Edicola

09/09/2019

Il check-up del cuore anche in farmacia, +46% esami telemedicina

Ansa.it, 09/09/2019
Per eseguire un chek-up della salute del cuore non è necessario andare in ospedale: ci si può anche recare in una delle oltre 4.300 farmacie che offrono il servizio di telemedicina per esami come l'elettrocardiogramma, la misurazione della pressione o dell'attività cardiaca nell'arco delle 24 ore. I dati diffusi da HTN Virtual Hospital, società che realizza il progetto insieme a Federfarma, segnalano che il numero delle prestazioni effettuate è cresciuto, nell'ultimo anno, del 46%. "Le farmacie che offrono il servizio", precisa il segretario nazionale di Federfarma, Roberto Tobia, "hanno uno spazio dedicato dove l'esame viene effettuato attraverso dispositivi ospedalieri; il tracciato dell'esame viene inviato a un centro specialistico certificato che a sua volta, dopo la lettura dei dati, invia alla farmacia la refertazione degli esami per via telematica in tempi brevissimi. Qualora i risultati fossero anomali, il paziente viene inviato al medico curante o, a seconda della gravità, al pronto soccorso. Questo ha permesso di salvare molte persone con infarti del miocardio in atto".
09/09/2019

Fisioterapisti o millantatori?

Il Giornale, 09/09/2019
Patricia Tagliaferri
In Italia ci sono 50mila fisioterapisti che esercitano e ben 100 mila millantatori. Dati impressionanti, tornati alla ribalta ieri perché in occasione della Giornata mondiale della fisioterapia l'Aifi (Associazione italiana fisioterapisti) ha lanciato la campagna dallo slogan “Le Mani Giuste” per fa capire alla gente non solo quanto sia importante affidarsi a specialisti legalmente riconosciuti e competenti, ma anche che i professionisti in questo campo lavorano in molti ambiti della riabilitazione ma anche della prevenzione. La campagna Aifi correrà sui social network e, grazie al patrocinio di Federfarma, troverà spazio nelle farmacie dove i fisioterapisti associati potranno offrire gratuitamente le loro consulenze ai cittadini interessati da oggi fino al 14 settembre.
09/09/2019

Sileri "Un miliardo per l’innovazione, ma ci vuole più trasparenza"

Il fatto Quotidiano, 09/09/2019
Chiara Daina
“Prezzi e trattative per l'acquisto dei farmaci sono secretati. E ci sono ancora troppi pazienti terminali con il cancro che anziché essere assistiti a casa o negli hospice finiscono inutilmente in un letto di ospedale con enormi costi per il Ssn. Lo afferma il sanatore Pier Paolo Sileri, che sottolinea: “L'accesso alle terapie innovative è un grande problema. A livello mondiale. E visto che non disponiamo di risorse illimitate le terapie devono essere efficaci e l'innovazione deve essere veramente tale altrimenti non sarà più possibile per il sistema affrontare il costo delle nuove cure”.
08/09/2019

Speranza: alleanza con il M5S anche alle elezioni regionali

Corriere della Sera, 08/09/2019
Monica Guerzoni
“Il mio programma è la Costituzione. Allora culture politiche diverse, dopo il fascismo e la Resistenza, trovarono una sintesi altissima. Quello è il faro da seguire” afferma il neoministro della Salute Roberto Speranza. “La qualità della sanità indica il livello di civiltà di una nazione” continua Speranza. “Dobbiamo garantire il diritto alla salute, indipendentemente dalla Regione in cui si vive e dalle condizioni economiche. Difenderò con tutte le energie l'universalità del sistema sanitario”.
07/09/2019

Perché dobbiamo aiutare i medici a cambiare

Il Sole 24 Ore, 07/09/2019
Silvio Garattini
“La mancata percezione del Servizio sanitario nazionale (Ssn) come bene comune che richiede da parte di tutti una grande attenzione alla solidarietà, è all'origine delle sue difficoltà crescenti” sostiene il farmacologo Silvio Garattini, che argomenta con esempi. “Il medico, che è il principale attore del Servizio sanitario nazionale, è parte importante del problema. I medici di medicina generale lavorano spesso in modo individuale anziché, come in molti casi, riunire le forze con altri medici per assicurare un ambulatorio disponibile e ben organizzato per evitare l'ingorgo dei Pronto soccorso. Anche nelle strutture ospedaliere manca molto spesso il lavoro d'equipe. Ognuno esercita bene il suo ruolo, ma non c'è collegamento per cui il povero paziente specie se è anziano rischia di dover assumere 12-15 farmaci al giorno senza che sappia, a causa delle interazioni e delle tossicità, se alla fine avrà un vantaggio o un danno”.
06/09/2019

I piani di Conte per il bis: nuova intesa con la Ue per il patto di Stabilità

La Stampa, 06/09/2019
Massimo Franco
Il nuovo esecutivo guidato da Giuseppe Conte nasce all’insegna della svolta nei rapporti con l'Europa. L'ex premier Paolo Gentiloni sarà commissario Ue per gli Affari economici, succedendo al francese Pierre Moscovici. Si lavorerà ad una nuova intesa con la Ue per il patto di Stabilità e ci sarà un cambio di rotta anche sul fronte dei migranti. Inoltre, per armonizzare l’attività di governo, Conte sta pensando al coordinamento della comunicazione di tutti i ministri attraverso una sorta di ufficio stampa trasversale con riunioni quotidiane di tutti i portavoce.
06/09/2019

Speranza: "Sanità, più fondi. A versarli saranno le banche"

La Stampa, 06/09/2019
Paolo Russo
Portare da 114,5 a 118 miliardi il finanziamento della sanità pubblica, cancellando il superticket da 10 euro sulle visite e avviando, contemporaneamente, un grande piano di assunzioni. Il tutto con risorse ottenute dalla riduzione della quota di interessi passivi deducibile ai fini Ires e Irap per banche, assicurazioni, fondi di investimento e società di intermediazione immobiliare. Il neo-ministro della Salute, Roberto Speranza, afferma che “la priorità qui come altrove è ridurre le diseguaglianze rafforzando il sistema pubblico. E su come farlo – aggiunge - qualche idea è già nel disegno di legge che ho presentato un anno fa alla Camera”.
05/09/2019

Conte bis, la scommessa è sull’Europa

La Stampa, 05/09/2019
Fabio Martini
L'impronta del nuovo governo, osserva l’articolo, è data dalla trazione europeista, conferita dalla vocazione dei personaggi-chiave, a cominciare dal ministro dell'Economia Roberto Gualtieri: “due legislature all'Europarlamento, europeista a tutto tondo e con un rapporto di stima con Mario Draghi”. Europeista è anche il ministro degli Affari europei Enzo Amendola, ma soprattutto è europeista colui che sarà designato dal governo come Commissario europeo: Paolo Gentiloni, destinato a diventare responsabile degli Affari economici.
05/09/2019

Speranza. Un nome giusto per la Sanità

La Repubblica, 05/09/2019
Michele Bocci
Roberto Speranza, 40 anni, esponente LeU, è il nuovo ministro della Salute nel governo Conte-bis. “Speranza potrà subito dimostrare la sua linea politica, visto che il carattere pubblico del sistema sanitario ha bisogno in questa fase di essere difeso, partendo dall'incremento del fondo sanitario e dalla soluzione delle gravi carenze dei medici” scrive Repubblica. Proprio di finanziamento e di personale, oltre che dell'abolizione del superticket, si parla in un disegno di legge che Speranza ha presentato nel 2018 alla commissione Affari sociali della Camera.
05/09/2019

E New York ci copia per debellare il morbillo

La Repubblica, 05/09/2019
Anna Lombardi
Il sindaco di New York dichiara debellata la più grave epidemia di morbillo degli ultimi trent'anni (654 casi in 10 mesi, compresi 52 ricoveri di cui 16 in terapia intensiva) mettendo fine allo stato d'emergenza varato ad aprile. Il risultato è stato raggiunto grazie all'introduzione del vaccino obbligatorio e all’abolizione delle esenzioni per "motivi di fede". Ora, con l’avvio del nuovo anno scolastico, in classe entreranno solo gli studenti vaccinati e chi non lo è ha due settimane di tempo per mettersi in regola. Altrimenti, l’unica alternativa sarà studiare a casa. “Per una volta – osserva il virologo italiano Roberto Burioni su Twitter - sono gli americani a copiare la nostra ottima legge che impone la vaccinazione per la frequenza scolastica”.
04/09/2019

Molta continuità ma si cambia su flat tax, pensioni e migranti

Il Sole 24 Ore, 04/09/2019
Marco Rogari, Gianni Trovati
Le differenze tra il programma del nascente governo giallo-rosso e quello del precedente governo giallo-verde sono sfumate, anche perché la situazione del bilancio pubblico non consente molta creatività. Ma almeno su tre fronti l'azione di governo sembra destinata a subire una svolta significativa: il dibattito sulla flat tax, misura cara alla Lega e mai davvero sostenuta dai grillini, può dirsi già da ora esaurito; in materia di pensioni si rimetterà mano a quota 100, una mossa considerata cruciale per far quadrare i saldi della legge di bilancio; infine, saranno rivisti i due decreti sicurezza, come ha chiesto anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
04/09/2019

Pressione, la guerra dei numeri

Il Messaggero, 04/09/2019
Maria Rita Montebelli
Quali sono i valori pressori in base ai quali una persone si definisce ipertesa? La domanda può sembrare banale, ma non lo è affatto: su questo punto fondamentale, infatti, scienziati europei e americani sono discordi. Secondo le ultime linee guida europee, è "iperteso" chi supera i 140 mmHg di massima e/o i 90 mmHg di minima. Per gli esperti statunitensi invece si è ipertesi già sopra i 130 mmHg di massima e gli 80 mmHg di minima. Usa e Europa sono divisi anche sugli obiettivi di pressione da raggiungere con i farmaci: meno di 130/80 secondo gli americani, (anche negli anziani); sotto i 140/90 e il più possibile vicino ai 130/80 per gli europei. Tutti concordano, invece, sul fatto che non sia il caso di scendere sotto i 120/70 con la terapia, perché i rischi potrebbero essere maggiori dei benefici, soprattutto negli anziani.
Visualizzazione risultati 85-96 (di 6715)
 |<  <  4 5 6 7 8 9 10 11 12 13  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni