Edicola

23/07/2021

Lagarde (Bce): tassi bassi a lungo Pesa l’incertezza della pandemia

Corriere della Sera, 23/07/2021
La presidente della Bce, Christine Lagarde, ha annunciato che i tassi di interesse chiave rimarranno sui livelli attuali o inferiori fino a quando l'inflazione non raggiungerà il 2%. Poiché la pandemia costituisce ancora una minaccia per le prospettive di crescita e di inflazione, la Bce continuerà a sostenere la ripresa anche dopo la scadenza del programma Pepp a marzo.
22/07/2021

Richeldi: «Siamo poco distanti dai dati di ottobre. Adesso ho paura per chi non è vaccinato»

Corriere della Sera, 22/07/2021
Margherita De Bac
“Ho paura per chi non ha potuto o voluto vaccinarsi” afferma Luca Richeldi, pneumologo del Gemelli. “Ci dobbiamo aspettare la pandemia dei non vaccinati che sono il 15 % degli over 60, quelli che non hanno ricevuto nemmeno una dose. Se venissero contagiati sarebbero in pericolo di malattia grave e anche di morte esattamente come un anno fa. È in questa categoria che si concentrano la maggior parte dei decessi”. “Il vaccino – sottolinea Richeldi - è l'unico modo per non tornare indietro, ricadendo nelle restrizioni che abbiamo già vissuto, e per non danneggiare più deboli. Regredire sarebbe paradossale”
22/07/2021

G20 al lavoro per intesa sul clima Kerry alla Cina: «Fate di più»

Il Sole 24 Ore, 22/07/2021
Alberto Mignani
Ridurre le emissioni, contrastare il cambiamento climatico e traghettare le economie nella transizione ecologica. Sono gli obiettivi condivisi da tutti i paesi, almeno in linea teorica. Più difficile trovare una linea comune sul piano operativo. Il G20 Ambiente, Clima ed Energia, in programma a Napoli oggi e domani, si pone l’obiettivo di spingere la comunità internazionale verso «obiettivi più ambiziosi» di politica climatica, in vista della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021, in programma a Glasgow in autunno e co-organizzata da Regno Unito e Italia.
20/07/2021

Intervista a Silvio Brusaferro: "Immunizzare giovani e non. Convincere gli indecisi e agire in tempi rapidi. Solo così arriveremo a una nuova normalità"

Corriere della Sera, 20/07/2021
Margherita De Bac
Intervista a Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità e portavoce del Comitato tecnico-scientifico (Cts): "Sappiamo dai dati che cresce l'Rt (indice di replicazione ndr) dei casi sintomatici e, di pari passo, sta salendo anche l'Rt delle ospedalizzazioni. Sappiamo che nei vaccinati con ciclo completo le probabilità di infettarsi e sviluppare la malattia grave si riducono fortemente. Mentre invece sulle persone non protette dal vaccino o che hanno ricevuto una sola dose, gli effetti del virus possono essere severi. Un vaccinato è altamente protetto ma non si può escludere che possa contrarre il virus e trasmetterlo. Ecco perché è importante che anche i vaccinati seguano il principio di massima precauzione e indossino la mascherina nei luoghi dove è indicata".
20/07/2021

Dopo la lezione del virus 17mila posti in arrivo per i giovani medici

Il Sole 24 Ore, 20/07/2021
Marzio Bartoloni
Dopo lo tsunami che ha investito gii ospedali italiani che durante le ondate più violente dei Covid si sono trovati a corto di posti letto e di medici, soprattutto rianimatori e anestesisti da assoldare in fretta e furia per la trincea delle terapie intensive e quasi impossibile da trovare, arriva la prima concreta contromisura. Oggi il Servizio sanitario nazionale metterà in palio una quantità di borse di studio mai viste nella storia che consentiranno a 17.400 giovani laureati in medicina di specializzarsi facendo pratica negli ospedali, dove grazie anche alle norme approvare durante l'emergenza, potranno essere assunti con contratti a tempo determinato e a tempo parziale già dal terzo anno di formazione.
20/07/2021

Un green pass a due livelli. Pass per il ristorante già con una dose. Per eventi e ballo ne serviranno due

Corriere della Sera, 20/07/2021
Fiorenza Sarzanini
Green pass con una dose di vaccino per andare al ristorante al chiuso, con doppia dose per i luoghi più affollati. E' una delle ipotesi che il governo discuterà nel corso della riunione della cabina di regia prevista nelle prossime ore. Prevedendo comunque che nelle aree dove maggiore è la circolazione del virus sia prevista ovunque la doppia dose. L'obiettivo del governo è lasciare l'Italia in fascia bianca almeno fino al 15 agosto e dunque oltre alla modifica dei parametri per la classificazione delle aree di rischio si studiano misure che possano contribuire a frenare la corsa della variante Delta. E questo passa inevitabilmente per avere il maggior numero di persone immunizzate.
19/07/2021

Caccia ai non vaccinati. Sono oltre 17 milioni

La Repubblica, 19/07/2021
Michele Bocci
L'Italia affronta l'inizio di una nuova ondata del virus, trainata dalla variante Delta, con 17 milioni di persone che non hanno fatto nemmeno una dose di vaccino. Si tratta di circa il 31% dei 54 milioni di over 12, cioè di coloro per i quali è indicata la somministrazione. E circa 9 milioni di cittadini hanno avuto una sola dose e aspettano di fare il richiamo. Mentre la struttura commissariale guidata da Figliuolo insegue i riluttanti, il leader della Lega Matteo Salvini dice in un'intervista a Repubblica: "Sotto i 40 anni i vaccini sono meno urgenti".
19/07/2021

Walter Ricciardi: "Qr code, l'unico strumento per evitare blocchi"

Il Messaggero, 19/07/2021
Mauro Evangelisti
"Il Green pass non solo deve diventare obbliga torio per i ristoranti al chiuso, ma anche per i mezzi di trasporto pubblico come autobus e metropolitana. Dal punto di vista tecnologico, non è impossibile applicare questa necessaria misura. Non possiamo obbligare le persone a vaccinarsi, però chi non lo vuole fare avrà meno opportunità o, quanto meno, dovrà eseguire un tampone antigenico ogni volta che vorrà frequentare luoghi affollati o usare i mezzi pubblici". Interviene il professor Walter Ricciardi ordinario di Igiene e Sanità Pubblica all'Università Cattolica di Roma e consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza.
18/07/2021

Positivi in vacanza. Il rischio di restare nei Covid hotel

La Repubblica, 18/07/2021
Viola Giannoli
Chi contrae il Covid all'estero deve sottoporsi all'obbligo di quarantena e può rientrare in Italia solo al termine del periodo di isolamento che dovrebbe avvenire in una struttura apposita, simile ai nostri Covid hotel, a spese del Paese in cui si viene isolati. Lo stesso vale per i contatti dei positivi. I tempi e le modalità delle quarantene variano però da un Paese all'altro. "C'è il rischio di restare bloccati all'estero" avvisa la Farnesina, che raccomanda un'assicurazione sanitaria. In casi eccezionali potrebbero essere organizzati voli per il rimpatrio attraverso le ambasciate italiane.
18/07/2021

Sergio Abrignani: "Come un'influenza se tutti si vaccinano"

Corriere della Sera, 18/07/2021
Margherita De Bac
Non pensare che tutto sia finito. Correre a vaccinarsi se non lo abbiamo ancora fatto. Essere accorti nei comportamenti e nel programmare le nostre vacanze per non esporci al rischio di ritrovarsi in situazioni difficili da gestire. Sergio Abrignani, immunologo del Cts, propone un codice di condotta per superare le nuove criticità ridisegnate dalla recrudescenza dei contagi. La variante Delta si è confermata un ostacolo al ritomo alla piena normalità che tutti agognavamo: "Possiamo riacciuffarla".
16/07/2021

Oms: "Rischio varianti più gravi" Ricciardi: "Delta buca i vaccini"

Il Fatto Quotidiano – 16 luglio 2021, 16/07/2021
"Non è affatto finita e c'è la forte probabilità che emergano nuove e forse più pericolose varianti che potrebbero essere ancora più difficili da controllare": l’Oms mette in guardia sulla possibile evoluzione della pandemia da coronavirus, mentre si registra un aumento di casi anche in Europa. L’unica arma efficace di cui disponiamo al momento è la vaccinazione: l'Agenzia europea del farmaco (Ema) assicura che un ciclo completo di vaccino anti-Covid fornisce comunque un'alta protezione contro tutte le varianti attualmente in circolazione, inclusa la Delta, soprattutto contro la malattia grave e l'ospedalizzazione. È dunque fondamentale immunizzare il maggior numero possibile di persone.

16/07/2021

Giovanni Corrao - «In due settimane gli effetti dei festeggiamenti sui contagi»

Avvenire - 15 luglio 2021, 16/07/2021
Enrico Negrotti
“Non esiste malattia, a parte il vaiolo, che sia stata eradicata solo con i vaccini. Che sono ottimi strumenti, ma non ci preservano in assoluto” afferma Giovanni Corrao, docente di Statistica medica dall'Università di Milano Bicocca. “Dobbiamo attivarci con altre misure. Bisogna essere realisti: devono cambiare le nostre modalità di intendere la vita sociale. Il che non vuoi dire abituarsi a lunghi lockdown o evitare il ristorante. Dobbiamo però abituarci a convivere con alcune misure per salvaguardare la salute pubblica”. Inoltre, “dobbiamo imparare a riprogrammare la nostra economia. Infine sono doverose politiche altruistiche: se è una pandemia, non possiamo lasciare intere popolazioni non vaccinate, in Africa e in Sudamerica. È un discorso etico, ma anche egoistico, perché si limita la nascita di nuove varianti”.
Visualizzazione risultati 13-24 (di 100)
 |<  <  1 2 3 4 5 6 7 8 9  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni