Edicola

21/09/2022

L’Italia resta senza medici

Leggo, 21/09/2022
Enrico Chillé
“Dal 2010 a oggi, il Servizio sanitario nazionale ha perso circa 40 mila dipendenti, tra pensionamenti e trasferimenti all'estero” ha affermato Walter Ricciardi, consulente scientifico del ministro della Salute, intervenuto alla celebrazione dei 40 anni della Società italiana di Medicina generale (SIMG). “I tagli alle risorse, per esigenze di finanza pubblica, hanno scatenato negli anni un effetto a catena disastroso. Abbiamo assistito a una perdita di strutture pubbliche, a una crescente riduzione del personale e a una diseguale qualità e sicurezza dell'assistenza sanitaria, con ridotta accessibilità alle cure”
21/09/2022

Covid, l’Ema avvisa: presto in arrivo una nuova ondata

Avvenire, 21/09/2022
E.Ne.
L’EMA mostra cautela nel valutare l’andamento della pandemia: se infatti i dati raccolti dal Centro europeo per il controllo delle malattie (ECDC) mostrano che nelle ultime settimane c'è stato un calo nei numeri totali di casi e decessi in Europa, “in ogni caso, come approccio ottimale – afferma Marco Cavaleri, responsabile vaccini e prodotti terapeutici dell'Ema - dobbiamo prepararci a una nuova ondata di contagi in linea con i trend mostrati dal virus nei due anni precedenti”. Secondo i calcoli del CNR, in Italia i casi di Covid-19 stanno aumentando in 48 province su 107, concentrati al Nord e al Centro, mentre nelle altre province la discesa della curva dell'incidenza risulta in frenata o in stasi.
07/09/2022

Prendersi cura degli anziani: tre sfide per l’Italia che invecchia

Avvenire, 07/09/2022
Claudio Lucifora
L'aspettativa media di vita a livello globale dal 2000 al 2019 è aumentata di oltre 5,5 anni (dati OMS). In ambito UE, prima della pandemia, l’Italia era al primo posto in termini di speranza di vita alla nascita, pari a circa 81 anni per gli uomini e 86 per le donne. È invece all'ultimo posto in Europa per la Fecondità: nel 2021 il numero medio di figli per donna è pari a 1,3, mentre le nascite - come testimoniato recentemente dall'Istat - hanno raggiunto il minimo storico di 399 mila all'anno. I cambiamenti della struttura demografica del paese comportano numerose sfide. Prima fra tutte quella della diminuzione della popolazione in età da lavoro rispetto alla popolazione totale, che mette a rischio la sostenibilità dei sistemi di welfare e in particolare i servizi rivolti alle fasce più fragili della popolazione.
06/09/2022

L’immunità ibrida riduce il rischio di reinfezione con BA.5

Il Sole 24 Ore, 06/09/2022
Francesca Cerati
I dati di uno studio condotto in Portogallo e pubblicato sul New England Journal of Medicine mostrano che chi è vaccinato e ha contratto l'infezione Sars-Cov-2 dalla variante Omicron BA.1 o BA.2 ha una maggiore protezione anche rispetto alle varianti BA.4 e BA.5. Le conclusioni dello studio sottolineano che l'immunità ibrida fornita da vaccinazioni e infezioni precedenti, in particolare con le sotto-varianti di Omicron, riduce significativamente il rischio di reinfezioni con Omicron BA.5. Il risultato appare rilevante rispetto alla recente approvazione dei vaccini adattati, poiché la maggior parte di essi si basa sulla sotto-variante BA.1.
Visualizzazione risultati 97-100 (di 100)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9 >  >|


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni