Edicola

20/10/2022

L’Italia vede la recessione tecnica, PIL giù nella seconda metà dell’anno

Il Sole 24 Ore, 20/10/2022
Gianni Trovati
La Nota congiunturale diffusa ieri dall'Ufficio parlamentare di bilancio - l'Autorità sui conti pubblici che ha il compito di validare il quadro macroeconomico su cui si regge il programma governativo di finanza pubblica - indica che nonostante i risultati positivi del settore dei servizi trainato soprattutto dal turismo, l'economia italiana volge verso un trend negativo a causa di una produzione industriale in frenata per i costi dell'energia e le difficoltà delle materie prime. Secondo i calcoli dell’UPB il periodo luglio-settembre segnerebbe una crescita negativa del -0,2%, e a fine anno “la dinamica produttiva peggiorerebbe ancora, in conseguenza del protrarsi delle conseguenze del conflitto in Ucraina e delle tensioni sui prezzi”.
20/10/2022

Oltre 11 milioni di italiani colpiti dalla sindrome del Long Covid

Il Fatto Quotidiano, 20/10/2022
Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità una percentuale compresa tra il 10 e il 20% della popolazione che a livello globale ha contratto il Covid-19 avrebbe sviluppato la sindrome del Long Covid, che si manifesta prevalentemente con estrema stanchezza, nebbia mentale e difficoltà di concentrazione, rallentamento cognitivo, dispnea, dolori muscolari. Ciò significa che nel mondo ne soffrirebbero milioni di persone. In Italia "stime precise ancora non ci sono", afferma Graziano Onder, coordinatore del gruppo di lavoro sul Long Covid di cui è capofila l'Istituto superiore di sanità: "Ci sono però vari studi internazionali che indicano in un 50% la percentuale di persone infettate che anche dopo la guarigione manifesta astenia, cioè uno stato di stanchezza cronica. Una condizione che in Italia riguarderebbe, a fronte di oltre 23 milioni di contagiati, qualcosa come più di undici milioni di ex pazienti Covid”.
18/10/2022

Farmaci, torna a correre la spesa ospedaliera: 12 miliardi nel 2022

Il Sole 24 Ore, 18/10/2022
Marzio Bartoloni
Dopo il rallentamento nel 2020 causato dal Covid, che aveva ridotto le cure in ospedale, e una lieve ripresa nel 2021, la spesa ospedaliera per farmaci quest’anno torna ad aumentare (+ 6%) a livelli pre-pandemia, toccando la soglia dei 12 miliardi. Tale impennata comporta lo sforamento del tetto di spesa, nonostante sia stato innalzato (dati IQVIA).
18/10/2022

Gas, ecco il price cap ma solo "temporaneo" E con acquisti comuni

La Repubblica, 18/10/2022
Claudio Tito
Un tetto al prezzo del gas ci sarà. Sarà temporaneo e riferito a una «banda di oscillazione». Ma sarà molto teorico. E infatti molti dei quindici Paesi che avevano chiesto formalmente l'introduzione di un price cap sono pronti a sollevare tutte le loro critiche. La proposta della Commissione europea per regolamentare – parzialmente - il prezzo del gas sarà esaminata dal Consiglio europeo convocato per giovedì prossimo. Sebbene sia stato accolto il principio di introdurre un limite ai prezzi di acquisto del gas, la formula scelta da Bruxelles è piuttosto circoscritta. Il tetto scatta quando il prezzo subisce oscillazioni straordinarie giorno su giorno ed è sottoposto ad almeno due condizioni: il verificarsi di un’emergenza e l’assenza di ripercussioni sull’approvvigionamento: se quindi il "corridoio di prezzo" dovesse essere considerato pericoloso per le forniture, verrebbe bloccato.
17/10/2022

Il rischio è l’«effetto antibiotico»: se ne prendi troppi perdono efficacia

La Verità, 17/10/2022
L.D.P.
«C'è una banalizzazione dell'uso del farmaco che non fa bene alla salute perché spesso si ricorre a medicinali senza una presa di coscienza. Il risultato di massicce somministrazioni è che perdono efficacia nel tempo. La resistenza agli antibiotici è l'esempio tipico: siamo tra i Paesi che nel prossimo futuro potrebbero avere un problema con il funzionamento di tali medicinali». Afferma Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma. “A volte basta un semplice mal di gola e si ricorre all'antibiotico senza neppure rivolgersi al medico, ma usando le scorte che si hanno casa. L'Italia, con la Grecia, detiene il triste primato della presenza di patogeni resistenti agli antibiotici: a causa dell’uso improprio, quando si presentano problematiche batteriche per le quali sarebbero indispensabili, queste cure non funzionano”.
16/10/2022

A PharmEvolution 2022 la farmacia che fa squadra. Cossolo (Federfarma Nazionale): "Ecco i nostri 4 punti per il futuro"

Giornale nisseno.com, 16/10/2022
“In questo momento la farmacia italiana è importante come i livelli essenziali di assistenza. Tutto quello che abbiamo fatto per arrivare fin qui lo abbiamo fatto insieme: farmacisti, cittadini e istituzioni”. Lo ha affermato il presidente di Federfarma Nazionale, Marco Cossolo, a PharmEvolution in apertura del convegno “La coopetizione delle Farmacie tra alleanze e competitor nella nuova sanità territoriale”, sottolineando l’importante lavoro svolto dalla categoria negli ultimi anni e illustrando le linee di evoluzione per il futuro prossimo della farmacia.
15/10/2022

Italia e Germania: scambi rafforzati in campo scientifico

Il Sole 24 Ore, 15/10/2022
Isabella Buffacchi
È nata in questi giorni in Germania l'associazione SIGN (Scienziati Italiani in Germania Network) per promuovere dialogo, scambio, e cooperazione in ambito scientifico tra Italia e Germania. Il network SIGN è stato lanciato da 47 soci fondatori, tutti scienziati di altissimo profilo, per intensificare il rapporto scientifico tra i due Paesi al fine di affrontare insieme le grandi sfide della digitalizzazione e del cambiamento climatico, per cogliere insieme le opportunità nella biodiversità, nell'intelligenza artificiale e nella quantum technology (tecnologia quantistica, campo emergente della fisica e dell'ingegneria).
14/10/2022

Mantovani: "Suggerisco a tutti la quarta dose; subito un piano per il long Covid"

La Stampa, 14/10/2022
Francesco Rigatelli
“Per la prima volta nella storia si è potuto intervenire con i vaccini durante una pandemia. Il virus è mutato, ma non va sottovalutato il ruolo della vaccinazione” afferma l’immunologo Alberto Mantovani, che in merito all’efficacia dei vaccini sottolinea: “È ragionevole pensare che l'ultimo aggiornamento (alle varianti Omicron Ba.4 e Ba.5 ndr) dia un vantaggio superiore, ma non ci sono ancora dati a dimostrarlo. Meglio però una qualunque quarta dose subito che rimandare”. Per quanto riguarda le priorità sulla salute che il prossimo governo dovrà affrontare, Mantovani indica la prevenzione, in particolare dei tumori, e l’obesità infantile: “Le malattie vanno prevenute non solo con i vaccini, ma anche con lo screening e lo stile di vita. Non va dimenticato che il tumore al polmone sarebbe rarissimo se non si fumasse”.
14/10/2022

L’inflazione Usa resiste alla Fed

Il Sole 24Ore, 14/10/2022
Gianluca Di Donfrancesco, Marco Valsania
Negli Stati Uniti l’inflazione si attesta all’8,2%, superiore alle previsioni. I dati americani hanno spaventato i mercati, ma poi, conseguentemente al rimbalzo di Wall Street, sono scattati i rimbalzi di azioni e bond con i listini europei in rialzo (+1,36% per Milano, +1,38% Francoforte e +1,19% Parigi) per la prima volta dopo sei sedute di perdite. I dati rafforzano le aspettative di nuove strette, dello 0,75%, da parte della Fed a novembre e dicembre, nonostante queste possano aumentare i rischi di recessione.
13/10/2022

La mossa della Ue abbassare l’età e aggiungere altri controlli

Il Messaggero, 13/10/2022
Gabriele Rosana
La Commissione europea ha presentato ai governi dei Ventisette le nuove linee guida sugli esami necessari a una diagnosi precoce del cancro: l'obiettivo del programma, che rientra nel Europe's Bearing Cancer Plan, la strategia UE di lotta contro i tumori, è ampliare la platea estendendo l'età di riferimento per gli screening già in uso e rendere strutturali i test per tre ulteriori tipologie di cancro: polmoni, prostata e stomaco. È previsto l’utilizzo dei fondi UE dedicati, dai 38,5 milioni stanziati dal Recovery Plan, ai 60 milioni del programma UE per la ricerca.
13/10/2022

Reumatologia, ANMAR: "Il nuovo Ministro della Salute istituisca il tavolo con pazienti e clinici"

La Repubblica.it, 13/10/2022
“Ci uniamo all’appello lanciato oggi dai pazienti e dai medici per la piena applicazione della Mozione (sulle malattie reumatologiche, approvata dalla Camera lo scorso marzo e rimasta finora inattuata ndr). Le malattie reumatologiche meritano più attenzione da parte delle Istituzioni nazionali e degli enti locali”. Così Claudia Pietropoli, componente del Consiglio di Presidenza di Federfarma Nazionale e presidente di Federfarma Rovigo, sottolinea come la collaborazione tra farmacisti e medici sia importante per mettere il paziente reumatico al centro di un percorso condiviso di presa in carico e assistenza sul territorio.
12/10/2022

Rinnovabili, l’Italia accelera ma obiettivi ancora molto lontani

Il Sole 24 Ore, 12/10/2022
Jacopo Gilberto
Nel primo semestre del 2022 sono state attivate, finora, centrali per la produzione di energia rinnovabile per oltre 5mila megawatt, contro una media di circa 800-900 megawatt degli ultimi anni, facendo registrare un incremento pari al + 168% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ma siamo ancora molto lontani dall’obiettivo di 20mila megawatt all'anno da impianti eolici e solari.
Visualizzazione risultati 61-72 (di 100)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni