Edicola

03/01/2020

Speranza: “Troppi medici aggrediti, sì alla legge o un decreto”

Il Mattino, 03/01/2020
Maria Pirro
A Napoli, in 24 ore, si sono verificati tre episodi di violenza ai danni di altrettanti medici. “Occorre subito la legge anti-aggressioni” commenta il ministro della Salute, Roberto Speranza, che sottolinea: “La prima battaglia, comunque, resta di carattere culturale, la repressione serve ma non è sufficiente”. Nel 2019 i casi denunciati sono stati 1200, ma si stima che le violenze reali siano quasi il triplo.
02/01/2020

Taglio al cuneo fiscale, pronto il testo del decreto: tre fasce per gli aumenti

Il Sole 24 Ore, 02/01/2020
Claudio Tucci
Al via l'operazione taglia-tasse per i lavoratori dipendenti, che comincerà a produrre effetti da luglio. I tecnici del ministero dell'Economia stanno impostando il decreto attuativo, dopo che in manovra è stato istituito il fondo per la riduzione del cuneo, con una dote di 3 miliardi di euro nel 2020 e di 5 miliardi nel 2021. Il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, è intenzionato a fare presto: nei prossimi giorni inizierà il confronto, già programmato, con i sindacati. L'obiettivo è dare 500 euro in più in busta paga nei sei mesi dell'anno, mille euro nel 2021. La novità è l'estensione degli 80 euro a chi dichiara tra 26.600 e 35mila euro. Lo strumento utilizzato sarà la detrazione fiscale.
02/01/2020

Prevenzione, un «farmaco» per il Paese che invecchia

Corriere della Sera, 02/01/2020
Sergio Harari
Gli italiani sono sempre più anziani mentre cala drasticamente la natalità, con molteplici ricadute: sulla sanità, sulle pensioni, sulla collettività. La nuova sfida diventa quella di riuscire a vivere più anni in buona salute. Una delle soluzioni più semplici è la prevenzione. La spesa sanitaria italiana è una delle più basse dei Paesi Ocse (115,4 miliardi di euro nel 2018), rappresenta il 6,6% del Pil, ed è insufficiente a coprire le crescenti necessità di salute. La spesa attuata in prevenzione rappresenta solo il 4,8% del totale della spesa sanitaria pubblica. Oltre ad aumentare politiche mirate alla prevenzione, sarebbe necessario anche un cambio radicale di approccio: bisognerebbe passare dai semplici suggerimenti di camminare un po' di più, non essere sovrappeso, mangiare equilibratamente a prescrizioni precise e “personalizzate”.
31/12/2019

Manovra, riparte la corsa a sconti fiscali per 5,2 miliardi

Il Sole 24 Ore, 31/12/2019
Marco Mobili, Giovanni Parente, Marta Paris
Con la legge di bilancio, in vigore dal 1° gennaio, il Governo rilancia le spese fiscali per il prossimo triennio e mette sul piatto 5,2 miliardi tra agevolazioni, tagli di aliquote e regimi speciali. Nel 2019 gli interventi classificabili sotto la voce ‘sconti fiscali’ in manovra furono 43. Con la nuova legge di bilancio sono 59 le expenditures che nel prossimo triennio eroderanno il gettito.
31/12/2019

Eurozona, cautela della Bce per la crescita troppo bassa

Il Sole 24 Ore, 31/12/2019
Isabella Bufacchi
II rallentamento della crescita economica dell'Eurozona inizia a stabilizzarsi ed essere riusciti ad evitare ulteriori peggioramenti è già un segnale positivo. Anche i rischi al ribasso sono ora meno pronunciati di quanto non fossero qualche anno fa e qualche mese fa. Tuttavia il tasso di crescita, a seguito di una frenata più lunga e più severa del previsto, resta debole e il timido rialzo dell'inflazione è ancora troppo modesto. Per questo la politica monetaria della Bce continuerà ad essere ampiamente accomodante per un prolungato periodo di tempo.
31/12/2019

La famiglia è sempre più piccola (e un italiano su tre vive solo)

La Repubblica, 31/12/2019
G.col.
In un anno sono state registrate in Italia quasi 20 mila nascite in meno: erano 458.151 nel 2017, sono state 439.747 nel 2018. Lo certificano i dati dell'ultimo Annuario Istat, che fotografa un Paese sempre più anziano, dove ci sono pochi genitori e ancor meno bambini. Sta cambiando anche il modo di intendere e vivere la famiglia. I dati Istat dicono che le famiglie, 25 milioni e 700 mila, sono sempre più numerose ma sempre più piccole: il numero medio di componenti è passato da 2,7 (media 1997-1998) a 2,3 (media 2017-2018). Aumentano anche le “famiglie unipersonali”, formate cioè da una sola persona, che negli ultimi venti anni sono cresciute di oltre 10 punti, passando dal 21,5% del 1997-98 al 33% del 2017-2018.
31/12/2019

Rigenerare organi e riparare neuroni: l’approccio diventa olistico

La Stampa, 31/12/2019
Nicla Panciera
Il decennio che si chiude è quello dell'editing genetico e delle prime terapie cellulari Car-T, dei progetti di sequenziamento genetico, ma anche dei numerosi annunci sulla cura per l'Alzheimer. Quali orizzonti si apriranno, con il 2020, per la medicina del futuro? “Un cambiamento di paradigma è la medicina rigenerativa che non interferisce, come ogni intervento farmacologico classico, con un determinato meccanismo molecolare. Ma lavora su sistemi bioartificiali per la realizzazione di pezzi di ricambio per il corpo, come protesi o interi organi in 3D. A ciò si affianca una seconda via, che punta all'«effetto salamandra»: far ricrescere i tessuti per rigenerarne delle parti”.
30/12/2019

Economia un decennio orribile

La Stampa, 30/12/2019
Carlo Cottarelli
Il decennio che si sta concludendo è stato, dal punto di vista della crescita economica, il peggiore dell’unità di Italia. Il reddito prodotto è aumentato in media dello 0,2 % l’anno, meno di quanto fosse avvenuto nel decennio precedente (0,5%) nonostante la crisi globale del 2008-2009, e meno di quanto fosse avvenuto negli anni ’40 (0,4%) nonostante il disastro della seconda guerra mondiale. Vero che all’aumentare del livello del reddito diventa più difficile mantenere livelli di crescita elevati, ma questo vale anche per gli altri Paesi: però il Pil francese è aumentato dell’1,3% l’anno, quello tedesco del 2% e la stessa Spagna, malgrado pesantemente coinvolta dalla crisi dell’euro,  dell’1%  (cinque volte il nostro tasso di crescita).  L’economista osserva che con la storia che abbiamo siamo ancora un paese ricco, solo in  forza della ricchezza ereditata dal passato e che sono necessarie misure tempestive e basate su una chiara visione programmatica.
29/12/2019

Burocrazia, 57 miliardi di costi per le Pmi

Corriere della Sera, 29/12/2019
La Pubblica Amministrazione, secondo l’Ufficio Studi della Cgia di Mestre, da risorsa sta diventando un grande freno per il Paese. Uno studio dell’organizzazione evidenzia che il costo annuo sostenuto dalle aziende per la gestione dei rapporti con la Pubblica Amministrazione ammonta a 57 miliardi di euro, un valore pari a 3 punti di Pil. La spesa costituisce un freno allo sviluppo, agli investimenti e all’occupazione, penalizzando soprattutto le Pmi.
28/12/2019

Le intossicazioni da cibo sotto le feste di Natale intasano i pronto soccorso

La Stampa, 28/12/2019
Giacomo Galeazzi
Boom di codici bianchi e verdi nei pronto soccorso dopo le cene natalizie. Ad aumentare il numero delle intossicazioni sono l’abbattimento dei costi della ristorazione, l’insufficienza dei controlli da parte delle Asl, l’inadeguata conservazione nei vari passaggi della distribuzione alimentare. Le infrazioni più frequenti riguardano le condizioni di trasporto di derrate che non rispettano la catena del freddo   e la formazione di tossine per carenze igieniche.
27/12/2019

Il 65% degli italiani ha fiducia nei farmacisti

Corriere della Sera, 27/12/2019
Emanuele Gennari
Dall’indagine condotta da Cittadinanzattiva emerge che la popolazione percepisce questi professionisti come dispensatori di consigli per la salute e non solo come addetto alla vendita dei farmaci.  Per Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, il fatto che la farmacia sia oggetto di tanta fiducia da parte dei cittadini è un ottimo presupposto per giungere rapidamente alla Farmacia dei servizi. Il presidente di Federfarma, Marco Cossolo, sottolinea che dall’analisi emerge la mancanza di un impegno strutturato della parte pubblica, con il risultato che la farmacia si sviluppa in modo disomogeneo sul territorio.  Per quanto riguarda l’aderenza terapeutica il 33% degli intervistati ritiene molto significativo il supporto attivo delle farmacie al miglioramento dell’aderenza (abbastanza significativo per il 51%).
27/12/2019

Chi fa business imitando Amazon

MF, 27/12/2019
Jennifer Smith
Dalle sturtup specializzate nella spedizioni di prodotti ordinati  online ai fornitori di magazzini: il dominio di Amazon sulle vendite al dettaglio digitali ha generato un sistema in rapida crescita  per lo sviluppo di servizi volti a aiutare rivenditori e marchi di tutte le dimensioni a soddisfare le aspettative dei consumatori, stabilite dai grandi dell’e-commerce. Alcune delle nuove offerte si rivolgono a marchi che potrebbero vendere su Amazon ma non vogliono pagare le spese di commissione dell’azienda o la considerano un potenziale concorrente.
Visualizzazione risultati 37-48 (di 6893)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni