Edicola

01/10/2019

In tilt pure la raccolta dei farmaci scaduti

Leggo, 01/10/2019
Le farmacie romane lamentano lentezza, da parte del Comune, nella raccolta dei farmaci scaduti e  degli imballaggi di cartone. “I cittadini devono sapere che quando c'è un mucchio di cartoni davanti alla farmacia non è colpa del farmacista” commenta il vicepresidente Federfarma Roma, Alfredo Procaccini. “II farmacista non può inserire i cartoni nel normale contenitore della carta: pena 300 euro di multa (già elevate, ci sono i verbali). E se il farmacista non ha spazio per smaltire i farmaci scaduti si rischia di creare un problema di salute pubblico. I cittadini sono costretti a tenerli in casa, e possono così confonderli con quelli ancora in uso”.
30/09/2019

Gualtieri: deficit fino al 2,2 % la manovra sarà da 30 miliardi

Il Messaggero, 30/09/2019
Giusy Franzese
La prossima manovra economica sarà di circa 30 miliardi. Il disinnesco degli aumenti Iva vale 23 miliardi di euro, ai quali bisognerà aggiungere risorse per la crescita e lo sviluppo, per la promessa riduzione del cuneo fiscale per i lavoratori, per il piano di investimenti green. Le regole Ue saranno rispettate, anche se si ricorrerà a tutti i margini di flessibilità concessi. “Il governo -  spiega il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri - cercherà la giusta mediazione tra posizioni in campo e senza compromettere la crescita”. Il rapporto deficit/Pil quindi si attesterà su “una saggia via di mezzo tra il 2 e il 2,4%”.
30/09/2019

"Walmart sfida Bezos con app, robot e cloud”

La Repubblica Affari & Finanza, 30/09/2019
Vito De Ceglia
“La mia percezione - afferma Pavan Pidugu, l'esperto hi-tech che sta guidando la trasformazione digitale di quasi 12 mila negozi Walmart negli Stati Uniti - è che l'Europa sia molto indietro nell'adozione delle nuove tecnologie. Addirittura lo sono gli Stati Uniti se comparati a India, Cina e Giappone. Giusto per dare un'idea: nei pagamenti in Europa non si è andato oltre il contactless. La causa di questo ritardo è il Gdpr, il regolamento Ue sulla protezione dei dati, che sta limitando lo sviluppo delle tecnologie”. Nei punti vendita Walmart – prosegue Pidugu - è possibile fare la spesa utilizzando esclusivamente il cellulare, senza mettersi in coda alla cassa per dover pagare”.
29/09/2019

D’Avella - «È stato seguito un percorso un po` sui generis Il problema è che il centro sta morendo»

Il Resto del Carlino Ascoli, 29/09/2019
Daniele Luzi
Commentando la vicenda della vendita delle farmacie comunali, il presidente di Federfarma Ascoli, Pasquale D'Avella, spiega: “Abbiamo contestato il fatto che una farmacia sia stata assegnata a una società in cui operano medici prescrittori, quindi a nostro avviso in base alla normativa vigente a livello nazionale non poteva essere assegnata a questa società”.
29/09/2019

Una Finanziaria da oltre 30 miliardi. Verso l’aumento di un’aliquota Iva

La Stampa, 29/09/2019
Alessandro Barbera
Una Finanziaria da oltre trenta miliardi di euro, con un decreto fiscale e diversi collegati. Pochi tagli alla spesa, molte entrate da lotta all'evasione, aumento del prezzo delle sigarette, riduzione di sconti e sussidi dannosi per l'ambiente, meno tasse sui redditi medio-bassi. Tra i principali nodi da sciogliere quello dell’Iva. “L'ipotesi di alzare e abbassare le aliquote su un certo numero di beni è la soluzione più ragionevole, ma fatta la prima lista si è materializzato il Vietnam parlamentare delle lobby barricate nel Palazzo per evitare questo o quel rincaro. Per questo si riflette su un'operazione più indigesta ma gestibile: l'aumento secco di almeno un'aliquota intermedia (potrebbe essere quella oggi al 10%), escludendo alcuni beni ritenuti di prima necessità”.
28/09/2019

Medicine sub iudice, le farmacie: «Abbiamo rassicurato tutti»

Il Messaggero, Roma, 28/09/2019
Pier Paolo Filippi, Graziella Melina
La decisione dell'agenzia per il farmaco (Aifa) di ritirare dalle farmacie, per possibili impurità potenzialmente cancerogene, i medicinali contenenti ranitidina ha scatenato la diffusione di false notizie sui social media e la conseguente caccia alla verità da parte dei cittadini. “Sono venuti a chiedere informazioni tutti, anche qualche medico” racconta Vittorio Contarina, vicepresidente di Federfarma nazionale e presidente di Federfarma Lazio e Roma. “Si sono lasciati influenzare dai social come se avessero ormai sostituito la scienza”. Per mettere un po’ di ordine, prosegue Contarina, “nella nostra pagina Facebook di Federfarma abbiamo pubblicato un post per spiegare quali erano i farmaci che non c'entravano nulla con quelli potenzialmente pericolosi”. Ora la situazione sembra tornata sotto controllo.
27/09/2019

I medici? Potranno restare al lavoro fino a 70 anni

Corriere della Sera, 27/09/2019
Enrico Marro
Consentire ai medici, su base volontaria, di rimanere in servizio fino ai 70 anni di età anche se hanno già 40 anni di servizio. Lo propone la Conferenza delle Regioni per far fronte alla carenza di medici specialistici. Attualmente, si osserva, raggiunti i 40 anni di contributi, i camici bianchi devono andare in pensione se hanno almeno 65 anni. La Conferenza chiede di equiparare i dirigenti medici ai medici universitari che possono comunque restare in servizio fino a 70 anni.
27/09/2019

Le Regioni contro il calo dei medici: "Assumiamo 10 mila neolaureati"

La Stampa, 27/09/2019
PA.RU
Per fronteggiare la “desertificazione” delle corsie ospedaliere, dove si stima mancheranno da qui al 2025 ben 17 mila medici specialisti, le Regioni propongono di “recuperare” i 10 mila medici laureati e abilitati alla professione rimasti fuori dalle scuole di specializzazione. Dovrebbero poter essere assunti garantendogli un percorso di formazione-lavoro, con una parte teorica svolta nelle Università e quella pratica negli ospedali, dove dovrebbero passare il 70% del loro tempo. Contrari i medici ospedalieri, che temono si abbassi il livello di sicurezza delle cure.
27/09/2019

Manovra, sconti a chi usa la carta di credito. Lo Stato rimborserà dal 2 al 4% della spesa

La Stampa, 27/09/2019
Alessandro Barbera
Secondo fonti del ministero del Tesoro lo sconto fiscale per chi fa uso delle carte di credito diventerà realtà in fretta e sarà conveniente. I tecnici ipotizzano un rimborso fra il 2 e il 4% delle spese sostenute. Il meccanismo dovrebbe funzionare in modo piuttosto semplice: un accordo con i grandi circuiti (Visa, Mastercard, American Express) permetterebbe di applicare lo sconto nello stesso riepilogo mensile, o al massimo su base trimestrale. Nelle intenzioni del Tesoro l'incentivo all'uso delle carte - un modo per far risparmiare gli onesti - sarà la misura chiave per dare una svolta alla lotta all’evasione.
26/09/2019

L’influenza arriva in anticipo. Già isolato il primo virus

Corriere della sera, 26/09/2019
Adriana Bazzi
È stato isolato a Parma, in una bambina di sei anni, il primo virus influenzale. Si tratta di un virus di ceppo B, uno dei quattro che circoleranno nella prossima stagione. La notizia potrebbe far ipotizzare un anticipo dell'epidemia, ma tutto dipenderà dalle condizioni meteorologiche, perché l'innesco del contagio è favorito dal freddo persistente. Ma questo «anomalo» isolamento – osserva l’articolo - manda un messaggio chiaro: è bene vaccinarsi il prima possibile contro l'influenza. I programmi vaccinali partono dalla metà di ottobre.
26/09/2019

Zaia: non possiamo attendere fino al 2023 sull’autonomia. Subito i fatti o ci faremo sentire

Corriere della Sera, 26/09/2019
Monica Guerzoni
“Io ho due milioni e 328 mila veneti che il 22 ottobre 2017 hanno votato per l'autonomia. Noi i compiti li abbiamo fatti” afferma il governatore Luca Zaia, affermando che non è disposto ad aspettare le calende greche per l’attuazione dell’autonomia differenziata. Secondo Zaia “l’accusa dell'Italia a due velocità è un alibi per non fare nulla” sostiene Zaia, che osserva: “quando le prestazioni non sono uguali, vuoi dire che qualcuno spreca. Ci sono comunità che hanno abdicato alla cura pubblica e guardano al privato”.
26/09/2019

Perugia - Emicrania? Aiuto dal farmacista

La Nazione, 26/09/2019
Al via in Umbria l’iniziativa “Emicrania, non un semplice mal di testa”. L’iniziativa, promossa da Federfarma Umbria, si propone di aumentare la consapevolezza di una patologia che, secondo i dati dell’Oms, è classificata addirittura come prima causa di disabilità per la popolazione di età inferiore ai 50 anni. Nel mese di ottobre, le farmacie dell'Umbria aderenti al progetto saranno a disposizione degli utenti per far emergere un 'sommerso' di potenziali emicranie e, di conseguenza, innescare il corretto percorso di cura e presa in carico del paziente.
Visualizzazione risultati 37-48 (di 6715)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni