Edicola

10/04/2019

"Dall’Italia rischi per l’eurozona" Anche l’Fmi taglia

La Stampa, 10/04/2019
Paolo Mastrolilli
La crescita italiana rallenta, scivolando sull'orlo della recessione, e i problemi del nostro paese possono rappresentare “un possibile fattore scatenante” del contagio nell'eurozona e nel mondo. La frenata è globale, però in Italia è più forte e dipende da fattori specifici, che se non verranno affrontati aumenteranno i rischi per tutti. Questo il giudizio contenuto nel World Economic Outlook del Fondo Monetario Internazionale, secondo cui in Italia il Pil nel 2019 crescerà dello 0,1%, cioè 0,5 punti percentuali in meno rispetto alle previsioni di gennaio, e 0,9 in meno rispetto a quelle di ottobre 2018. Per il 2020, la crescita dovrebbe restare invariata a +0,9%. La revisione al ribasso è stata motivata dalla “debole domanda interna, mentre i rendimenti restano elevati”.
10/04/2019

L’obbligo di vaccino e il tentativo di cambiare una legge che funziona

Il Messaggero, 10/04/2019
Elena Cattaneo
“Un'epidemia ha bisogno di diversi mesi, più spesso anni, per potersi dire superata. Finché non saranno raggiunte e mantenute soglie di sicurezza tali da assicurare l'immunità di gregge per tutte le malattie per le quali oggi esiste un vaccino, l'obbligo è l'unico strumento in grado di proteggere fasce fragili della comunità, come i neonati in età pre-vaccinale e gli immunodepressi da trapianti, malattie oncologiche o autoimmuni, dai rischi letali che correrebbero entrando in contatto con bambini non vaccinati. Virus e batteri non sono affatto spariti, ne’ si fermano al confine tra una Regione e l'altra. Quando trovano un organismo non immunizzato lo attaccano. Ecco perché, anche se l'aver sancito un obbligo non va considerato un traguardo, affossare una legge che funziona sarebbe irresponsabile”.
09/04/2019

Cosmofarma a Bologna gli stati generali del settore farmaceutico

La Stampa, 09/04/2019
Luigi Grassia
Si svolge a Bologna da venerdì 12 a domenica 14 aprile la 23^ edizione di Cosmofarma Exhibition, con più di 400 espositori e 820 convegni. “Cosmofarma è una preziosa occasione di confronto sui grandi temi di interesse del settore, di scambio di informazioni su prodotti e servizi per aumentarne l'efficienza e la professionalità, integrando sempre più la farmacia nell'ambito del Servizio sanitario nazionale, nella territorializzazione delle prestazioni sanitarie e nei progetti per la cronicità” afferma il presidente di Federfarma Marco Cossolo. “La farmacia sta vivendo un periodo di profonda trasformazione e di grandi sfide e continua ad evolversi per soddisfare le sempre più complesse esigenze di salute della popolazione e mantenere al contempo il necessario equilibrio economico. Federfarma è impegnata per accompagnare la farmacia in questo cambiamento, senza perdere di vista il suo valore intrinseco di presidio sociale e sanitario sul territorio”.
09/04/2019

Più made in Italy su Amazon con 12mila Pmi in vetrina

Il Sole 24 Ore, 09/04/2019
Marzio Bartoloni
Sono 12.000 le piccole e medie imprese italiane che, nel 2018, hanno scelto la vetrina virtuale di Amazon per vendere nel mondo (erano 10.000 nel 2017). Si distribuiscono in modo abbastanza omogeneo con una prevalenza del Nord (42%) seguito da Sud e Isole (35%) e Centro (23%). Oltre il 50% delle Pmi, oltre a sfruttare la visibilità della vetrina Amazon, impiega anche i servizi di logistica del colosso dell'e-commerce, che ha fatto della sua capacità di spedire la merce ovunque e in tempi brevi il suo punto di forza. Nel 2018 l'export delle nostre aziende sulla piattaforma di e-commerce ha raggiunto i 500 milioni (+50%) e si stima che entro il 2020 potrebbe superare il miliardo.
08/04/2019

La sfida Boots Alliance: “In Italia e stop ad Amazon”

La Repubblica Affari&Finanza, 08/04/2019
Ettore Livini
“Siamo in una fase di cambiamento rivoluzionario. La popolazione invecchia, c'è un problema di costi da affrontare e poi c'è il fronte della tecnologia. Bisogna essere veloci e tenere il passo di questa metamorfosi” afferma il ceo di Walgreens Boots Alliance Stefano Pessina. “Stiamo muovendoci su quattro fronti: l'accelerazione della digitalizzazione del gruppo, la ristrutturazione dell'offerta al pubblico, la creazione di ‘farmacie di quartiere’ più moderne e il controllo dei costi”. L’obiettivo è garantire un tasso di crescita della redditività a medio termine tra il 5 e il 9%.
07/04/2019

Def, taglio di 2 miliardi alla spesa. Sulla crescita pressing M5S-Lega

Il Sole 24 Ore, 07/04/2019
Gianni Trovati
L'attivazione della clausola sulla spesa è destinata a tagliare per quest'anno una serie di voci soprattutto a carico dei ministeri dell'Economia (1,18 miliardi, tra cui 916 milioni destinati a «competitività» e «incentivi» alle imprese) e delle Infrastrutture (300 milioni per il trasporto locale). Ed è considerata inevitabile per tamponare un disavanzo spinto al 2,4% del Pil da una crescita tendenziale dello 0,1%. La mossa, che per il governo esclude altre manovre correttive, è stata discussa dal ministro dell'Economia  Giovanni Tria e i commissari Ue Pierre Moscovici (Affari economici) e Valdis Dombrovskis (vicepresidente). Quest’ultimo, rilanciando  l'allarme sulla congiuntura italiana, ha spiegato che la crescita di quest'anno “potrebbe essere più bassa” dello 0,2% calcolato da Bruxelles a febbraio. Quindi, ha aggiunto, “le clausole dovrebbero essere attivate”.
06/04/2019

Conte: «La crescita accelererà». Tria rassicura l’Europa sul Def

Il Sole 24 Ore, 06/04/2019
Gianni Trovati, Beda Romano
Sul fronte interno il premier Giuseppe Conte assicura: “Ci aspettiamo una crescita più robusta nel secondo semestre” e conferma che se ciò non accadesse a luglio scatteranno le clausole della manovra che bloccano i 2 miliardi di spesa congelati a dicembre. “L'impegno a rispettare le regole per i prossimi anni assunto con l'ultima legge di bilancio è confermato”, ha detto il ministro dell’Economia Giovanni Tria, e l'esame in calendario a fine maggio non dovrebbe portare a richieste di altre correzioni perché “nel disegno del Def che presenteremo già esiste una compliance rispetto agli obiettivi”.
05/04/2019

«Così lo smartwatch ora vi salva la vita»

Il Giornale, 05/04/2019
Marco Lombardo
Gli smartwatch possono essere preziosi alleati della nostra salute. I modelli esistenti sono in grado di rilevare la pressione sanguigna, effettuare un'analisi accurata di parametri quali frequenza cardiaca, sonno, attività, esercizio e livello di stress. I modelli all’avanguardia sono anche in grado di effettuare l’elettrocardiogramma con risultati calcolati attendibili al 99,6 per cento.
05/04/2019

La gdo apre agli shop in shop

Italia Oggi, 05/04/2019
Francesca Sottilaro
L’ultima ancora di salvataggio delle grandi catene specializzate, dall'elettronica al largo consumo, sono gli shop in shop, con un crescendo di alleanze tra diverse insegne. “Si assiste a una verticalizzazione dell'offerta spinta dall'omnicanalità e nella corsa a ‘tutti possono fare tutto’, ci si ingegna per non uscire dal mercato” spiega Luca Pellegrini, preside della facoltà di comunicazione dell'Università Iulm. Ad esempio in Francia Auchan ha annunciato la graduale vendita di prodotti delle insegne di proprietà (Leroy Merlin, Decathlon e Bloulanger), nei suoi supermercati attraverso corner ad hoc. In Italia il fenomeno riguarda sia la ristorazione sia l'elettronica.
05/04/2019

Estonia, dove i giudici sono robot

Corriere della Sera, 05/04/2019
Marco Castelnuovo e Federica Seneghini
In Estonia sono oltre 4mila i servizi pubblici cui i cittadini possono accedere tramite una carta elettronica introdotta nel 2002. Solo tre cose non si possono fare online: sposarsi, divorziare e vendere o comprare casa. Un «miracolo» reso possibile da X-Road, un sistema che permette agli uffici pubblici ed alcuni privati, se autorizzati, di accedere ai propri database in modo automatico e sicuro. È la formula dello Stato digitale. “Non è solo una questione di tecnologia, scalabile anche in un Paese più grande e complicato come l'Italia, ma di quel particolare rapporto di fiducia che deve esistere tra il cittadino e lo Stato”, dice Filippo Formica, ambasciatore italiano in Estonia. “Quel rapporto insomma che in Italia spesso manca. Per esempio quando si parla di voto elettronico”.
05/04/2019

Spesa farmaceutica convenzionata. I numeri Federfarma: “Nel 2018 si è ridotta del 4,1%. Farmacie hanno contribuito per 569 milioni”

Quotidiano Sanità, 05/04/2019
La spesa farmaceutica netta SSN ha fatto registrare anche nel 2018 un calo, pari a -4,1% rispetto al 2017. Prosegue quindi il trend di riduzione della spesa per farmaci erogati dalle farmacie nel normale regime convenzionale. Nel 2018, tale calo è stato determinato da una diminuzione del-0,7% del numero delle ricette SSN e da una più consistente riduzione del valore medio della ricetta (netto -3,4%; lordo -2,7),conseguente alla diminuzione del prezzo medio dei farmaci prescritti in regime convenzionale(-2,7%). Lo rilevano le elaborazioni di Federfarma sui dati IQVIA.
04/04/2019

Fisco, scuola, sanità. Il M5S mette i paletti sull’autonomia

Corriere della Sera, 04/04/2019
Emanuele Buzzi
Il ministro per le Autonomie Erika Stefani annuncia fumata nera sull'autonomia. “Ad oggi non sono stati sciolti i nodi su alcune richieste delle Regioni relativamente a una serie di materie. Sono nodi politici che devono essere analizzati e sviscerati”. Matteo Salvini aggiunge: “Io sono al governo per il sì, se qualcuno è per il no ha sbagliato compagno di viaggio”. Sull’autonomia “bisogna andare avanti, e velocemente”. Il Movimento 5 Stelle, però, fissa dei paletti: “L'autonomia è nel contratto e la vogliamo fare” afferma Luigi Di Maio. “Siamo pronti a sederci a un tavolo quanto prima, ma non possiamo accettare punti che sono una secessione 2.0 e che aprono il campo a diseguaglianze enormi”.
Visualizzazione risultati 25-36 (di 6367)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni