Edicola

17/01/2022

Inflazione e Covid, ma anche PNRR – Tre variabili sulla ripresa economica

Affari e Finanza , 17/01/2022
Redazione
Nonostante tutto, l’anno da poco iniziato si annuncia positivo per l’economia globale e anche per quella italiana, pur nella consapevolezza che in alcuni frangenti si dovrà navigare a vista, per cui la capacità di adattamento sarà la discriminante tra vincitori e perdenti. Secondo le stime dell’OCSE, il 2021 ha segnato un balzo in avanti dell’economia mondiale del 5,6%, che ha più che compensato il -3% dell’anno precedente, anche se di fronte a grandi differenze territoriali. La Banca d’Italia, nel suo ultimo bollettino, segnala che: “L’inflazione potrebbe risultare più elevata di quanto previsto se le quotazioni energetiche dovessero mantenersi su livelli elevati più a lungo di quanto ipotizzato”.
17/01/2022

Il male oscuro che attanaglia i bambini durante la pandemia

AGI.it, 17/01/2022
Alessandra Rossi
Raddoppiati i ricoveri psichiatrici negli under-14. Il primario del Gaslini mostra i dati del disagio e la carenza di strutture: “Dopo il ricovero, li perdiamo di vista” dichiara il prof. Lino Nobili, primario di neuropsichiatria infantile dell’ospedale pediatrico di Genova, che nel corso dell’intervista sottolinea: “Prima del Covid avevamo già un incremento delle patologie psichiatriche in età pre e adolescenziale, la pandemia ha peggiorato tutto. Dal 2019 al 2021 gli ambulatori urgenti per neuropsichiatria hanno registrato il doppio degli accessi. C’è solitudine, assenza di prospettiva e senso di vuoto in questi ragazzini, a prescindere dal contesto sociale.”
30/12/2021

Intervista a Matteo Bassetti: "Tre dosi di vaccino evitano il ricovero, è quello che conta"

La Stampa, 30/12/2021
Sara Bettoni
"Omicron è destinata a contagiare molti di quelli che non hanno la terza dose. Se è vero che per ogni contagiato ce ne sono altri diciotto, si tratta di una variante paragonabile al morbillo." Dichiara l'infettivologo Matteo Bassetti, direttore del reparto malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, che poi sottolinea: "I vaccinati con tre dosi sono molto protetti, per i non vaccinati invece è la roulette russa in cui uno su dieci-venti finisce in ospedale. Dimentichiamoci l'immunità di gregge, bisogna dare un messaggio diverso: il vaccino evita la polmonite. Per questo tutti devono fare tre dosi, altrimenti con l'aumento dei contagi arriveranno, in proporzione, molti ricoveri."
30/12/2021

Per la banda ultra larga via ai voucher da 300 a 2mila euro per le Pmi

Il Sole 24 Ore, 30/12/2021
Carmine Fotina
Dopo una sequenza di rinvii e scambi di documenti con la Commissione Europea, arriva al traguardo il piano di incentivi per la banda ultra larga destinati alle micro, piccole e medie imprese. Il Ministro dello Sviluppo Economico Giorgetti ha firmato il decreto sbloccando fondi per 610 milioni di euro: "Mettiamo in campo rilevanti risorse per supportare la digitalizzazione delle imprese in modo da ridurre il digital divide del sistema produttivo su tutto il territorio nazionale." Il piano per le imprese durerà fino all'esaurimento delle risorse stanziate, non oltre 24 mesi dall'avvio.
29/12/2021

Si ammalano anche i più piccoli: il Covid è sempre più una malattia pediatrica

Il Sole 24Ore, 29/12/2021
R.R.
La variante Omicron moltiplica i contagi e la categoria più esposta alle infezioni è quella con la minore copertura vaccinale o del tutto priva di immunizzazione: i bambini. “I più piccoli hanno bisogno di essere protetti perché il Covid-19 sta diventando una malattia pediatrica. La metà dei posti letto nel nostro centro sono occupati da bambini al di sotto dei tre mesi.” dichiara Andrea Campana, responsabile del Centro Covid dell’ospedale Bambino Gesù di Palidoro (Roma).
29/12/2021

Intervista a Walter Ricciardi: “Giusto non bloccare il Paese, ma serve prudenza perché il virus corre”

La Repubblica, 29/12/2021
Michele Bocci
“Le decisioni vanno prese basandosi sull’evidenza scientifica e il rischio futuro. Non si può agire solo in funzione della necessità, giusta, di non chiudere il Paese, altrimenti si rischiano di mettere in circolazione e alimentare fuochi che all’inizio sembrano contenuti ma a medio termine finiscono per peggiorare le cose.” afferma Walter Ricciardi, consigliere del Ministero della Salute che, nel corso dell’intervista, sottolinea come “la variante Omicron si riproduce velocemente: questa ondata sarà più imponente dal punto di vista quantitativo ma fortunatamente non avrà lo stesso impatto di quelle precedenti dal punto di vista sanitario.”
29/12/2021

Pfizer e Moderna, il nuovo vaccino contro la variante entro primavera

Corriere della Sera, 29/12/2021
Ruggiero Corcella
Sul fronte dei vaccini, le multinazionali del farmaco sono impegnate nella messa a punto di contromisure sempre più mirate. Ieri il colosso statunitense Pfizer ha annunciato che in caso di necessità sarà in grado di fornire in primavera un vaccino adattato alla variante Omicron del Covid. Lo dichiara in un’intervista al giornale svizzero “Blick” Sabine Bruckner, responsabile di Pfizer nel Paese elvetico. Anche Moderna ha annunciato che sarà in grado di produrre un nuovo vaccino contro la variante Omicron “su larga scala entro l’inizio del 2022”.
29/12/2021

Intervista a Pierpaolo Sileri: “Con la terza dose basta l’isolamento. No ai controlli per fare il cenone”

Avvenire, 29/12/2021
Eugenio Fatigante
“I 78mila casi rappresentano un dato atteso, su cui pesa sicuramente il numero di tamponi fatti a Natale, ma soprattutto l’avanzare rapido della variante Omicron. La corsa al tampone è spesso intempestiva e non necessaria perché il tampone dà una fotografia istantanea della situazione, senza valore predittivo.” dichiara il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, che, a proposito di un’eventuale revisione delle attuali norme sulla quarantena, aggiunge: “La decisione sarà presa sulla base delle indicazioni del CTS, dettata dai dati scientifici, e questi ci dicono che chi è vaccinato con tre dosi corre un rischio minore non soltanto di malattia grave, ma anche di contrarre l’infezione. Quindi ha senso differenziare la durata della quarantena.”
27/12/2021

Roberto Battiston: "Nuove regole davanti alla corsa di Omicron o ci sarà un lockdown di fatto"

La Repubblica, 27/12/2021
Luca Fraioli
"Ci troviamo di fronte a un problema che ci ha colti di sorpresa: come gestire la rapidissima diffusione di Omicron senza chiudere tutto. Il rischio è che, applicando alla nuova variante le norme sulla quarantena e gli isolamenti fiduciari pensate in un'altra fase della pandemia, ci si ritrovi in un lockdown generalizzato di ratto, ma non deciso per decreto come quelli del 2020 e non calibrato sulla tenuta del sistema economico". Roberto Battiston, professore di Fisica all'Università di Trento, nel suo monitoraggio quotidiano dei numeri Covid in Italia nelle ultime 72 ore ha visto esplodere la Omicron: "A Natale rappresentava il 40% dei casi, presto soppianterà la Delta". Ed esprime preoccupazione per le conseguenze, sia sanitarie che economiche.
27/12/2021

Francesco Paolo Figliuolo: "Screening nelle scuole e terze dosi per tutti. Ecco il mio piano per fermare Omicron"

Corriere della Sera, 27/12/2021
Fiorenza Sarzanini
"Siamo pronti a vaccinare tutti i cittadini che lo vorranno e ad avviare lo screening nelle scuole. Ora più che mai dobbiamo ricordarci che il vaccino è l'unico sistema per proteggerci dal virus e dalle sue varianti". Il piano del generale Francesco Paolo Figliuolo è operativo, di fronte all'impennata della curva epidemiologica registrata nell'ultima settimana, è necessario fare più in fretta possibile. "Aumentare il numero di persone vaccinate e che hanno ricevuto il booster ci aiuterà a consolidare la barriera costruita finora con oltre 108 milioni di somministrazioni dall'inizio della campagna vaccinale. Si tratta di decisioni prese a ragion veduta e coerenti con le disponibilità di dosi. Con l'apertura a quattro mesi, dal prossimo 10 gennaio, considerando le dosi attualmente disponibili e quelle che saranno distribuite nel prossimo mese, si potrà soddisfare la platea di potenziali ricettori".
27/12/2021

Positivo un tampone su 10: 2,5 milioni in quarantena. Avanti con le terze dosi

Il Messaggero, 27/12/2021
Mauro Evangelisti
In Italia ci sono 516.938 positivi, per fortuna poco meno del 2 per cento è in ospedale. Ma se si calcolano tutti coloro che, da contatti stretti, sono in quarantena e dunque non possono andare al lavoro, si arriva ad almeno 2,5 milioni di italiani. Questa cifra, per le caratteristiche della variante Omicron cinque volte più contagiosa della Delta, aumenterà in modo estremamente rapido. Il dato di ieri, in coincidenza con le festività natalizie (meno di 25mila nuovi contagiati) è poco indicativo, ma il fatto che I'11,5 per cento dei tamponi sia positivo mostra che il virus sta circolando senza controllo a causa dell'impatto della Omicron. Nei giorni passati abbiamo sfiorato i 55mila casi in 24 ore.
24/12/2021

Brusaferro: "I casi saliranno ancora In queste vacanze siate più attenti"

La Repubblica , 24/12/2021
Michele Bocci
“Nelle ultime due settimane si sta diffondendo progressivamente la variante Omicron. In questo momento convive con le Delta ma in prospettiva finirà predominare, visto che è molto più trasmissibile. Il numero dei casi quindi è destinato a crescere ancora” afferma il portavoce del Cts Silvio Brusaferro. Per contrastarla abbiamo due strumenti: il vaccino e il corretto comportamento. “Bisogna fare la terza dose il più rapidamente possibile a più persone possibili e va iniziato il ciclo di chi è ancora scoperto” sottolinea Brusaferro. “Dall'altro lato, però, dobbiamo anche fare grande attenzione, stringere sulle misure comportamentali che si sono dimostrate efficaci nel corso delle varie ondate. Cioè bisogna usare la mascherina, evitare sovraffollamenti, rispettare comunque il distanziamento, fare attenzione all'aerazione degli ambienti, lavarci le mani. In queste vacanze dobbiamo essere particolarmente attenti”.
Visualizzazione risultati 85-96 (di 100)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni