Edicola

23/05/2019

L’Istat rivede il Pil 2019 a +0,3% Tria: «Cresceremo di più»

Il Sole 24 Ore, 23/05/2019
Davide Colombo
Secondo le ultime stime Istat l’economia nazionale potrebbe crescere quest'anno dello 0,3%, in forte rallentamento rispetto al +0,9% del 2018, e sostanzialmente solo grazie al traino della domanda interna netta, mentre i contributi della domanda estera e della variazione delle scorte sarebbero pari a zero. “La crescita è meno forte di quanto auspicato ma più forte di quanto atteso. Siamo sulla buona strada” ha affermato il ministro dell'Economia Giovanni Tria. Il premier Giuseppe Conte ha parlato di stime prudenziali: “Siamo fiduciosi che i provvedimenti adottati e in cantiere e i nuovi strumenti consentiranno all'economia di poter crescere, siamo fermamente convinti che l'Italia possa farcela”.
23/05/2019

Siliquini: "Figli esposti a rischi altissimi da adulti rimasti nel Medioevo"

La Stampa, 23/05/2019
“L'obbligo vaccinale è l'unica strada nel momento in cui la soglia di popolazione vaccinata va al di sotto del livello di guardia. Proprio come è accaduto in Italia negli ultimi anni. Se le soglie tornassero a un livello di normalità certamente la scelta consapevole sarebbe la strada migliore. L'obbligo, di fatto, è una sconfitta per la sanità pubblica”. Lo afferma la professoressa Roberta Siliquini, docente di Igiene all'Università di Torino, commentando il fenomeno delle scuole no-vax.
23/05/2019

Tra vaccini e medicine un mercato da 380 milioni

Il Sole 24 Ore Inserti, 23/05/2019
Francesca Cerati
A livello mondiale il mercato che comprende vaccini, medicine e dispositivi medici per animali da compagnia supera gli 8 miliardi di dollari all'anno (14 miliardi quello per il bestiame). Per l'Italia significa un fatturato, per quanto riguarda i farmaci per gli animali da compagnia, che ammonta a circa 380 milioni di euro. A differenza di quello dei medicinali per animali da allevamento (che in Italia fattura 320 milioni di euro), il mercato della salute dei pet mostra un trend positivo e si amplia alla prevenzione e alla riabilitazione. Spesso i proprietari di cani e gatti lamentano che alcuni medicinali veterinari hanno gli stessi principi attivi dei farmaci umani, ma costano fino a 80 volte di più. Le aziende produttrici ribattono che portare un nuovo farmaco veterinario sul mercato richiede tempo, soldi e rigore scientifico.
22/05/2019

L’Ocse prevede aumenti Iva e debito al 135%

Il Sole 24 Ore, 22/05/2019
G.tr.
Secondo l'Economic Outlook dell’Ocse, presentato ieri a Parigi, la crescita del nostro Paese ristagnerà nel 2019 e risulterà modesta (+0,6%) nel 2020. Il rapporto deficit/Pil dell'Italia dovrebbe crescere ulteriormente, dal 2,4% del 2019 al 2,9% nel 2020, portando il debito pubblico al 135% del Pil nello stesso anno. Il Paese quindi, secondo l’Ocse, è “vulnerabile rispetto alle variazioni dei tassi, limitando le scelte politiche per stimolare la crescita e perseguire obiettivi sociali”.
22/05/2019

Non solo moda. Italiani primi anche nei farmaci

Italia Oggi, 22/05/2019
Carlo Valentini
L'Italia è prima in Europa nella produzione di farmaci (31,2 miliardi di euro di valore, al secondo posto la Germania con 30), prima nell'export (25 miliardi) e seconda al mondo, dopo la Cina, nella produzione delle materie prime usate dalle industrie farmaceutiche. Giorgio Albonetti è il co-fondatore e presidente di Lswr Group, società fondata nel 2012, con sede a Milano, che si occupa (soprattutto col marchio Edra) di tutto ciò che concerne il mondo del farmaco, della sanità, dell'odontoiatria e della veterinaria. “In 6 anni siamo arrivati a 40 milioni di fatturato e il bilancio 2019 si chiuderà a 44 milioni. La nostra missione è immaginare soluzioni innovative per il futuro del sistema-salute, contribuendo a risolvere le inefficienze e migliorare la cura”.
21/05/2019

Walmart veloce come Amazon

Italia Oggi, 21/05/2019
Giovanni Galli
Dopo anni di tregua nella distribuzione negli Stati Uniti (e-commerce per Amazon, distribuzione fisica per Walmart) la competizione si è riaccesa da quando Amazon ha acquistato Whole Foods, il Monoprix americano, nell'estate del 2017.Walmart ha accolto la sfida lanciando a sua volta la consegna in un giorno. Meno di due settimane dopo che Amazon ha ridotto i tempi di consegna a un giorno, Walmart ha avviato ufficialmente il suo servizio di consegna NextDay, cioè la consegna il giorno successivo all'ordinazione, attenendosi al nuovo standard del commercio elettronico. La consegna a domicilio di Walmart è accessibile a tutti, gratuitamente, per acquisti del valore minimo di 35 dollari.
21/05/2019

Farmacia dei servizi punto d’incontro tra categoria e istituzioni per convenzione e remunerazione

Farmacista33, 21/05/2019
La Farmacia dei servizi è il punto d'incontro tra categoria e istituzioni nel confronto su convenzione e remunerazione. La Convenzione dovrà disegnare il ruolo operativo della farmacia per i prossimi anni, mentre il tavolo della Remunerazione dovrà quantificare il valore delle nuove funzioni della farmacia: nell’ambito di queste due cornici si potranno inserire le attività di front office, i servizi cognitivi e la loro remunerazione. Quest’ultima dovrà essere omogenea e non potrà prescindere dai risultati, come, per esempio la compliance del paziente. Sono alcuni dei temi emersi nel corso del convegno nazionale "Un nuovo modello di convenzione e remunerazione per la farmacia", organizzato da FOFI e Federfarma, che si è svolto a Torino domenica 19 maggio.
20/05/2019

Check-up Italia: lo star bene premia sardi e lombardi

Il Sole 24 Ore, 20/05/2019
Marta Casadei, Michela Finizio
La classifica sulla qualità della vita nelle città italiane stilata dal Sole 24 Ore prende in considerazione indicatori quali l’incidenza delle malattie sul territorio, la possibilità di curarle con i farmaci, l'accesso alle cure, la disponibilità di personale specializzato per l’assistenza in tutte le fasi della vita, dall'infanzia alla vecchiaia. Secondo l’indice di salute costruito incrociando 12 indicatori, Bolzano è la provincia più " sana" d'Italia, seguita da Pescara, Nuoro e Sassari. Milano, Cagliari e Firenze sono le uniche grandi città nella top ten.
20/05/2019

Tria: «Rispettare i patti Ue, lo spread calerà»

Quotidiano nazionale, 20/05/2019
Raffaele Marmo
È possibile tenere i conti sotto controllo senza ricorrere a interventi straordinari ed evitando la procedura di infrazione Ue? “Non è facile far quadrare l'equazione” ammette il ministro dell’Economia Giovanni Tria “ma ci riusciremo come già nell'autunno scorso, quando quasi nessuno ci credeva. Certo, bisognerà fare delle scelte, scelte politiche prima che economiche, perché non si può immaginare di poter rispettare gli impegni presi su deficit e debito e al tempo stesso abbassare le tasse e aumentare le spese. La scelta tra più spesa o meno tasse è una tipica scelta politica di fondo, come lo è la scelta tra spesa corrente e spesa per investimenti, che significa tra più consumi oggi o maggiore crescita e quindi più consumi domani. D'altra parte, se si provoca una crisi finanziaria non ci sono neppure più consumi oggi”.
19/05/2019

Lo spot di protesta contro la fuga all’estero dei medici

Libero, 19/05/2019
“Laureata a Milano, medico a Berlino. Offre l'Italia”. Questo uno degli slogan della campagna di comunicazione promossa dalla Fnomceo per chiedere al governo “più posti di specializzazione”.  I messaggi denunciano che ogni anno 1.500 medici vanno a specializzarsi all’estero e lì restano a lavorare. All’Italia restano solo le spese di formazione, che ammontano a oltre 225 milioni.
18/05/2019

Gdo, torna il negozio di fiducia

Italia Oggi, 18/05/2019
Marco Capisani
Le insegne della grande distribuzione si preparano al “rimescolamento” del settore, che non sarà per forza un processo di concentrazione o di ulteriore polarizzazione dei consumi. Si stanno focalizzando soprattutto sul rapporto con i consumatori per fidelizzarli meglio alla qualità dei loro prodotti, legandosi ai singoli territori di appartenenza o espandendo la rete di vendita lungo la Penisola. Questa la tendenza emersa durante “Linkontro”, evento dedicato ai trend e al futuro del largo consumo organizzato ogni anno dalla società Nielsen.
17/05/2019

Farmaci anti Parkinson e quote delle farmacie

Il Giornale, 17/05/2019
Marco Cossolo
“Alla farmacia, per legge, viene riconosciuta una quota del 30% circa sul prezzo al pubblico, dalla quale vanno detratti - per legge - sconti e trattenute in favore del SSN, che portano mediamente al 20-22% la quota che rimane alla farmacia”. Questa la precisazione del presidente di Federfarma Marco Cossolo in relazione a quanto affermato erroneamente dal presidente della Fondazione Grigioni per il morbo di Parkinson, Gianni Pezzoli, secondo cui nella vendita di una confezione di farmaco anti Parkinson (Sinemet cp) alla farmacia rimane il 50% del prezzo (pari a 4,98 euro).
Visualizzazione risultati 61-72 (di 6477)
 |<  <  2 3 4 5 6 7 8 9 10 11  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni