Edicola

29/05/2019

Salvini: ora flat tax da 30 miliardi

Il Sole 24 Ore, 29/05/2019
Barbara Fiammeri, Gianni Trovati
Il vicepremier e ministro dell’interno Matteo Salvini, all’indomani del positivo risultato elettorale ottenuto nelle elezioni europee, rivede l’agenda del governo: “Trenta miliardi - afferma - è la proposta che siamo pronti a portare in Cdm e in Parlamento” per “la tassa piatta sui redditi delle imprese e delle famiglie fino a 50 mila euro”. Il premier Giuseppe Conte frena: “Non abbiamo iniziato a discutere di manovra economica”. Intanto, dalla Ue giunge un nuovo monito sui conti in attesa della lettera sul debito: “Per Roma è possibile la richiesta di misure correttive” afferma il commissario europeo degli Affari Economici Pierre Moscovici.
29/05/2019

Lo stress da lavoro? È una sindrome

Corriere della Sera, 29/05/2019
Silvia Turin
Il burnout professionale, cioè lo stress causato alla persona dal lavoro (o anche dalla disoccupazione), è stato inserito dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) nella lista dell'International Classification of Diseases (lcd), la classificazione canonica dei disturbi medici fisici o psichici che contiene i criteri condivisi per le diagnosi. Va però precisato che Il burnout è ufficialmente una “sindrome” e non una “condizione medica”, in quanto “fenomeno legato prettamente al mondo del lavoro che non può essere esteso ad altre aree della vita”. La nuova classificazione delle malattie è stata adottata ufficialmente dagli stati membri dell'Oms ieri a Ginevra ed entrerà in vigore il primo gennaio del 2022.
29/05/2019

Medici italiani in fuga verso il Golfo "Qui guadagniamo tre volte di più"

La Stampa, 29/05/2019
Paolo Russo
Sempre più professionisti della sanità espatriano e la maggioranza, uno su tre, sceglie di andare nei Paesi arabi: Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi, Dubai e Kuwait in testa. Lo rileva un'indagine condotta dall'Amsi, l'associazione dei medici stranieri in Italia, che in cinque anni ha contato più di cinquemila richieste di trasferimento all'estero da parte dei nostri medici e mille domande presentate da infermieri professionali, con un picco del 40% nel 2018. Il 30 % di quanti scelgono di esercitare la professione all’estero opta per penisola araba, attratto dagli stipendi elevati e dal regime fiscale vantaggioso.
29/05/2019

Benvenuti nel futuro senza fumo

Panorama, 29/05/2019
Marco Morello
“Non lasciare che ti tolga il respiro”. Questo lo slogan dell’edizione 2019 della Giornata mondiale senza tabacco, promossa dall’Organizzazione mondiale della Sanità, che si celebra il 31 maggio. L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sui danni devastanti del fumo per la salute umana: è la causa primaria del cancro ai polmoni, uccide 7 milioni di persone l'anno, di cui 890 mila per il solo fatto di vivere vicino a chi consuma sigarette.
28/05/2019

Ultima possibilità, la Car-T. Boom di viaggi della speranza per le terapie immunoterapiche. "Ecco le opportunità e i rischi"

La Stampa, 28/05/2019
Daniele Banfi
Sulle piattaforme di «crowdfunding» (siti web dedicati alla raccolta di fondi per scopi benefici) si moltiplicano i messaggi di malati di cancro che non hanno più speranze di cura in Italia e vorrebbero andare negli Stati Uniti per tentare le terapie Car-T, che rappresentano l'ultima frontiera dell'immunoterapia contro i tumori ma hanno costi proibitivi (circa 500 mila euro). Queste terapie si sono dimostrate efficaci solo in particolari tumori del sangue e per un limitato numero di pazienti attentamente selezionati. Perciò muoversi da soli, alla disperata ricerca di una presunta cura risolutiva con le Car-T, spesso espone non solo al disastro economico, ma, quasi certamente, anche al fallimento della cura.
28/05/2019

I fiumi di tutto il mondo imbottiti di antibiotici

Il Messaggero, 28/05/2019
Cristiana Magnani
L’inquinamento da antibiotico viaggia nei corsi d’acqua di tutto il mondo. Un maxi studio dell'università di York ha analizzato la presenza dei 14 antibiotici più usati nei fiumi di 72 Paesi. È stata trovata una presenza di medicinali antibatterici nel 65% dei siti monitorati. I limiti di sicurezza sono superati prevalentemente in Asia e Africa, ma anche in Europa e in America ci sono livelli di contaminazione preoccupanti. Il fiume più inquinato d'Europa è il Danubio, con una presenza di antibiotici nell'acqua ben al di sopra dei limiti di sicurezza. Il Tamigi, considerato tra i più puliti, non versa in condizioni migliori, perché è popolato da una miscela di cinque antibiotici, in particolare la ciprofloxacina (usata nel trattamento delle infezioni della pelle e delle vie urinarie).
27/05/2019

Il debito italiano spaventa la Ue. Pronta l’ammonizione sui conti

Il Sole 24 Ore, 27/05/2019
Beda Romano
La Commissione europea dovrebbe inviare a breve al governo Conte una lettera in cui chiederà chiarimenti sulle ragioni che hanno contribuito a un nuovo aumento del debito pubblico, tra il 2017 e il 2018, dal 131,4 al 132,2% del Pil. La tendenza viola le regole del Patto, nate per assicurare stabilità di bilancio nei Paesi che condividono la moneta unica: Bruxelles chiederà quindi al ministero del Tesoro di chiarire se vi sono «fattori rilevanti» che spiegano l'incremento del debito. La lettera è propedeutica all'elaborazione di un nuovo rapporto sull'andamento del debito pubblico,  che dovrebbe essere pubblicato il 5 giugno, quando l'esecutivo comunitario presenterà nuove e attese raccomandazioni-Paese. In quella occasione, la Commissione dovrà decidere se proporre al Consiglio l'apertura di una procedura per debito eccessivo.
27/05/2019

Metti il genoma nello smartphone

L’Economia, 27/05/2019
Daniele Manca, Roberto Viola
Mettere le nuove tecnologie digitali al servizio della trasformazione dei sistemi sanitari e assistenziali dei vari Paesi. Ottimizzare grazie all'hi-tech i flussi di lavoro, il processo decisionale, rivoluzionando la scienza e la pratica di prevenzione, diagnosi, cura di sé, e cura della malattia. Il tutto garantendo un’adeguata sicurezza e protezione dei dati personali. Questa la sfida portata avanti dall’Europa con l’adozione del nuovo regolamento sulla privacy (GDPR) e la raccomandazione sul formato elettronico di scambio di dati sanitari.
26/05/2019

Allarme infezioni ospedaliere: Italia fanalino di coda europeo

Libero, 26/05/2019
Marco Biondi
Nasce dalla collaborazione tra politica, sanità e aziende il documento programmatico che si propone di prevenire il 30% delle infezioni correlate all'assistenza. L’iniziativa è promossa da Motore Sanità con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, della FIMMG, dell'Istituto Superiore di Sanità e della SIFO. Le infezioni ospedaliere hanno causato lo scorso anno in Italia 7.800 decessi, con una probabilità di contrarre infezioni durante un ricovero ospedaliero del 6%. I dati parlano di 530 mila casi ogni anno, ponendo il nostro Paese all'ultimo posto in Europa.
25/05/2019

App e visite a distanza, ecco la sanità digitale

La Stampa, 25/05/2019
Paolo Russo
Gli investimenti del settore sanitario nella digitalizzazione sono aumentati nel 2018 del +7% rispetto al 2017, arrivando a quota 1,39 miliardi (fonte: rapporto dell'Osservatorio sull'innovazione digitale in sanità del Politecnico di Milano). Medici e pazienti sembrano correre più veloci, visto che 6 camici bianchi su 10 utilizzano WhatsApp, mentre il 41% dei pazienti usa app o dispositivi indossabili per controllare il proprio stato di salute. Ma il balzo in avanti nella sanità pubblica c'è stato, visto che nel 2017 l'incremento degli investimenti era del 2%. La maggior parte delle risorse è stata investita nella messa in rete di pc e piattaforme on line; seguono gli investimenti per la cartella clinica elettronica.
24/05/2019

Aumento Iva, 9 mila negozi rischiano la chiusura

Corriere della Sera, 24/05/2019
Secondo le stime di Confesercenti, l’aumento dell'Iva porterebbe a una riduzione di 8,1 miliardi della spesa delle famiglie, pari a 311 euro di minori consumi a testa. “L'impatto avrebbe un effetto devastante anche sul tessuto delle imprese del commercio, già in sofferenza”, fa presente l'organizzazione: la frenata dei consumi che seguirebbe l'incremento delle aliquote Iva porterebbe alla scomparsa di altri 9 mila negozi da qui al 2020.
24/05/2019

Giornata nazionale del sollievo. Grillo: “Legge 38 grande conquista ma resta molto da fare”

Quotidiano Sanità, 24/05/2019
Domenica 26 maggio, con incontri pubblici di sensibilizzazione e informazione rivolte alla promozione della cultura del dolore inutile, si celebra la XVIII Giornata Nazionale del Sollievo. Come di consueto, Federfarma collabora all’iniziativa inviando alle 18.000 farmacie capillarmente dislocate sul territorio nazionale la locandina da esporre per promuovere la Giornata.
Visualizzazione risultati 49-60 (di 6477)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni