Edicola

14/09/2021

Lavoro, il prezzo del virus. Persi 1,2 milioni di posti

Corriere della Sera, 14/09/2021
Dario Di Vico
Il documento sul mercato del lavoro pubblicato ieri dall'Istat restituisce una prima fotografia dei danni causati dalla pandemia e un'istantanea su cosa sta accadendo adesso. La crisi del coronavirus è costata 1,2 milioni di posti di lavoro persi nell'anno più duro delle restrizioni sanitarie e del lockdown. Sulla base dei dati al 30 giugno 2021, si osserva che rispetto a 12 mesi prima si sono riguadagnati 523 mila posti di lavoro che ne mancano all'appello ancora 678 mila. Ma il secondo trimestre del '21 si è rivelato decisamente più veloce nel recupero di occupazione rispetto ai trimestri precedenti.
13/09/2021

Uffici pubblici, bar e sport. Ecco il decreto green pass

Corriere della Sera, 13/09/2021
Monica Guerzoni e Fiorenza Sarzanini
II percorso è tracciato, entro la prima metà di ottobre l'obbligo di green pass sarà esteso a milioni di lavoratori. Restano in sospeso soltanto le aziende private, mentre nei luoghi dove i clienti già sono obbligati a mostrare il certificato anche titolari e dipendenti dovranno averlo. E la stessa regola sarà applicata nella pubblica amministrazione. Passa dunque la linea dei ministri Renato Brunetta e Roberto Speranza, concordata con il presidente del Consiglio Mario Draghi. Rimane la resistenza del leader della Lega Matteo Salvini ma dice sì anche il suo ministro Giancarlo Giorgetti.
13/09/2021

Walter Ricciardi: "Con il 90% di vaccinati e il Green Pass al lavoro saremo in sicurezza"

La Repubblica, 13/09/2021
Michele Bocci
Due cose ridurrebbero la circolazione del virus: la copertura vaccinale al 90% e l'estensione più ampia possibile del Green Pass, che andrebbe chiesto a tutti i lavoratori, pubblici e privati. Fatto questo, secondo Walter Ricciardi, consulente del ministro alla Salute Roberto Speranza, potrebbe non esserci bisogno dell'obbligo, che lui metterebbe solo nella scuola.
12/09/2021

Speranza a Cosmofarma ReAzione: "La vera mattonella per la ripartenza è il SSN e le farmacie ne sono pienamente parte"

polticamente corretto.com, 12/09/2021
Se oggi per la sanità ci sono risorse senza precedenti, queste da sole non bastano, servono le riforme e col Pnrr possiamo aprire una stagione di cambiamento nel Servizio sanitario nazionale, un cambiamento dove un valore fondamentale è la prossimità. E qui ci siete voi e le farmacie, perché le 19.000 farmacie italiane sono pienamente parte del SSN. Non solo quindi somministrazione e trasferimenti di farmaci, ma servizi, come è accaduto coi tamponi e coi vaccini. Ora, infatti, apriremo anche alla somministrazione dei vaccini anti influenzali”. Lo ha dichiarato oggi il Ministro della Sanità, Roberto Speranza, intervenuto al convegno “Il nuovo ruolo del farmacista e della farmacia nell’assistenza sanitaria territoriale alla luce delle esperienze maturate nel contesto pandemico”, a cura di Federfarma FOFI, Fondazione Cannavò e UTIFAR, nell’ambito di Cosmofarma ReAzione, manifestazione leader del mondo della farmacia, in corso a Bologna Fiere fino a domenica 12 settembre.
12/09/2021

Terza dose, la circolare: per operatori sanitari e anziani sei mesi dopo la seconda

Il Messaggero, 12/09/2021
Rosario Dimito, Mauro Evangelisti
La circolare del ministero della Salute sul a terza dose è pronta. Lo ha annunciato eri pomeriggio il direttore Prevenzione, il professor Gianni Rezza, nel corso della presentazione dei dati settimanali della cabina di regia sull'andamento dell'epidemia. La strategia è in linea con il pronunciamento dell'Aifa ma anche con quelle precedenti del Comitato tecnico scientifico. Per i pazienti trapiantati e immnodepressi cambia la struttura del percorso vaccinale, che si articola su tre dosi. Dunque, la terza iniezione non viene considerata un "rinforzo", ma per quella tipologia di persone che hanno una bassa risposta immunitaria sarà parte integrante del ciclo di immunizzazione contro il Covid.
10/09/2021

Il nuovo Green Pass

La Stampa, 10/09/2021
Paolo Russo
Per ora il decreto approvato ieri dal governo ha esteso il Green Pass ad addetti a pulizie e mense di scuole, università ed Rsa, dove anzi dal 10 ottobre scatta direttamente l'obbligo vaccinale. E, a sorpresa, l'obbligo è esteso anche ai genitori che vanno a scuola a prendere i figli o ad accompagnare i piccoli all'inserimento scolastico. Obblighi che varranno fino al 31 dicembre, quando scadrà lo stato diemergenza. Ma Draghi lo ha detto a chiare lettere ai suoi ministri che "a breve ci sarà un intervento più ampio di estensione" del certificato. E nessuno della pattuglia leghista dell'esecutivo ha avuto da obiettare.
10/09/2021

Dalle Rsa al ristoranti: regole e sanzioni per i passaporti sanitari

Corriere della Sera, 10/09/2021
Monica Guerzoni e Fiorenza Sarzanini
Con l'approvazione in Consiglio dei ministri del nuovo decreto il governo amplia l'uso del green pass nelle scuole, nelle università e nelle Rsa. Ecco le regole appena approvate e quelle già in vigore confermate dal Parlamento. Fino al 31 dicembre 2021, oltre al personale scolastico per cui era già stato previsto, deve avere il green pass chiunque accede a tutte le strutture delle istituzioni scolastiche, educative e formative . Nel decreto è specificato che sono esentati i bambini, gli alunni, gli studenti e i frequentanti i sistemi regionali di formazione, ad eccezione di coloro che prendono parte ai percorsi formativi degli Istituti tecnici superiori.
09/09/2021

Aifa: sì alla terza dose, subito a immunodepressi

Il Sole 24 Ore, 09/09/2021
Marzio Bartoloni
Aifa favorevole alla terza dose, che sarà somministrata progressivamente a cominciando già da fine settembre con i pazienti «immunocompromessi»: una platea che comprende circa 3 milioni di italiani fragili di tutte le età, colpiti da una o più patologie severe. Sarà poi il turno degli over 80, probabilmente tra novembre e dicembre e cioè prima che sia trascorso un anno da quando hanno ricevuto la prima dose di vaccino. Per questa fascia si partirà dagli ospiti delle Rsa. Infine, una terza categoria per la quale è sicuramente prevista la terza dose – ma non prima del 2022 - è quella dei professionisti sanitari.
09/09/2021

Rasi: «Oggi sono vaccinate 5 miliardi di persone: è ridicolo parlare di fase sperimentale»

Corriere della Sera, 09/09/2021
Margherita De Bac
Ai fini di una campagna vaccinale efficace è fondamentale il livello di omogeneità territoriale. lo sottolinea Guido Rasi, consigliere del Commissario Figliuolo ed ex direttore Ema, spiegando che “le disomogeneità riducono grandemente l'efficienza di una vaccinazione di massa. Dove le percentuali scendono si creano focolai di infezione, si sovraccaricano le strutture ospedaliere, si rimette in circolazione il virus e nei focolai si favorisce l'insorgenza di varianti. La Delta si è diffusa proprio così, in India, nelle regioni a minore tasso di immunizzazione. Non dimentichiamo le esplosioni di focolai di morbillo nelle zone dove i bambini non venivano vaccinati e la rabbia per le morti evitabili. L'obbligatorietà ha rapidamente ristabilito la sicurezza e i casi di morbillo sono drasticamente scesi”.
08/09/2021

Gentiloni: «Fondi europei e riforme: prova d’autunno per l’Italia»

Corriere della Sera , 08/09/2021
Federico Fubini
“Andiamo verso l'autunno più importante per l'economia italiana da mezzo secolo, un autunno storico” ha dichiarato il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, intervenendo al Meeting dell'Amicizia di Rimini. “I dati di crescita dell'area euro nel secondo trimestre, +2,2%, sono anche meglio delle prime stime. Insomma, malgrado le difficoltà c'è una forte ripresa che può portare l'area euro a crescere fra il 5% e il 6% quest'anno. E in Italia è particolarmente evidente: l'ho visto a Cernobbio incontrando molti protagonisti delle imprese e Io vedo nei numeri, perché l'indice complessivo delle aspettative dei manager è al punto più alto da 15 anni”.
08/09/2021

Figliuolo: "Superato l’80% di prime dosi ma l’obiettivo potrebbe non bastare"

La Stampa, 08/09/2021
Ad oggi l'82% degli italiani al di sopra dei 12 anni ha ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid e per fine settembre l'80% della popolazione (43,2 milioni di cittadini) sarà completamente vaccinato, ma questo traguardo “potrebbe non bastare”, ha dichiarato il commissario per l'emergenza Francesco Paolo Figliuolo, esprimendo “preoccupazione” per quel milione e ottocentomila cittadini fra i 50 ei 59 anni non ancora immunizzati. Il Covid ha colpito i 50enni con un tasso di letalità dello 0,6%, molto più basso di quello per le persone più anziane ma triplo rispetto ai quarantenni.
07/09/2021

Ipertensione, oltre un mld di malati La metà non è stata curata nel 2019

Italia Oggi , 07/09/2021
Angelica Ratti
Nel 2019 i malati di ipertensione arteriosa nel mondo erano oltre 1,2 miliardi e più della metà (720 milioni di persone) non è stata curata. Il dato emerge da uno studio pubblicato sulla rivista The Lancet. L'ipertensione arteriosa è uno dei principali fattori di rischio cardiovascolari e cerebrovascolari, responsabile di circa 8,5 milioni di decessi l'anno, che avvengono principalmente per infarto del miocardio, per ictus e danni ai reni. Colpisce un terzo delle persone sopra i trent'anni, con una prevalenza rimasta stabile tra il 1990 e il 2019. Il numero degli ipertesi in questo periodo è quasi raddoppiato, passando da 648 milioni a 1,2 miliardi.
Visualizzazione risultati 37-48 (di 100)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni