Edicola

17/12/2019

Ultime correzioni, ecco la manovra

Il Sole 24 Ore, 17/12/2019
Via libera del Senato, con 166 sì e 128 no, al maxi emendamento della legge di Bilancio. Confermati lo stop all'aumento dell'Iva e il taglio del cuneo fiscale. Eliminate diverse misure, dalla Tobin Tax sul trading, alla proroga al 2022 del mercato elettrico tutelato, al bonus docenti. Con una settantina di ritocchi chiesti in extremis dalla Ragioneria generale dello Stato e una quindicina di stralci decisi dalla presidenza del Senato si è concluso il lento cammino a Palazzo Madama della manovra da oltre 900 commi. Il testo passa ora all’esame della Camera.
17/12/2019

Federfarma: “Condividiamo appello. Evitare altri rinvii”

Quotidiano Sanità, 17/12/2019
“Condividiamo l’appello fatto da Cittadinanzattiva e da 40 Associazioni civiche per sollecitare la firma del Patto per la Salute entro la fine dell’anno” afferma il presidente di Federfarma Marco Cossolo. “Evitare un ulteriore slittamento della firma è importante sia perché siamo già alla fine del primo anno cui si riferisce il Patto (2019-2021) e i cittadini non possono continuare ad aspettare, sia perché il via libera al Patto è un presupposto per rendere disponibili 3,5 miliardi di risorse aggiuntive stanziate per la sanità”.
17/12/2019

Farmacia senza telefono E ora chi paga i danni?

Gazzetta di Reggio, 17/12/2019
Il presidente di Federfarma Reggio Emilia, Giuseppe Delfini, interviene sul caso della farmacia di Tressano rimasta senza linea telefonica e internet per sette giorni. “Chi pagherà i danni?” domanda Delfini. “La linea telefonica e internet rimasti muti alla farmacia di Tressano per sette giorni inducono a una semplice riflessione: la vera rivoluzione la avremo in Italia quando le cose andranno normalmente. Non è normale, infatti, che per ripristinare la piena funzionalità di un servizio pubblico, quale è la farmacia (ricordiamo che la interruzione di servizio pubblico è reato), occorrano così tanti giorni”.
16/12/2019

La pubblica amministrazione assediata da pirati informatici. Allarme per i dati sanitari

La Stampa, 16/12/2019
Nicola Pinna
Gran parte del business illegale che deriva dallo sfruttamento di programmi senza licenza e di software utilizzati clandestinamente si registra spesso tra gli operatori che forniscono supporto ai Comuni più piccoli o alle Province e, talvolta, anche ad enti ministeriali. I software illegali circolano inoltre all'interno degli ospedali e negli studi che si occupano di grandi progetti, ad esempio nel settore aerospaziale. La Guardia di finanza ha creato un nucleo speciale che si occupa di tutelare il diritto d'autore e di proteggere le reti pubbliche da collegamenti clandestini e, quindi, potenzialmente dannosi.
15/12/2019

Sanità, piano del Governo da 10 miliardi entro il 2023

Il Sole 24 Ore, 15/12/2019
Marzio Bartoloni
Dieci miliardi in più per la Sanità, “spalmati” da qui al 2023. Il premier Giuseppe Conte ha annunciato questo impegno nel corso di in una conferenza stampa indetta al ministero della Salute in occasione dei primi cento giorni del Governo giallorosso: “Mi piacerebbe - ha dichiarato Conte - lanciare un patto sulla Salute e sforare o sfiorare i dieci miliardi di investimenti”. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha espresso, dal canto suo, grande soddisfazione per la “fine della stagione dei tagli” in Sanità.
15/12/2019

Truffa dei pannoloni “Giuste le assoluzioni”

Il Giornale di Sicilia, Palermo, 15/12/2019
Assolti a Palermo i farmacisti indagati per la presunta truffa sui pannoloni. Roberto Tobia, presidente di Federfarma Palermo e segretario di Federfarma nazionale, ricorda: “Quando nel 2015 apprendemmo del coinvolgimento dei colleghi farmacisti nell'inchiesta Farmagate, esprimemmo subito stupore e incredulità in quanto eravamo stati noi stessi a presentare un esposto in Procura”.
14/12/2019

Speranza: "Più fondi a medici e farmacie per evitare il collasso dei pronto soccorso"

La Repubblica, 14/12/2019
Michele Bocci
“Rafforzare il territorio per rispondere all'esplosione della cronicità, figlia di una popolazione più anziana”. Questa la principale sfida per il ministro della Salute Roberto Speranza, che punta sulla valorizzazione dei “punti di maggiore capillarità che abbiamo” cioè medici di medicina generale, pediatri e farmacie. “Rafforzeremo ambulatori e farmacie. Diamo 235 milioni agli studi medici per favorire attività diagnostica di primo livello e 50 milioni per estendere a tutta Italia la farmacia dei servizi, oggi in sperimentazione solo in alcune regioni”. In particolare, continua Speranza, “nelle farmacie si sperimenteranno forme di assistenza oltre alla distribuzione del farmaco.”
13/12/2019

Influenza, un milione a letto. E arriva il grande freddo

Quotidiano Nazionale, 13/12/2019
A.Farr.
Il numero di casi di influenza si sta avvicinando  al milione. Il picco è atteso tra la fine di gennaio e le prime due settimane di febbraio. Dai dati del bollettino Influnet, dal 2 all'8 dicembre i contagi sono stati 177.000, portando così a 887.000 il numero di persone a letto da metà ottobre a oggi. L'incidenza totale è stata pari a 2,8 casi per mille per gli assistiti e ad esser colpiti sono stati soprattutto i bambini: nella fascia di età 0-4 anni, infatti, l'incidenza è pari a 6,6 casi per mille, il doppio rispetto agli adulti. “I livelli di circolazione del virus - osserva Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità - sembrano per il momento abbastanza allineati a quelli dello scorso anno, ma nel caso dell'influenza è molto difficile a inizio stagione fare previsioni, vista la grande capacità del virus di mutare”.
13/12/2019

Il farmacista mette sugli scaffali medicine e finanza

Laverita.info, 13/12/2019
Maria Elena Capitanio
“All'indomani della Legge 124 del 2017, che ha modificato le dinamiche del mercato, ¡ grandi gruppi, nazionali e multinazionali, sono in marcia per conquistare il settore” afferma il presidente di Credifarma, Maurizio Manna. “La più facile chiave di accesso alla proprietà della farmacia è il debito, commerciale e finanziario, che le imprese hanno accumulato negli anni. Il 'vaccino' per prevenire ¡I contagio del capitale di acquisizione è rappresentato dalla ristrutturazione del debito, terapia in grado di rimettere in salute la farmacia consentendole di difendere e sviluppare la propria autonoma gestione professionale. Le soluzioni proposte da Credifarma supportano a 360 gradi l'attività dei farmacisti attraverso l'accesso a prodotti specializzati”.
Il presidente di Federfarma, Marco Cossolo, osserva che per reagire alla perdita di redditività “sono due scelte che si possono fare. Diventare la farmacia drugstore, se si ha superficie sufficiente e posizione. In questo caso però c'è una perdita di ruolo e il rischio è di mettersi a competere sul terreno in cui le società di Capitali e i grandi gruppi sono molto più organizzati. La seconda scelta è puntare su un recupero della professionalità e mettere al centro il ruolo del farmacista attraverso i servizi che verranno correlati alla dispensazione del farmaco.”
12/12/2019

Manovra: scende ancora la plastic tax. Mini imprese, sgravio apprendisti

Il Sole 24 Ore, 12/12/2019
Marco Mobili, Marco Rogari
Corsa contro il tempo per consegnare oggi il testo della manovra all'Aula. Tra le novità, lo sgravio del 100% per le microimprese che assumono apprendisti nel 2020 e sgravi per favorire il professionismo delle atlete. Rivista la plastic tax, che  scende a 45 centesimi al chilo, ma si applica anche i prodotti monouso in tetrapack. La commissione Bilancio del Senato ha approvato inoltre il bonus di 400 euro all'anno per l'acquisto del latte artificiale nei primi sei mesi di vita del bambino da parte delle mamme che a causa di alcune patologie non possono allattare.
12/12/2019

Medici austriaci, l’ipotesi del doppio albo Asl, la spending review di Widmann

Corriere dell’Alto Adige, Bolzano, 12/12/2019
Marco Angelucci
Un doppio albo per far lavorare i medici austriaci negli ospedali altoatesini. È questa l'ipotesi su cui Provincia e governo stanno cercando un compromesso che abbia anche il via libera dell'Unione europea. “L'Alto Adige - spiega l’assessore alla salute, Thomas Widmann - non ha abbastanza medici e siccome è difficile trovare medici italiani con il bilinguismo dobbiamo puntare anche sugli austriaci e germanici”. In particolare, si sta valutando la possibilità di far lavorare in Italia medici che però resterebbero iscritti all'Albo austriaco o tedesco.
11/12/2019

Produzione industriale a -2,4%. Solo la Germania fa peggio

Il Sole 24 Ore, 11/12/2019
Luca Orlando
Gli ultimi dati Istat relativi alla produzione industriale italiana certificano a ottobre un calo (-0,3%), per l'ottavo mese consecutivo. Il rallentamento si rileva anche su base annua (-2,4%). L’unica macro area a mantenersi positiva sia nel mese che dall'inizio dell'anno è quella dei prodotti di consumo, grazie a beni non durevoli come i generi alimentari e i medicinali, che sono tra i pochi settori a non registrare il segno meno nel mese di ottobre.
Visualizzazione risultati 61-72 (di 6893)
 |<  <  2 3 4 5 6 7 8 9 10 11  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni