Edicola

12/10/2022

Il Pil in retromarcia alza il deficit e ferma la discesa del debito

Il Sole 24 Ore, 12/10/2022
Gianni Trovati
Nelle previsioni del Fondo monetario internazionale (FMI) l'economia mondiale nel 2023 continuerà a crescere (+2,7%), fatta eccezione per tre Paesi: la Russia, colpita da guerra e sanzioni, la Germania, che sconta la dipendenza energetica pressoché totale da Mosca, e l'Italia, per via del caro-energia e dell’inflazione, ma anche a causa della recessione della Germania, che rappresenta il suo primo partner economico. Per l'Italia il FMI prevede un anno di contrazione al -0,2%, cioè otto decimi in meno di quanto ipotizzato dal governo e nove decimi inferiore alle stime dello stesso FMI a luglio. Con la conseguenza di un maggiore aumento della disoccupazione, stimata al 9,4%, rispetto all'8% prospettato dal governo.
11/10/2022

Mattarella: «Rispettare tempi e impegni del Pnrr»

Il Sole 24 Ore, 11/10/2022
Lina Palmerini
Non possiamo perdere questa sfida (del PNRR ndr). È stato compiuto il primo tratto del percorso, si deve proseguire rispettando tempi e impegni. Ne va del nostro ruolo in Europa”. Lo ha affermato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, sottolineando che “ci presentiamo con risultati straordinari di crescita del Pil. A consuntivo, per incremento di Pil rispetto al quarto trimestre 2019 - antecedente lo scoppio della pandemia – siamo la terza economia del G7, dopo USA e Canada. Pesano oggi nuove incognite ma occorre saper partire da questi eccellenti risultati per costruire con fiducia il futuro. Molte aziende italiane sono avanguardie di innovazione. Tutto questo ci incoraggia”.
11/10/2022

Bonus psicologo: boom di domande dai giovani

Il Sole 24 Ore, 11/10/2022
Sono 300mila in Italia le richieste inoltrate al portale gestito dall'Inps per il bonus psicologo. Di queste, il 60% proviene da persone con meno di 35 anni, dato che conferma quanto la pandemia e l’incertezza sul futuro provochino disagi soprattutto tra i giovani. Secondo le stime dell'Unicef, la metà di tutte le problematiche legate alla salute mentale inizia entro i 14 anni di età e il 75% si sviluppano entro i 24 anni, ma la maggior parte dei casi non viene individuata e non viene trattata.
10/10/2022

L’inflazione ci costa 12 miliardi in sei mesi 470 euro a famiglia

La Stampa, 10/10/2022
Luigi Grassia
Nel secondo semestre 2022, gli italiani pagheranno 12 miliardi e 100 milioni di euro di spese extra per energia e altri beni e servizi colpiti dall'inflazione. La stima è di uno studio dell'Ufficio economico di Confesercenti, che sottolinea come il potere d'acquisto delle famiglie si ridurrà nella stessa misura, provocando la contrazione di altri consumi e della relativa produzione. Secondo i calcoli dello studio, si tratta di 470 euro in meno per ogni famiglia italiana.
09/10/2022

L’eredità del Covid

La Stampa, 09/10/2022
Paolo Russo
La tecnologia a Rna messaggero, che ha permesso la rapida produzione dei vaccini anti-Covid, promette di rivoluzionare da qui a pochi anni le cure contro numerose malattie, “Molte sperimentazioni sono in stadi già avanzati” conferma un dossier dell’EMA: si tratta di “vaccini per l'influenza e per altri virus, come il virus respiratorio sinciziale, ma si stanno sviluppando vaccini anche contro la malaria, Zika, la tubercolosi e l'HIV”. Questa tecnologia è inoltre studiata in terapie sperimentali contro tumori come il melanoma, il cancro al seno, al pancreas, alla prostata e alle ovaie". Tutto si basa su un’idea piuttosto semplice: produrre mRna sintetico e iniettarlo nell’organismo per indurre le cellule a “fabbricare” i farmaci di cui hanno bisogno.
08/10/2022

Istat: si spende di più, ma scendono i consumi

La Repubblica, 08/10/2022
Nel mese di agosto gli italiani hanno speso il 4,3% in più rispetto al corrispondete periodo dello scorso anno, ma hanno acquistato il 2,1% in meno. Dai dati Istat emerge che le famiglie hanno ridotto le spese per i beni alimentari, prediligendo i prodotti dei discount, e hanno tagliato drasticamente quelle per i beni non necessari. Inflazione e caro energia sono i principali fattori che determinano queste tendenze.
07/10/2022

Relazione Pnrr: 334 bandi per 95 miliardi, spesa in linea con gli obiettivi (ridotti)

Il Sole 24 Ore, 07/10/2022
Giorgio Santini
Il premier Mario Draghi invia al Parlamento la relazione sullo stato di attuazione del PNRR, in cui si sottolinea che “la maggior parte degli interventi a valere su risorse aggiuntive presenta cronoprogrammi attuativi che, nell'anno corrente, prevedono fasi procedurali precedenti l'avvio dei lavori. Per tali misure, la mancanza di erogazioni è, quindi, in linea con le scadenze previste dal Piano”. Inoltre, “per quanto riguarda il semestre in corso, l'attuazione procede più velocemente dei cronoprogrammi originari. La fine della legislatura ha richiesto uno sforzo supplementare, per fare in modo che, dopo le elezioni, si potesse ripartire da una posizione la più avanzata possibile”.
07/10/2022

Infezioni e malattie gravi in crescita "Vivere con il Covid" può costar caro

Avvenire, 07/10/2022
Walter Ricciardi
I Costi legati alla pandemia sono stati finora ingenti sia in termini di vite umane, sia in termini socio-economici. Secondo un recente rapporto della Brookings Institution, negli Stati Uniti a causa del Long Covid circa 4 milioni di persone non sono più in grado di più lavorare; in Inghilterra sono stati costretti ad uscire dal mercato del lavoro quasi 2 milioni di cittadini, di cui oltre 200.000 sono operatori sanitari. Man mano che la preoccupazione pubblica per il Covid svanisce e i finanziamenti si esauriscono, diventerà ancora più difficile arginare questa pandemia. I governi hanno investito ingenti risorse per comprendere le cause del Long Covid, ma molte poche per studiare come trattare e prevenire il Long Covid. Si stima che una persona su cinque contagiate dal virus soffra di sintomi persistenti, che possono essere soggetti a lento miglioramento, ma che riducono la qualità di vita per mesi o addirittura anni.
06/10/2022

Tetto al gas spiragli dell’Ue

La Stampa, 06/10/2022
Marco Bresolin
Per far fronte alla crisi energetica, il presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen punta su LePowerEU, il programma varato in primavera per aiutare i paesi membri ad uscire dalla dipendenza del gas russo. Ma RePowerEU, come il Recovery, serve per finanziare riforme e investimenti, mentre i governi hanno bisogno di fondi per interventi a sostegno delle famiglie e delle imprese più in difficoltà. Per questo il governo italiano auspica che un intervento deciso sui prezzi possa rendere meno necessari i nuovi strumenti di finanziamento comune.
06/10/2022

Tasse a quota 42,4%, cade il potere d’acquisto

Corriere della Sera, 06/10/2022
Cala il potere di acquisto delle famiglie: la flessione nel secondo trimestre del 2022, registra Istat, è pari allo 0,1% mentre rispetto al 2021 è del -0,3%. Il reddito disponibile lordo è cresciuto dell'1,5% e i consumi sono aumentati del 4,1% per effetto dell'incremento generalizzato dei prezzi. Diminuisce però del 2,3% la propensione al risparmio delle famiglie rispetto ai primi 3 mesi del 2022, attestandosi al 9,3%: un livello comunque più alto rispetto al periodo pre-pandemico, in linea con l'Eurozona dove il tasso di risparmio è sceso in tre mesi dal 15,2% al 13,7%.
05/10/2022

Draghi: garantire la crescita Sul PNRR la politica collabori

Il Sole 24 Ore, 05/10/2022
Barbara Fiammeri
“II PNRR non è il piano di un Governo, ma di tutta l'Italia, e ha bisogno dell’impegno di tutti per garantirne la riuscita nei tempi e con gli obiettivi previsti”. Lo ha affermato il premier uscente, Mario Draghi, nel suo intervento alla Direzione Antimafia. “Dobbiamo assicurare a cittadini e imprese una rete robusta di protezione economica e sociale, insieme a prospettive serie di sviluppo. C'è bisogno di assistenza, ma soprattutto di lavoro e di crescita. E c'è bisogno di una gestione oculata delle risorse, che respinga il crimine”.
04/10/2022

Regioni alla prova per contrastare la vaccine hesitancy

Il Sole 24 Ore, 04/10/2022
Daniela Bianco
In attesa del nuovo Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale, le Regioni si stanno organizzando per attuare programmi a sostegno delle coperture vaccinali, volti a contrastare il fenomeno della vaccine hesitancy. Su questo tema, una survey realizzata da The European House- Ambrosetti e Cnr, in collaborazione con Swg , evidenzia da un lato una scarsa conoscenza delle vaccinazioni, in particolare quelle raccomandate, e dall'altro la forte richiesta di avere una maggiore e più completa informazione sulle vaccinazioni, una maggiore accessibilità e strumenti di incentivazione anche economica.
Visualizzazione risultati 73-84 (di 100)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni