Edicola

28/03/2019

Ospedali senza medici, chiesti mille stranieri dall’inizio del 2018

Il Sole 24 Ore, 28/03/2019
Barbara Gobbi
La Asl di Foggia guarda all’estero per trovare i medici specialisti che mancano. Una carenza che il direttore generale Vito Piazzolla definisce drammatica: «Le nostre strutture sono in ginocchio, non vogliamo lasciare nulla d'intentato. Abbiamo lanciato un "mayday" cui hanno risposto i colleghi rumeni e i nostri uffici risorse umane stanno studiando questa possibilità. In un primo momento suonava quasi come una provocazione, ma ci mancano 135 professionisti tra anestesisti rianimatori, ortopedici, pediatri e medici del pronto soccorso”. Il paradosso è che a causa di difficoltà di accesso e stipendi bassi – da noi uno specialista di prima nomina guadagna la metà circa di un collega europeo - anche i medici stranieri, arrivati in Italia  negli anni scorsi dall'Est europeo (soprattutto Albania e Moldavia), e oggi sempre più da Siria, Egitto e Tunisia, cominciano ad abbandonare il campo. “I vuoti su al cune spedalità contribuiscono ad aumentare la chiamata di medici stranieri - sintetizza Foad Aodi, presidente dell'Amsi (Associazione medici di origine straniera in Italia) e consigliere dell'Ordine di Roma - ma allo stesso tempo l'Italia è sempre meno attrattiva: registriamo un +20% di medici intenzionati a tornare a casa”.
28/03/2019

Confindustria: Italia ferma nel 2019. Piano del governo per la crescita

Corriere della Sera, 28/03/2019
Andre Ducei
«Italia ferma». Queste le parole con le quali il documento del centro studi di Confindustria riassume l'andamento dell'economia italiana. «L'economia italiana – si legge - è prevista sostanzialmente in stagnazione nel 2019 e in esiguo miglioramento nel 2020. Rispetto alle previsioni, la crescita per quest'anno è rivista nettamente al ribasso». E infatti la stima di crescita di Confindustria per il 2019 è pari a zero, mentre nel 2020 è pari a +0,4%. La strategia del governo, spiega il ministro dell’Economia Giovanni Tria, intende “contrastare il rallentamento. Dobbiamo aumentare il nostro tasso di crescita e intraprendere un passo di riduzione del rapporto debito-Pil”.
28/03/2019

La prevenzione scende in piazza con il Tour della Salute 2019

Quotidiano Sanità, 28/03/2019
Presentato a Roma il Tour della Salute, iniziativa di educazione sanitaria itinerante che toccherà da maggio a ottobre 14 piazze italiane. Giunto alla seconda edizione, quest’anno il Tour presenta due novità: il nuovo format "Crescendo in Salute", dedicato alle famiglie, e la collaborazione di Federfarma per informare i cittadini sul ruolo svolto dalle farmacie. “Ben vengano le camminate collettive, le visite di controllo gratuite e le iniziative itineranti come questa, perché accompagnare le persone verso un percorso di salute significa anche valorizzare il diritto sancito dalla Costituzione” ha affermato il ministro della Salute, Giulia Grillo, che ha definito i farmacisti “come sentinelle della prevenzione e come primi interlocutori della salute per i cittadini”. “Garantire l’assistenza sanitaria ad un numero crescente di anziani e di malati cronici è la grande sfida del Servizio Sanitario Nazionale” ha commentato Marco Bacchini, consigliere di Federfarma Nazionale. “Le farmacie possono contribuire enormemente al raggiungimento di tale obiettivo perché, capillari sul territorio, rappresentano il primo punto di accesso al SSN e possono operare sulla prevenzione, sull’educazione sanitaria e sull’aderenza alle terapie”.
27/03/2019

Def, pronti i calcoli: crescita a +0,1% e deficit verso il 2,4%

Il Sole 24 Ore, 27/03/2019
Marco Rogari, Gianni Trovati
Una crescita tendenziale che quest'anno non supera lo 0,1%, e un deficit che, di conseguenza, viaggia verso quota 2,4%. Sono queste le cifre con le quali il prossimo Documento di economia e finanza (Def) certificherà gli effetti della frenata congiunturale e le sue ricadute sulla finanza pubblica. Il quadro tendenziale è ancora provvisorio, in attesa dei dati Istat con l’aggiornamento dei conti trimestrali della Pubblica amministrazione e la produzione industriale di febbraio. Ma i ritocchi difficilmente potranno essere superiori al decimale, verso una crescita allo 0,2% e un deficit al 2,3%.
27/03/2019

Dl crescita la settimana prossima

Il Sole 24 Ore, 27/03/2019
Gianni Trovati
II Governo prende tempo e rinvia alla prossima settimana il passaggio in Consiglio dei Ministri del nuovo decreto legge sulla crescita. La prima bozza conta 61 articoli suddivisi in 8 capi. Ma occorre trovare l’intesa politica per selezionare le priorità.
26/03/2019

Il re Mida della sanità con i soldi nei puff con lui iniziò la Tangentopoli napoletana

Il Mattino, 26/03/2019
Giuseppe Crimaldi
Dopo oltre ventitré anni, due processi archiviati, e uno svolto con decine di udienze, la sentenza: «II fatto non sussiste». Nove imputati sono stati assolti, tra i quali Duilio Poggiolini, oggi 93enne, che all'epoca era direttore del servizio centrale farmaceutico e autorizzava i farmaci prodotti con emoderivati che avrebbero dovuto salvare la vita dei pazienti. Molti invece si sono ammalati di Hiv o di epatite perché il sangue utilizzato era infetto. Le stime parlano di 120 mila infettati e 4500 vittime tra emofiliaci, trapiantati, pazienti anemici, politrasfusi, puerpere che subivano emorragie dopo il parto cesareo.
26/03/2019

Da Prati al Prenestino le farmacie nel mirino della banda del buco

Il Messaggero, Roma, 26/03/2019
Alessia Marani
Le farmacie di Roma sono state prese di mira non da semplici rapinatori, ma da specialisti del "buco", "talpe" che si insinuano nei cunicoli del sottosuolo, nelle cantine e nei garage dei palazzi, staccano la corrente e le linee telefoniche di interi isolati per garantirsi un'azione sicura. Scavano gallerie, aprono varchi, sfondano pareti e mettono a segno raid da centinaia di migliaia di euro: tra di loro c'è il forte sospetto che ci sia almeno un infiltrato o un basista, forse un geometra o architetto, con accesso ai sistemi informatici del catasto e conoscenze dei materiali. “Abbiamo già incontrato Questore, comandante provinciale dell'Arma e prefetto - spiega Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma - quello che chiediamo è che in Procura si attivi un pool di investigatori dedicato a questo fenomeno che va a rimpinguare il mercato nero dei farmaci e sicuramente risponde a un'organizzazione importante. I colpi continuano, negli ultimi mesi ne abbiamo contati 18”.
26/03/2019

Perugia. Federfarma progetta il futuro con la formazione per le farmacie

Il Messaggero, Umbria, 26/03/2019
Luigi Foglietti
Presentata ieri la Scuola di Alta Formazione Fa.Be.Sa.Ci. (Farmacie per il Benessere e la Salute dei Cittadini), fondata su iniziativa di Federfarma Umbria e Federfarma Ancona, che punta sulla qualità dell'insegnamento per la formazione post lauream. Un progetto che intende coinvolgere esperienze universitarie, sindacali, aziendali e che, partendo dall'Umbria e dalle Marche, guarda all'intero territorio nazionale per divenire un punto di riferimento e un modello innovativo di formazione qualificata per tutti i soggetti che ruotano attorno alle farmacie, dai titolari ai dipendenti ai collaboratori, sino alle imprese che gestiscono processi logistici per i farmaci. “Perugia è una città a forte vocazione universitaria e culturale, la sanità umbra è a livello di eccellenza e da sempre il rapporto tra i farmacisti e i cittadini è fonte di grande soddisfazione” ha affermato il presidente di Federfarma Umbria Augusto Luciani. “Per questi motivi abbiamo deciso di scendere in campo con Fa.Be.Sa.Ci, che desideriamo veder diventare un punto di riferimento nell'alta formazione”.
25/03/2019

Vacanze a Cuba e regali ai medici gli affari gonfiati dei re delle protesi

La Repubblica, 25/03/2019
Michele Bocci
II viaggio di "Report" nel business dell'ortopedia. Intorno alle protesi sanitarie, strumenti spesso tecnologicamente all'avanguardia fondamentali per la cura di migliaia di persone, girano tanti soldi, e c'è chi tenta di farne più del dovuto prendendo la scorciatoia dell'illegalità. Ad esempio facendo scrivere sulla cartella clinica, a personale di sala compiacente, che per un determinato intervento è stata utilizzata una protesi più costosa di quella effettivamente impiantata dal chirurgo. Un modo per lucrare mettendo a rischio la salute del paziente. Se infatti ci sono problemi con il dispositivo sanitario utilizzato, e ad esempio è necessario richiamare i pazienti per verificarne eventuali difetti, chi si ritiene sia stato curato con un altro modello di protesi non viene interpellato.
24/03/2019

Le Asl sono ancora poco social

Corriere della Sera, 24/03/2019
La presenza delle aziende sanitarie sulle piattaforme online è aumentata ma non il loro utilizzo per promuovere la salute e la partecipazione dei cittadini. “Le nostre Asl faticano a trovare la giusta direzione” osservano Eugenio Santoro, dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri e Alessandro Lovari dell'università di Cagliari, curatori dell’indagine Comunicazione, social media e sanità: un focus di ricerca. “Se da un lato, rispetto al passato, cresce la loro presenza sulle principali piattaforme di social media - con un incremento dei profili ufficiali su Facebook e Twitter e con una crescita dei visual social media come Instagram-, dall'altro si evidenzia uno scarso utilizzo degli stessi per promuovere la salute e l'empowerment dei cittadini/pazienti, in favore di una comunicazione invece prettamente istituzionale. Anche laddove i social media sono utilizzati, il livello di engagement, cioè il coinvolgimento attivo attraverso le reazioni ai post pubblicati, come "like", condivisioni e commenti dell'utente è particolarmente basso”.
23/03/2019

Draghi ai 27: non c`è recessione ma l`economia resta debole

Il Sole 24 Ore, 23/03/2019
Beda Romano
Il vertice europeo di primavera si è occupato ieri di politica industriale e di rapporti con la Cina. Il tentativo è di rilanciare l'attività economica, cogliendo tutte le opportunità sui grandi mercati internazionali, ma anche difendendo i propri interessi e imponendo reciprocità ai partner nei quali prevalgono forme di protezionismo. Il presidente della Bce Mario Draghi ha spiegato che per ora i rischi di recessione restano bassi, anche se ha parlato di una debolezza economica che si protrae e di una incertezza pervasiva.
22/03/2019

Medici e infermieri, assunzioni sbloccate

Il Sole 24 Ore, 22/03/2019
Barbara Gobbi
Mef, ministero della Salute e Regioni hanno trovato, ieri in Conferenza Stato-Regioni, un’intesa volta a sbloccare le assunzioni in sanità. Viene superato il vincolo fissato in epoca di spending review, che teneva il budget per le assunzioni fermo ai livelli 2004, con un tetto che negli anni ha messo a repentaglio i Livelli essenziali di assistenza. Il nuovo accordo porta la soglia di spesa al 2018, agganciando gli incrementi all'aumento del Fondo sanitario nazionale e prevede meccanismi premiali. La norma troverà spazio in forma di emendamento nel primo provvedimento parlamentare utile.
Visualizzazione risultati 49-60 (di 6367)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni