Edicola

Rapporto Pit-Salute, per 1 italiano su 5 spesa farmaci è problema

13/12/2017 00:08:25
Il costo dei farmaci, che si tratti di ticket o di medicinali a totale carico dell’assistito, rimane una delle lamentele più ricorrenti tra le segnalazioni che in tema spesa sanitaria privata giungono al Tribunale per i diritti del malato. Ne fa riferimento il 19,4% delle persone che nel 2016 si sono rivolte al TdM per ragioni economiche, un tasso d’incidenza secondo soltanto a quello degli assistiti che si lamentano per i costi esorbitanti dei ticket su esami diagnostici e visite specialistiche (33,8%). Sono alcuni dei dati che arrivano dal XX Rapporto Pit-Salute, lo studio di Cittadinanzattiva che classifica e analizza le segnalazioni giunte in un anno al Tribunale per i diritti del Malato su inefficienze e inadeguatezze della sanità pubblica.

Presentato ieri a Roma e realizzato con il contributo incondizionato di Fofi, Fnomceo e Ipasvi (la federazione dei collegi degli infermieri), il Rapporto dedica un capitolo ai problemi lamentati dagli italiani in materia di farmaci. In testa ci sono i medicinali per l’epatite C, ai quali fanno riferimento il 44,4% delle segnalazioni relative all’assistenza farmaceutica: si va dall’accessibilità di tali prodotti alla mancanza di informazione e orientamento, dalle limitazioni fissate dall’Aifa per beneficiare dei trattamenti alle difficoltà con cui i centri abilitati a prescrivere ed erogare rendono disponibili i nuovi farmaci.

Segue l’annoso problema della carenza di farmaci: la chiamano in causa il 24,2% delle segnalazioni, metà delle quali fa riferimento all’indisponibilità di medicinali nelle farmacie del territorio e un quarto (26,7%) a ritardi nell’erogazione di specialità ospedaliere, soprattutto a causa delle limitazioni di budget di Asl e Ao. Al terzo posto l’insostenibilità della spesa privata per farmaci, legata innanzitutto ai farmaci di fascia C (54,2% delle segnalazioni di questo gruppo) ma anche alla differenza di prezzo tra brand e generico (29,2%) e al ticket sui farmaci (16,7%).

L’accessibilità delle prestazioni sanitarie rimane in ogni caso il problema che impensierisce la maggior parte degli italiani: ne riferisce il 31,3% delle segnalazioni, nelle quali il bersaglio più frequente delle lamentele è quello delle liste d’attesa. Il problema grava innanzitutto sulle visite specialistiche (40,3%) e poi sugli interventi chirurgici (28,1%). Chiudono gli esami diagnostici: il 19% dei casi riguarda l’eccesso di attesa per una ecografia, il 10,5% una Tac e il 10% dei casi una radiografia. Colonscopia e mammografia, pur trattandosi di esami inseriti nei programmi di screening, sono segnalati nel 7,1% delle lamentele.

Ultime notizie

26/04/2022

Istituito l’Osservatorio Sunifar-Federfarma Servizi per potenziare il servizio farmaceutico nelle aree rurali

Federfarma Sunifar e Federfarma Servizi istituiscono un Osservatorio per monitorare e risolvere eventuali criticità riscontrate nella fornitura di medicinali e dispositivi medici alle farmacie rurali. Grazie al protocollo d’intesa firmato oggi, si rafforza la collaborazione tra farmacie rurali e aziende della distribuzione intermedia con l’obiettivo di garantire ai cittadini residenti nelle aree interne un’assistenza farmaceutica sempre più efficiente e accessibile...
21/04/2022

Antivirali Covid-19: terapia più accessibile grazie alla distribuzione in farmacia

Sulla base della determinazione AIFA pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 20 aprile 2022 è ora divenuto operativo il protocollo d’intesa per rendere disponibile e facilmente accessibile su tutto il territorio nazionale l’antivirale orale Paxlovid, che potrà essere distribuito attraverso la rete delle 19.000 farmacie italiane. Le farmacie erogheranno gratuitamente il Paxlovid, autorizzato per il trattamento precoce del Covid-19, nella modalità della distribuzione per conto (DPC), dietro presentazione di apposita ricetta medica...
11/04/2022

Farmacia dei servizi: valore dell’atto professionale riconosciuto nel DEF

Il valore della farmacia quale primo presidio sanitario di prossimità sul territorio ha ottenuto un importante e ufficiale riconoscimento nel Documento di economia e finanza 2022 (DEF) recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri, che prevede la valutazione di un nuovo metodo di calcolo per la remunerazione della dispensazione del farmaco nell’ambito del SSN....
08/04/2022

Ucraina. Solidarietà: grande supporto delle farmacie alla raccolta fondi Federfarma-PGEU

Grande la generosità dimostrata dalle farmacie nella raccolta fondi organizzata da Federfarma nell’ambito delle iniziative di solidarietà promosse dal PGEU in favore della popolazione ucraina. Grazie ai contributi delle farmacie, delle Associazioni Provinciali e delle Unioni Regionali, sono stati raccolti in Italia 435.000,00 euro che saranno interamente devoluti alla Croce Rossa Italiana....
01/03/2022

Conflitto Ucraina: Federfarma e le farmacie impegnate con il PGEU nella solidarietà sanitaria

Il PGEU, Pharmaceutical Group of the European Union, ha avviato un’azione di solidarietà sanitaria nei confronti della popolazione ucraina vittima della guerra in atto. Federfarma ha prontamente accolto l’invito del PGEU, coinvolgendo le farmacie italiane, le Associazioni provinciali e le Unioni regionali aderenti nella raccolta fondi, destinata all’acquisto di kit di primo soccorso, farmaci, dispositivi medici, secondo le necessità indicate dal Ministero della Salute e dall’associazione dei titolari di farmacia del Paese....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni