari di farmacia privata. Stiamo vivendo un momento difficile dal punto di vista economico e sociale, ora più che mai è importante mettere a frutto la lezione appresa con la pandemia, la quale ci ha insegnato che la salute è un nostro diritto primario e le risorse destinate ad essa non sono una spesa ma un investimento a vantaggio della collettività...
11/09/2022

Le farmacie piangono Giorgio Siri

Rispettando la volontà della famiglia, ad esequie avvenute, Federfarma esprime grande dolore per la scomparsa di Giorgio Siri, storico presidente alla guida di Federfarma nazionale da marzo 1992 a maggio 2008. Nato a Genova nel 1938, titolare di farmacia dal 1968, Giorgio Siri è stato il presidente rimasto in carica più a lungo. Nel 2008, quando ha deciso di non ricandidarsi più alle elezioni federali, è tornato a tempo pieno nella sua farmacia, a svolgere la professione che più amava, e a dedicarsi alla sua famiglia...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni