Edicola

20/08/2020

Pianeta salute, le nuove paure allontanano dalle cure

Avvenire, 20/08/2020
Paolo Guiducci
Il Covid-19 rischia di lasciare gli italiani senza cura. I dati del drastico calo di accessi dei pazienti alla medicina territoriale e specialistica, dall'inizio della pandemia fino alle ultime settimane, possono avere gravi effetti sulla salute dei cittadini e un impatto economico da non sottovalutare. Per esempio, “allo stato attuale circa 100mila pazienti non sanno di soffrire di fibrillazione atriale - afferma Lorenzo Mantovani, direttore del Centro di Ricerca Sanità Pubblica dell'Università Milano Bicocca - una malattia che mediamente porta con sé altri due, tre fattori di rischio. Se questo piccolo esercito non viene curato in tempo, passeremo dai 60mila euro spesi solitamente per la terapia, a 240mila euro”. Dell’argomento si è parlato al meeting di Rimini.
19/08/2020

Draghi: futuro dei giovani a rischio Priorità crescita, debito per investire

Il Sole 24 Ore, 19/08/2020
Gianni Trovati
Insieme al deficit e al debito pubblico “cresciuti a livelli mai visti prima in tempo di pace”, l'incertezza è il principale effetto economico del Covid, che “penalizza l'occupazione e paralizza i consumi e gli investimenti”. Primo compito della politica economica è di “non aggiungere incertezza a quella provocata dalla pandemia”. La ricetta proposta dall’ex governatore della Bce, Mario Draghi, consiste nel passare in fretta dalla logica dell'emergenza e dei provvedimenti-tampone, che non possono “durare per sempre”, al “momento della saggezza nella scelta del futuro che vogliamo costruire”. La prima risposta dei governi alla crisi, ha sottolineato ancora Draghi nel suo intervento al meeting di Rimini, “è stata corretta” in quanto “i sussidi servono a sopravvivere, a ripartire”. Ma sono destinati a finire ed è ora il momento di “dare di più”, soprattutto “ai giovani”.
19/08/2020

Alzheimer, ora un esame del sangue individua precocemente la malattia

Il Messaggero, 19/08/2020
Maria Rita Montebelli
Un nuovo esame del sangue potrebbe consentire di individuare la malattia di Alzheimer con vent'anni di anticipo rispetto alla comparsa dei primi sintomi nelle persone a rischio genetico; lo stesso test permetterebbe di distinguere con precisione l'Alzheimer da altre forme di demenza, come la cosiddetta demenza frontotemporale. Lo ha annunciato Oskar Hansson, dell'Università di Lund (Svezia), nel corso del congresso internazionale virtuale dell'Alzheimer's Association. I risultati della sperimentazione del nuovo test ematico sono stati pubblicati sulla rivista Jama.
18/08/2020

Liste di attesa, al via piano da 500 milioni: straordinari e assunzioni per gli ospedali

Il Sole 24 Ore, 18/08/2020
Marzio Bartoloni
Recuperare l'arretrato di ricoveri, visite, esami e screening accumulato durante i mesi del lockdown: è l'obiettivo del piano varato dal ministro della Salute Roberto Speranza con il fondo da 478 milioni finanziato con il decreto Agosto. Le Regioni avranno la possibilità di stanziare più risorse per pagare gli straordinari di medici e personale sanitario, sia attraverso la libera professione intramoenia, sia attraverso le assunzioni a tempo determinato; gli specializzandi all'ultimo anno potranno stilare referti. Queste misure resteranno in vigore fino al 31 dicembre 2020. Agli ospedali sarà consentito di allungare gli orari delle prestazioni ed estenderli ai week end.
18/08/2020

Ricciardi: Scuole, sono giorni decisivi la riapertura non è scontata

Il Messaggero, 18/08/2020
Graziella Melina, Giuseppe Scarpa
La riapertura delle scuole a settembre è strettamente legata all’andamento dei contagi, spiega il consulente del ministero della Salute Walter Ricciardi: “Dipende se il trend si inverte anche attraverso la decisione presa domenica dal governo di chiudere discoteche e di limitare la movida attraverso l'uso delle mascherine. Noi possiamo e dobbiamo lavorare perché le scuole riaprano, ma è chiaro che se abbiamo una esacerbazione e una crescita dei casi, si riapre un enorme punto interrogativo, perché di fatto in queste condizioni le scuole potrebbero essere fonte di nuovi focolai. Quindi, bisogna fare tutti gli sforzi possibili e immaginabili per riaprire le scuole, e questo significa che serve che da una parte le persone abbiano comportamenti adeguati e che le autorità si preparino adeguatamente”.
18/08/2020

Amazon, 10 anni di affari e polemiche E adesso cerca la tregua con i negozi

La stampa, 18/08/2020
Gabriele Destefani
Amazon è approdato in Italia nell'autunno del 2010. Attualmente fattura 4,5 miliardi e ha rivoluzionato i consumi e il commercio: si calcola che in 10 anni abbiano chiuso almeno 110 mila negozi tradizionali, tra crisi economica, dominio delle grandi catene, cambiamenti dei consumi e, appunto, concorrenza del digitale. Ora la sfida è far dialogare i due mondi. I piccoli negozi si affacciano sull'online e il digitale si muove verso i negozi fisici. “Migliaia di piccoli operatori si sono affrettati a cambiare per resistere al lockdown - spiega Roberto Liscia, presidente di Netcomm, il Consorzio del Commercio Digitale Italiano - tra semplici servizi prenotabili via Whatsapp, iscrizione a piattaforme e strumenti di commercio elettronico personali messi in piedi in fretta. Dall'altra parte chi è nato digitale spesso sta cercando di allargare l'offerta ai canali fisici: pensiamo ad Amazon che ha rilevato Whole Foods o a Cortilia (mercato agricolo on line, ndr) che ha aperto i suoi primi punti vendita”.
17/08/2020

Speranza ``I giovani ci aiutino Sulla ripartenza della scuola non ci è permesso fallire"

La Repubblica, 17/08/2020
Alessandra Ziniti
“II quadro italiano è decisamente migliore di quello della maggior parte dei paesi europei, oggi meno di 500 casi contro i 3000 di Francia e Spagna. Ma la tendenza alla ripresa dei contagi deve farci rialzare, senza allarmismi, il livello di attenzione per non vanificare il vantaggio accumulato grazie al sacrificio di tutti” afferma il ministro della Salute Roberto Speranza, che ha firmato un’ordinanza in cui si dispone la chiusura delle discoteche e l’obbligo della mascherina anche all’aperto dalle 18.00 alle 6.00. “Gli ultimi provvedimenti, come i tamponi per chi rientra dai Paesi a rischio, vanno in questa direzione. Intensificheremo l'uso di quelli rapidi, fino ad ora ne è stato validato uno. L'auspicio è che arrivino presto sul mercato molti altri test, li diffonderemo il più possibile. Questo ci aiuterà nella velocità della diagnosi. Stiamo considerando anche l'ipotesi di test salivari”. 
17/08/2020

Locatelli: «Seguiamo le regole o rischiamo altri stop. Contenere l’epidemia dipende da noi»

Corriere della Sera, 17/08/2020
Margherita De Bac
“O seguiamo le regole o rischiamo di dover chiudere altre attività dopo le discoteche” ammonisce Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e membro del Comitato tecnico scientifico. La chiusura delle discoteche, spiega, “era improcrastinabile. Avrà un impatto economico, purtroppo, ma la salute viene prima di tutto e quanto abbiamo visto accadere nelle discoteche come luoghi di assembramento va evitato altrimenti rischiamo di ritrovarci presto in una situazione più allarmante”. Per ora l'Italia, prosegue Locatelli, “è ancora in una posizione privilegiata, per quanto il numero dei casi sia in rialzo tanto che si è passati in una settimana da 200-300 al giorno agli oltre 600 di Ferragosto. Si osserva una riduzione dell'età dei contagiati dovuta al fatto che abbiamo imparato a proteggere gli anziani. I giovani possono infettarsi e non sono al riparo da manifestazioni gravi come dimostra la storia della bambina di 5 anni ricoverata a Padova con sindrome uremico emolitica in possibile relazione al SarsCoV-2. Tanti i ventenni ricoverati. Nessuno è immune”.
15/08/2020

Debito record a giugno sale a 2.530 miliardi

La Repubblica, 15/08/2020
Debito record da 2.530,6 miliardi a fine giugno, 20 miliardi e mezzo in più rispetto a maggio. I dati di Bankitalia confermano che la crisi sanitaria innescata dal Covid-19 sta ingrossando, in Italia come nel resto del mondo, il debito degli Stati. Il governo Conte ha varato tre decreti da 100 miliardi (Cura Italia, Rilancio e Agosto) per sostenere imprese e famiglie. Nel mese di giugno, Rileva ancora Bankitalia, le entrate tributarie sono crollate di un quinto: -20% sull'anno precedente.
15/08/2020

Guerra: «Così si va a sbattere Pericolosissimo se le scuole aprissero con molti già malati»

Corriere della Sera, 15/08/2020
Margherita De Bac
“Siamo in una fase di lenta crescita dei casi. La curva sale, lentamente ma in modo costante. E può bastare poco per ripiombare nell'emergenza” afferma Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Oms. “Man mano che i casi di nuovi positivi si accumulano i tempi di moltiplicazione dei contagi si accorciano. Significa che la crescita dell'epidemia da lenta diventa rapida e si ha una progressione geometrica”. Per questo è essenziale che tutti rispettino responsabilmente “le tre regole base. Mascherina, distanziamento e igiene delle mani”. Altrimenti, si corre il rischio di “arrivare a ridosso della riapertura delle scuole con un numero di casi che la renderebbero pericolosissima. Perché è matematico che la curva col ritorno in aula salirebbe ancora”.
31/07/2020

Contagi, l’impennata di mezza estate. Gli scienziati: "Trend che preoccupa"

La Repubblica, 31/07/2020
Michele Bocci
I focolai che si stanno accendendo in varie parti d'Italia e in generale la crescita del numero dei contagi “destano preoccupazione e richiedono la massima attenzione da parte di tutti” avverte il Comitato tecnico scientifico. Alta l’attenzione anche dell’istituto Superiore di Sanità e del Ministero delle Salute. “I dati internazionali del Covid sono ancora preoccupanti” afferma il ministro Roberto Speranza: “gli ultimi segnali da Francia, Spagna e Germania ci dicono che la battaglia non è vinta. Neanche in Europa. Per questo dobbiamo insistere con la forza della prudenza”.
31/07/2020

Dal fondo salva Stati la carta del Governo per frenare il deficit

Il Sole 24 Ore, 31/07/2020
Gianni Trovati
Dopo i nuovi 25 miliardi di deficit decisi per finanziare il decreto di agosto, nelle stime ufficiali l’indebitamento netto di quest'anno arriva all’11,9% de Pil, un livello che non si registrava dal picco del 1985. Ma il deficit è destinato ancora a salire: a spingerlo sarà la probabile revisione al ribasso del dato sul Pil nella nuova valutazione che il governo farà a settembre con la Nota di aggiornamento al Def.
Visualizzazione risultati 49-60 (di 7388)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni