Edicola

22/07/2019

FarmacistaPiù. Intervista a Cossolo: “La nostra figura professionale sarà sempre più quella di consulente della salute”

Il Farmacista online , 22/07/2019
Ester Maragò
“Mi auguro che chi parteciperà quest’anno a FarmacistaPiù ne esca con una maggiore consapevolezza sia dell’enorme valore che la nostra professione riveste per la comunità, sia della necessità che il farmacista ha di riappropriarsi del suo ruolo chiave nella società” afferma il presidente di Federfarma Marco Cossolo. “Mi riferisco sia alla dispensazione del farmaco, perché il farmacista in farmacia deve poter dispensare tutti i farmaci SSN, sia all’aspetto del counselling, perché il farmacista del futuro sarà sempre più un consulente della salute, soprattutto per quanto riguarda la presa in carico del paziente cronico e l’aderenza alla terapia”.
22/07/2019

«È una riforma per tutta l`Italia Non una bandiera da sventolare»

Corriere della Sera , 22/07/2019
Giuseppe Conte
“Se non potremo accogliere, per intero, tutte le richieste che ci sono pervenute e non potremo trasferire, in blocco, tutte le materie che ci sono state indicate, non sarà per insensibilità nei Vostri confronti. Sarà per la convinzione che, piuttosto che declamare — a esclusivo uso politico e mediatico — una cattiva riforma sicuramente destinata a cadere sotto la scure della Corte costituzionale, è preferibile realizzare un progetto ben costruito, che vi offra vantaggi reali, che siano sostenibili anche nel tempo”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si rivolge ai cittadini di veneto e Lombardia in una lettera aperta, per spiegare che quello delle autonomie differenziate è un progetto estremamente delicato  complesso, sia sul piano politico che su quello giuridico.
22/07/2019

Terapie costose, tempi lunghi Gli anziani non si curano più

Avvenire , 22/07/2019
Fulvio Fulvi
Tempi di attesa troppo lunghi per accedere alle prestazioni, visite specialistiche e ticket sanitari costosi, mancanza di strutture ambulatoriali e carenza di medici nel territorio. Aumentano, in Italia, gli ultrasessantacinquenni che, scoraggiati dalle difficoltà, rinunciano a curarsi o a sottoporsi ad accertamenti clinici: secondo il Rapporto OsservaSalute 2018 sono circa 3 milioni e 200mila (su 4 milioni di malati cronici).
19/07/2019

Depressi e con la gastrite: li italiani svelati dai farmaci

Il Giornale , 19/07/2019
Francesca Angeli
L'annuale Rapporto Aifa sui consumi dei medicinali fotografa non soltanto l’andamento della spesa  del Servizio Sanitario Nazionale, ma anche come cambiano gli italiani attraverso le loro abitudini e i loro bisogni. I dati 2018 indicano elevati consumi di inibitori della pompa protonica, ovvero i farmaci per la gastrite, e antidepressivi. In media ogni Italiano, compresi i lattanti, assume una pastiglia e mezzo al giorno. “Nel complesso la spesa farmaceutica si è attestata intorno ai 29 miliardi. La spesa territoriale ammonta a 20.781 milioni di euro e l'ospedaliera a circa 11 miliardi. I cittadini invece pagano di tasca propria sempre di più: 8,3 miliardi, ovvero più 3,8 rispetto all'anno precedente”.
19/07/2019

Germania. Obbligatorio il vaccino anti morbillo. Si rischiano multe fino a 2.500 euro

Il Giornale , 19/07/2019
In Germania da marzo 2020 per far ammettere i propri figli all’asilo nido, alla materna o a scuola i genitori dovranno dimostrare l'avvenuta vaccinazione contro il morbillo. In caso contrario i genitori rischiano l'espulsione del bambino o multe salatissime. L'obbligo di vaccinazione contro il morbillo riguarderà in particolare gli asili e le scuole, ma anche i campi profughi.
18/07/2019

GB: Accordo fra Amazon e il sistema sanitario. Le diagnosi? Si chiederanno ad «Alexa»

Il Giornale , 18/07/2019
Francesca Angeli
Il National Health Service (NHS) ha annunciato un accordo con Amazon che permetterà ai cittadini di avere consigli medici attraverso Alexa, che ha accesso diretto all'archivio digitale del sito del servizio sanitario britannico. Sarà quindi possibile chiedere ad Alexa, ad esempio, quale farmaco prendere per un mal di testa: la risposta verrà attinta direttamente dal sito del NHS dove sono protocollati i consigli dei medici e degli specialisti. L'obiettivo dichiarato è quello di ridurre la pressione sui medici e sui pronto soccorso. Ma molti esperti del settore hanno già sollevato perplessità sull'effettiva affidabilità dei pareri perché, comunque, l'interazione umana non è sostituibile. Molti i dubbi anche sulla tutela della privacy. Secondo alcuni medici e cittadini l’iniziativa ha come unico scopo quello di far risparmiare un sistema sanitario ormai al collasso.
18/07/2019

L’autonomia impoverisce il Sud

Italia Oggi , 18/07/2019
Francesco Cerisano
L’autonomia differenziata chiesta da Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, su cui il governo sta faticosamente cercando di trovare un accordo, rischia di impoverire le altre regioni, in particolare quelle meno ricche. Lo sottolinea la Corte dei conti durante l’audizione davanti alla Commissione parlamentare per l'attuazione del federalismo fiscale. Il finanziamento delle funzioni, così come disegnato nelle tre intese, rischia di “accentuare le differenze nel riparto territoriale delle disponibilità finanziarie per la fornitura di servizi pubblici, contraddicendo la funzione perequativa delle risorse trasferite dallo Stato verso i territori meno performanti”.
18/07/2019

Cossolo (Federfarma): «In due anni abbiamo cambiato metodo e sostanza»

FarmaciaVirtuale.it , 18/07/2019
Intervistato, il presidente di Federfarma Marco Cossolo racconta: “Recentissimamente abbiamo avuto un colloquio cordiale con il ministro della Salute, col quale c’è un rapporto di collaborazione. Devo dire che, dopo un periodo di “rodaggio”, l’esecutivo ha concluso molto velocemente il tavolo sulla farmacia dei servizi. Si è trattato di un buon risultato. Del ministro, poi, abbiamo apprezzato la volontà di porre un argine ai capitali”.
17/07/2019

Tria: allo studio diverse ipotesi

Il Sole 24 Ore , 17/07/2019
Gianni Trovati
Sulla riforma fiscale “sono allo studio disegni alternativi di Flat Tax o riduzione delle aliquote in vario modo” afferma il ministro dell’Economia Giovanni Tria. Questo “studio” prosegue ormai da un anno, ma a fine settembre, con i numeri aggiornati sui saldi di finanza pubblica, bisognerà decidere. In audizione innanzi alle commissioni Bilancio di Senato e Camera sull'assestamento di bilancio, il ministro Tria ribadisce la linea prudente sulla prossima manovra. 
17/07/2019

«Autonomia impraticabile». I 5Stelle bloccano le intese

Il Messaggero , 17/07/2019
Andrea Bassi
A meno di tre giorni dal nuovo vertice sull'autonomia differenziata convocato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte per venerdì prossimo, la tensione tra Lega e Movimento Cinque Stelle sulle richieste di Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna torna alta. Per il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, “secondo il dettato costituzionale le proposte di autonomia differenziata di Lombardia e Veneto sono impraticabili”. Il presidente della Camera Roberto Fico sottolinea che sulle autonomie “solo il Parlamento può decidere”.
17/07/2019

Con i medicinali innovativi il settore mette a segno un +50%

Il Sole 24 Ore , 17/07/2019
Francesca Cerati
“Negli ultimi 10 anni l'export dell'industria farmaceutica italiana è cresciuto del 111%. Questo significa che ormai abbiamo una tendenza consolidata, tale per cui possiamo considerarci un hub europeo” Così il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, commenta i dati relativi all'export del comparto farmaceutico forniti dall'Istat (+49,8% la variazione tendenziale nel mese di maggio e +26,5% l’aumento su base annua nei primi cinque mesi del 2019). L'industria del farmaco in Itali a continua quindi ad essere strategica per il Paese e occupa il primo posto in ambito Ue per produzione. “L'aumento di produzione è stato al 100% dovuto alle esportazioni e non al mercato interno” precisa Scaccabarozzi. “Mi piacerebbe che oltre all'hub della produzione potessimo diventare anche l'hub della ricerca, dove siamo messi bene ma possiamo fare di più”.
16/07/2019

Addio ai commissari per le Regioni in rosso

Il Sole 24 Ore , 16/07/2019
Marzio Bartoloni, Barbara Gobbi
Per la sanità con i conti in rosso non ci saranno più commissari. Al loro posto, compariranno "mini-commissari" per intervenire su singole criticità – ad esempio le liste d'attesa - e sarà possibile un affiancamento da parte delle regioni virtuose per raddrizzare conti e performance. Lo prevede il nuovo Patto Salute, che Governo e Regioni stanno faticosamente cercando di chiudere entro l'estate. Il modello del commissariamento è nato dodici anni fa per rimettere sui binari una sanità dissestata, che nel 2006 aveva accumulato 10 miliardi di debiti fuori bilancio. Ora che i conti stanno tornando lentamente a posto, Regioni e Governo puntano su una nuova strategia: intervenire sulle singole criticità con strumenti mirati e tempi certi.
Visualizzazione risultati 61-72 (di 6593)
 |<  <  2 3 4 5 6 7 8 9 10 11  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni