Edicola

01/06/2021

Recovery, sfida italiana decisiva per rilanciare il debito comune Ue

Il Sole 24 Ore, 01/06/2021
Gianni Trovati
Dall'efficacia nell'attuazione del Recovery Plan dipenderanno le opportunità che l'Italia potrà offrire alle nuove generazioni. Ma il Recovery, e soprattutto il meccanismo europeo che lo anima, non deve restare un'una tantum. Perché la possibilità di una stabile emissione di debito comunitario garantita da entrate autonome rappresenterebbe il pilastro più solido per una capacità di bilancio comune dell'Unione. Nel dibattito europeo che comincia ad accendersi sulle possibili eredità strutturali della pandemia, il Governatore di Bankitalia si schiera con decisione fra i promotori degli eurobond. E lo fa con la convinzione dell'economista ma anche con l'interesse del banchiere centrale.
01/06/2021

Valido da 14 giorni dopo l'immunizzazione arriva il pass Ue che sostituirà quello italiano

La Stampa, 01/06/2021
Marco Bresolin
Dopo l'accordo sulle caratteristiche principali del Certificato Covid digitale Ue, la Commissione europea ha pubblicato ieri una serie di raccomandazioni per rendere uniforme tra i 27 Stati membri l'applicazione del regolamento, che entrerà in vigore ufficialmente il 1° luglio. Ma attenzione: si tratta pur sempre di raccomandazioni. Questo vuoi dire che gli Stati, in caso di peggioramento della situazione sanitaria, potranno comunque introdurre ulteriori restrizioni. A cosa serve il Certificato Covid digitale Ue? Si tratta di un documento che verrà rilasciato da tutti gli Stati membri dell'Unione europeae che servirà per certificare l'avvenuta vaccinazione, la negatività al tampone oppure la guarigione per chi ha avuto il Covid.
01/06/2021

Multinazionali, bonus ricerca solo per vaccini e nuovi farmaci

Il Sole 24 Ore, 01/06/2021
C.Fo.
Un superbonus per la ricerca ritagliato a misura di chi lavora su farmaci innovativi e vaccini. Con tutti gli altri settori ancora esclusi. Per le "local company" italiane delle multinazionali straniere il decreto "Sostegni bis" crea un doppio binario sul credito d'imposta del 20%. Tra le proteste di diverse aziende, ministero dello Sviluppo e Agenzia delle entrate avevano negato in modo generalizzato l'accesso al credito di imposta per investimenti in ricerca alle società italiane, con capitale detenuto da una capogruppo estera, che effettuano attività di R&S in Italia commissionate dalla casa madre.
01/06/2021

L'Aifa: ok a dosi Pfizer per 12-15enni. Bianchi: "A scuola in sicurezza"

Avvenire, 01/06/2021
Vito Salinaro
Con l'autorizzazione dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) all'uso del vaccino Pfizer-BioNtech anti-Covid per i ragazzi tra i 12 e i 15 anni, si conclude l'iter ufficiale per immunizzare i nostri adolescenti. Il semaforo verde del nostro ente regolatore arriva dopo il via libera dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) del28 maggio. Una notizia importante che arriva nel giorno in cui il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, afferma che i vaccini per i giovani rappresentano "la strada; sono il modo in cui mettiamo in sicurezza non la singola persona, ma tutta la nostra comunità".
31/05/2021

Covid: le vittime scendono a 44. Speranza: "Forse un terzo richiamo"

Corriere della Sera, 31/05/2021
Fabio Savelli
E' il dato più basso dal 14 ottobre scorso. A distanza di sette mesi e mezzo si registrano 44 vittime per Covid: la triste contabilità di decessi dall'inizio della pandemia si aggiorna a 126.046. E' però un altro segnale che stiamo uscendo dall'emergenza, complice l'accelerazione sul piano vaccinale che ha appena messo in sicurezza oltre 11,7 milioni di italiani con doppia dose. Un piano che però dovrà fare i conti con le varianti, come ha spiegato il ministro della Salute Roberto Speranza: "Sarà molto probabile fare una terza dose, un richiamo modificato per le varianti, ma dobbiamo passare da una fase di straordinarietà a una fase di ordinarietà".
31/05/2021

Covid pass, istruzioni per l'uso in attesa di quelli digitali e Ue

Il Sole 24 Ore, 31/05/2021
Antonello Cherchi
Pass vaccinale avanti. Ci si prepara alla seconda versione della certificazione verde Covid, con il passaggio, entro fine giugno, dall'attuale forma cartacea al documento elettronico scaricabile sulle app Io e Immuni. Dopodichè sarà la volta del terzo atto, quando il pass nostrano si allineerà e sarà interconnesso con quello europeo, il cui debutto è previsto per il 1° luglio. Tutto questo mentre la fase di riaperture da domani conoscerà una nuova puntata, con ristoranti fruibili anche al chiuso, pubblico presente negli eventi sportivi all'aperto e un Paese tutto in zona gialla con alcune regioni pronte da oggi a tingersi di bianco.
30/05/2021

Vaccini per tutti, corsa a prenotarsi. Giovedì il clic day per 15 milioni

Quotidiano nazionale, 30/05/2021
Luca Bolognini
Da giovedì prossimo chi ha più di 16 anni potrà liberamente prenotare la propria dose del vaccino anti Covid. In quasi tutte le regioni le somministrazioni sono già state aperte agli over 40 e, in qualche caso, agli over 30. Ma dal 3 giugno potranno prendere un appuntamento anche i 15 milioni circa di italiani che per ragioni anagrafiche non potevano ancora ricevere il siero. Una platea che potrebbe ulteriormente allargarsi se l'Aifa darà il via libera anche agli over 12. Ogni Regione ha messo a punto un portale online per gestire gli appuntamenti e nella maggior parte dei casi per prenotarsi basta il codice fiscale.
30/05/2021

La telemedicina gli salva la vita grazie all'esame fatto in farmacia

La Provincia di Sondrio, 30/05/2021
Elisabetta Del Curto
Ha sempre creduto nella telemedicina Alberto Orseniga farmacista titolare di Lanzada. Già nel 2015 è stato fra i primi a dotarsi, all'esterno della propria attività, del defibrillatore e, insieme a pochi altri colleghi, è entrato a far parte della rete di telemedicina Htn di Brescia, sposando la proposta formulata al riguardo da Federfarma Sondrio, che da tempo spinge sul concetto di farmacia di comunità. Perchè è grazie all'elettrocardiogramma effettuato, in telemedicina, se una persona della Valmalenco si è salvata.
28/05/2021

Recovery, governance a tre livelli ma ampi poteri sostitutivi a Draghi

Il Sole 24 Ore, 28/05/2021
Gianni Trovati
La gestione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) sarà articolata su tre livelli: al governo spetterà la responsabilità di indirizzo; la Ragioneria generale si occuperà di controllo e rendicontazione; i ministeri e altri «soggetti attuatori» cureranno la realizzazione degli interventi. Il confronto e la circolazione delle informazioni saranno assicurate anche da un «tavolo permanente» con parti sociali, enti territoriali e associazioni, oltre che dai rapporti semestrali al Parlamento e alla Conferenza Unificata e dalle relazioni annuali della Corte dei conti.
28/05/2021

Il covid che non passa

Internazionale, 28/05/2021
Susana Vera
Nei paesi in cui i casi gravi di Covid sono in calo, si sta assistendo a un'ondata del cosiddetto long covid, o covid lungo. Ufficialmente, questo disturbo viene chiamato "sindrome post-covid" (Pcs). Ma la definizione dei suoi sintomi è fluida, perché la conoscenza dei dettagli della malattia è ancora in evoluzione. I sintomi sono molti, finora ne sono stati individuati 205: i più debilitanti sono grave dispnea, affaticamento e annebbiamento mentale. L'Office for national statistics (Ons) britannico stima che il 14% delle persone che sono state positive al covid-19 ha sintomi che persistono per più di tre mesi dopo la guarigione.
27/05/2021

Bce: presto per ridurre gli aiuti

MF, 27/05/2021
Francesco Ninfole
È troppo presto per ridurre gli aiuti Bce all'economia, considerando l'incertezza della ripresa economica e la distanza dall'obiettivo di inflazione nel medio termine. Lo ha sottolineato Fabio Panetta, membro del comitato esecutivo della Banca europea, allontanando così le pressioni di quanti, come il governatore olandese Klaas Knot, auspicavano un calo degli acquisti Bce nel terzo trimestre.
27/05/2021

Zone bianche, c’è l’accordo Riapre tutto subito

La Repubblica, 27/05/2021
Michele Bocci
Le Regioni, il ministero alla Salute e l'Istituto superiore di sanità hanno condiviso il protocollo per lo scenario con meno restrizioni. Nelle zone bianche non ci sarà il coprifuoco, ma bisognerà continuare ad indossare le mascherine e ad osservare le norme su distanziamento e sanificazioni, così come verrà mantenuto il monitoraggio dell'andamento dei contagi. In pratica riapre tutto subito, tranne le discoteche, anticipando i rilasci previsti nelle prossime settimane per le zone gialle.
Visualizzazione risultati 73-84 (di 100)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni