Edicola

21/09/2019

Alzheimer, scandalo in Francia «Test selvaggi su 350 malati»

Corriere della Sera, 21/09/2019
Stefano Montefiori
In Francia oltre 350 persone malate di Alzheimer, Parkinson e di altre malattie neurologiche sono state reclutate da un’associazione pseudo-scientifica e sottoposte a una terapia sperimentale non autorizzata, che prevede l’applicazione di cerotti a base di molecole simili alla melatonina (valentonina e 6-methoxy-harmalan). “Scoprire un test clinico selvaggio di questo tipo è molto raro, specie se consideriamo la sua ampiezza” afferma Bernard Celli, direttore delle ispezioni alla Ansm (agenzia nazionale della sicurezza dei farmaci. “Stiamo parlando di ciarlatani, che hanno abusato della fiducia dei malati”.
20/09/2019

L’export di bellezza supera quota 5 miliardi. Anche l’Italia in ripresa

Il Sole 24 Ore, 20/09/2019
Marika Gervasio
Le tensioni nei mercati internazionali e i problemi interni dovuti all'incertezza politica non sembrano frenare l'industria cosmetica italiana, che continua a registrare un trend positivo. Secondo le previsioni dell'associazione di categoria Cosmetica Italia, quest'anno si dovrebbe chiudere con un incremento dei ricavi del +2,8% grazie soprattutto alle esportazioni. Tiene anche il mercato interno, dove si registra un cambiamento delle abitudini di consumo, come dimostra l'andamento dei singoli canali. La gdo si conferma il canale principale di vendita di beauty con una crescita dell'1,5% attesa per fine anno. Per la profumeria è prevista una crescita del +1,2%. Positive anche le stime sulla farmacia (+1,6%), che rappresenta il terzo canale di vendita.
20/09/2019

I ragazzini italiani in balia dell’alcol. Quasi mi milione beve per sballarsi

La Stampa, 20/09/2019
Franco Giubilei
I ragazzi italiani assumono troppe bevande alcoliche e cominciano a farlo sempre prima, addirittura a 11 anni, dato che colloca l’Italia al primo posto in Europa nella classifica delle nazioni in cui il consumo di alcool comincia precocemente. I dati più recenti dell'Istituto superiore di sanità (Iss) parlano di 700mila consumatori a rischio nella fascia d'età compresa fra gli 11 e i 17 anni; 850mila sono invece i giovani dai 18 ai 25 anni che mediamente bevono più di due bicchieri al giorno. Ci sono poi ben 900mila ragazzi sotto i 25 anni che consumano alcolici appositamente per ubriacarsi.
19/09/2019

Farmaci, Cina e India minano il made in Italy

Il Sole 24 Ore, 19/09/2019
Francesca Cerati
L'industria farmaceutica è uno dei principali traini dell’economia italiana e può vantare la leadership europea grazie a un valore della produzione pari a 2,2 miliardi di euro e a una crescita dell'export costante (+117% in 10 anni; 26 miliardi di euro nel 2018). Questo trend però è messo a rischio da alcuni fenomeni emergenti a livello globale: lo sviluppo di nuovi cluster industriali nell'ambito delle Life sciences (paesi del sud est asiatico, Cina e India in particolare, e l'ulteriore spinta in avanti degli Usa); l'affermazione della nuova rivoluzione tecnologica basata su digitale e genomica; il costo di sviluppo dell'innovazione terapeutica e la necessità di garantire la sostenibilità ed equità dei sistemi sanitari. Questo il quadro che emerge dallo studio Pharma Manufacturing 2030 promosso da Sanofi, Dompé e Altran in collaborazione con The European House-Ambrosetti.
19/09/2019

Una risorsa per tutti

MF, 19/09/2019
Maddalena Guiotto
I farmaci equivalenti rappresentano un vantaggio per i cittadini, il SSN, le aziende. Lo spiega il presidente di Assogenerici Enrique Hausermann, che sottolinea: “nel nostro Paese sono arrivati una ventina d'anni dopo di Germania e Inghilterra. Oggi il generico ha una quota del 22% a volume e 14% a valore, valori più bassi rispetto a quelli europei. Oltre al ritardo temporale c'è anche una dinamica evolutiva che in Germania e Regno Unito è stata diversa. In Germania, ad esempio, ai medici prescrittori, è stato fissato un budget da non sfondare. Negli ultimi 12 mesi - continua Hausermann - in farmacia la spesa per i generici ha segnato un +7% a valore, mentre nello stesso periodo le farmacie hanno visto un calo complessivo della spesa di circa 1 %. C'è poi una situazione dicotomica tra Nord e Sud. Il Nord acquista più generici della media italiana mentre il Sud ne consuma molto meno: un gap di circa 10-15 punti percentuali. È paradossale perché il generico al prezzo più basso dovrebbe favorire proprio chi ha meno risorse. Le motivazioni sono legate all'affezione al marchio, ma soprattutto alla cultura, anche del mondo medico. Trento è la provincia con la quota più alta di ricorso ai generici”.
18/09/2019

Manovra. Da tagli alla spesa e minori detrazioni una dote di 5 miliardi

Il Sole 24 Ore, 18/09/2019
Marco Rogari, Gianni Trovati
Le coperture per la prossima manovra sono in gran parte ancora da individuare. Anche perché un obiettivo giudicato realistico a livello tecnico indica al massimo 5-6 miliardi ottenibili da spending review e riordino delle tax expenditures. Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri dovrà frenare le spinte di molti suoi colleghi di governo, che dall'istruzione (3 miliardi per gli insegnanti) alla sanità (800 milioni per l'addio al super-ticket) hanno già fatto partire il pressing per chiedere nuove misure di spesa.
18/09/2019

Salviamo la sperimentazione animale

La Stampa TuttoScienze, 18/09/2019
Fabio Di Todaro
Per salvare la ricerca occorre adeguare la legge sulla sperimentazione animale alla direttiva europea del 2010, affermano gli scienziati che hanno lanciato una petizione sulla piattaforma Research4life. L’Italia, infatti, è il paese con le regole più restrittive, che vanno oltre i limiti richiesti da Bruxelles. La sperimentazione animale è uno strumento in molti casi insostituibile, fanno notare i promotori dell’iniziativa. E in Italia, con 500 mila unità ogni anno, sono coinvolti molti meno animali rispetto, ad esempio,  alla Germania (2 milioni).
17/09/2019

Come si acquistano i farmaci online (evitando la contraffazione)

Corriere.it, 17/09/2019
Maria Giovanna Faiella
“Dietro la farmacia virtuale c’è sempre una farmacia che opera sul territorio e che sul proprio sito web vende i medicinali che ha in magazzino e organizza la consegna a casa nel rispetto delle regole di conservazione del prodotto” spiega Roberto Tobia, segretario di Federfarma. purtroppo sul web
“può capitare di essere ingannati da siti non ufficiali, che sembrano vere e proprie farmacie online ma, in realtà, non lo sono” aggiunge il presidente di Federfarma Roma e vicepresidente nazionale, Vittorio Contarina: “si tratta di canali di vendita illegale di pseudo-farmaci prodotti in maniera del tutto illecita e in ambienti insalubri, non sottoposti a nessun controllo di qualità e sicurezza”. Per sensibilizzare i cittadini sui rischi che si corrono comprando medicinali su siti internet non autorizzati, di recente Federfarma Roma ha lanciato una campagna anticontraffazione con locandine e volantini diffusi nelle farmacie territoriali e un videoclip divulgato sui social.
17/09/2019

Castelli: niente tasse sui contanti, i pagamenti digitali saranno incentivati

Italia Oggi, 17/09/2019
Cristina Bartelli
Pagamenti elettronici incentivati con un abbattimento delle commissioni e nessuna tassa sul prelievo del contante, una fiscalità di vantaggio per le imprese che si impegnano a ridurre il loro impatto ambientale e un monitoraggio del regime dei forfettari in attesa che Bruxelles si pronunci sullo scaglione fino a 100 mila euro con aliquota del 20%. Questi i temi fiscali nell’agenda del viceministro all'economia Laura Castelli. La politica del dicastero, afferma “continua sulla riduzione della pressione fiscale, che è un obiettivo importante, anche il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha parlato di ‘pagare tutti per pagare meno’, un motto che troppo spesso è stato detto e mai applicato. Questo governo sta facendo e ha fatto, anche nella precedente esperienza per la parte appartenuta ai 5 stelle, la lotta all'evasione che ha dato grandissimi frutti”.
16/09/2019

Tagli di spesa, meno sgravi e lotta all’evasione fiscale: il governo cerca 15 miliardi

Il Messaggero, 16/09/2019
Luca Cifoni
Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha annunciato che sta lavorando a una “legge di bilancio non restrittiva”, che mantenga il rapporto deficit/Pil per il 2020 intorno al 2% in programma per quest'anno. tradotto in cifre, si tratterebbe di circa 15 miliardi. Il lavoro preparatorio è appena cominciato e al momento si basa su una serie di ipotesi da consolidare. Ad esempio bisogna capire se e come si concretizzerà la disponibilità di massima dell'Unione europea a concedere margini di flessibilità (concentrati sugli investimenti a carattere ambientale, oltre che su quelli per le emergenze). Quindi bisognerà valutare se l'obiettivo di deficit ipotizzato dal ministro è compatibile con il percorso previsto per il nostro Paese dal Patto di Stabilità.
16/09/2019

La sfida di Gentiloni: "Diritti e ambiente per far ripartire l’Europa"

La Stampa, 16/09/2019
Maurizio Molinari
Battere le diseguaglianze, promuovere il «Green Deal», realizzare la Web tax e una riforma sui migranti: è il programma europeo per cui si impegna a lavorare Paolo Gentiloni, designato commissario europeo dal nuovo governo Conte e prescelto per l'Economia dalla presidente Ursula von der Leyen. “È importante che questo nuovo inizio sia un messaggio ai cittadini italiani affinché si diffonda l'idea che l'Europa non è il nostro problema ma è il nostro unico futuro, se guardiamo al mondo dei prossimi decenni” afferma Gentiloni.
15/09/2019

La manovra non sarà restrittiva

Corriere della Sera, 15/09/2019
Ivo Caizzi
Il governo M5S-Pd appoggia in pieno la strategia espansiva promossa dal presidente della Banca centrale europea Mario Draghi con nuovi stimoli monetari e la richiesta alla Germania e all'Olanda di investire per rilanciare la crescita all'interno e nel resto della zona euro. Lo ha chiarito all’Ecofin  il neoministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, che ha anticipato il “no” dell'Italia a eventuali richieste Ue di “manovra restrittiva” perché “sarebbe controproducente in questa fase” di rallentamento dell'economia. Gualtieri ha condiviso la linea di Draghi con la maggioranza dei 19 ministri dell'Eurogruppo e il vicepresidente lettone della Commissione europea Valdis Dombrovskis, mettendo in minoranza l'opposizione di Germania, Olanda, Finlandia e Austria.
Visualizzazione risultati 61-72 (di 6715)
 |<  <  2 3 4 5 6 7 8 9 10 11  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni