Edicola

24/11/2022

Pnrr, le prime stime del governo: rischio fattibilità per 40 miliardi di opere

Il Sole 24 Ore, 24/11/2022
Giorgio Santilli
Continua il monitoraggio del governo sullo stato dell'arte dei progetti e degli investimenti previsti dal PNRR e prendono forma le prime stime sulle opere che potrebbero rivelarsi irrealizzabili entro la scadenza di giugno 2026. Sarebbero almeno 40 miliardi gli investimenti ad altissimo rischio sui 220 miliardi finanziati dal PNRR e dal Fondo nazionale complementare. Le infrastrutture ferroviarie e di telecomunicazioni assieme ai progetti affidati agli enti locali sono i tre versanti più esposti al rischio di allungamento dei tempi oltre quelli previsti dal PNRR.
24/11/2022

II mio vaccino per i poveri

La Repubblica Salute, 24/11/2022
Emanuela Griglié
Ha scelto di dedicarsi allo studio di patologie diffuse prevalentemente nei paesi del Terzo Mondo e si è ritrovata, inaspettatamente, candidata al Nobel per la Pace. Maria Elena Bottazzi, microbiologa di origini italiane, ha messo a punto il vaccino anti-Covid Corbevax, utilizzando una tecnologia facilmente replicabile e poco costosa. Corbevax è liberamente prodotto (non è stato brevettato) nei Paesi più poveri per vaccinare la propria popolazione, che non ha accesso ai vaccini a tecnologia mRna.
23/11/2022

Ue: Italia vulnerabile. Rischi elevati per la sostenibilità del debito

Il Sole 24 Ore, 23/11/2022
Beda Romano
La Commissione europea tiene sotto osservazione una decina di paesi, tra cui la Germania, i cui programmi di bilancio non rispettano pienamente le raccomandazioni comunitarie. In merito alla legge di bilancio varata dal governo Meloni, il commissario europeo agli Affari economici Paolo Gentiloni ha affermato: «Per no i è molto difficile avere una prima impressione, dobbiamo vedere il bilancio, i testi e valutarli. Penso sia anche un dovere di trattamento uguale nei confronti di tutti i Paesi». La Commissione ha ricordato che, per evitare ulteriori derive dei conti pubblici, il sostegno all'economia in tempi di crisi energetica deve essere mirato e temporaneo.
23/11/2022

Dombrovskis: "L’Italia usi bene il PNRR"

La Stampa, 23/11/2022
Marco Bresolin
L’Unione Europea raccomanda ai paesi membri “di mettere in campo misure mirate anche perché servono per mantenere segnali di prezzo e incentivano la riduzione dei consumi energetici. Gli Stati stanno prendendo diversi provvedimenti e ce ne sono alcuni ben collaudati, come gli interventi di sostegno per determinati cittadini oppure la valutazione dell'impatto della crisi energetica su specifiche società che erano in buone condizioni prima della crisi. Ecco, queste sono azioni mirate” spiega il vicepresidente dell'esecutivo UE, Valdis Dombrovskis. Sconsigliati sono invece gli interventi “orizzontali, come le riduzioni delle aliquote IVA o delle accise, che chiaramente non sono mirati, hanno un costo per il bilancio e non portano benefici ai cittadini e alle imprese più vulnerabili. Durante una crisi non è sempre possibile prendere misure mirate, per questo abbiamo proposto di introdurre un sistema di prezzi dell'energia su due livelli che, se calibrato nel modo giusto, potrebbe aiutare ad affrontare questo problema. Con un tale sistema i consumatori pagherebbero un prezzo per l'energia sussidiato fino a un certo livello di consumo, oltre il quale si applicherebbe il normale prezzo di mercato”.
21/11/2022

La spesa pubblica oltre mille miliardi un carico che nessuno riesce a tagliare

La Repubblica Affari e Finanza, 21/11/2022
Eugenio Occorsio
La spesa pubblica italiana supera, per la prima volta, il tetto dei 1.000 miliardi, attestandosi a 1.029 mld PER IL 2022, pari al 54,3% del PIL. Cifre quasi senza uguali in Europa, che per di più si compongono di voci di spesa corrente, come, come ha sottolineato con preoccupazione la Commissione europea. Il problema è che le uscite pubbliche finora non sono state funzionali ad un solido sviluppo del PIL, dell'occupazione, del benessere generale. L'unico Paese con un’incidenza della spesa più elevata (55%) è la Francia, dove però l'efficienza della pubblica amministrazione è determinante per lo sviluppo economico.
21/11/2022

Cassese: "L’autonomia voluta dalla Lega ferisce l’unità del Paese"

La Stampa, 21/11/2022
Federico Capurso
La legge attuativa delle autonomie regionali è materia delicata e se non trattata con la giusta accortezza rischia di acuire le disuguaglianze e rendere più profonda la spaccatura tra Nord e Sud. Lo sottolinea il costituzionalista Sabino Cassese, che definisce “giusta” l’esigenza di “assicurare il rispetto delle autonomie, nell'ambito di un ordinamento unitario: così prescrive la Costituzione. L'esigenza di unità – spiega - è innanzitutto assicurata dall'eguale rispetto dei diritti sul territorio e dall'unica voce data allo Stato fuori, nei rapporti internazionali. Questo spiega perché siano particolarmente dubbi i trasferimenti dei poteri legislativi in materia di norme generali sull'istruzione, ambiente, tutela e sicurezza del lavoro, tutela della salute, rapporti internazionali e con l'Unione Europea, commercio estero, porti e aeroporti civili, grandi reti di trasporto e di navigazione e ordinamento delle comunicazioni”.
18/11/2022

Il respiro nella testa

Internazionale, 18/11/2022
Greg Miller
Sincronizza le attività del cervello, ha un ruolo cruciale nella creazione dei ricordi e influisce sul benessere psicologico. Non si tratta di una pozione magica, ma del respiro: respirare è infatti un'azione che svolge molte funzioni, oltre a quella fondamentale di tenerci in vita. Negli ultimi anni i ricercatori hanno scoperto alcuni dei meccanismi neurali alla base della respirazione, e i numerosi modi in cui quest'attività influisce sul corpo e sulla mente. È stato provato, ad esempio, che il respiro può influenzare le attività di ampie aree cerebrali, comprese quelle che regolano le emozioni e la cognizione.
18/11/2022

Manovra, alla sanità 1,8 miliardi per caro bollette e personale

Il Sole 24 Ore , 18/11/2022
Marzio Bartoloni
Uno stanziamento di 200 milioni per i medici e gli infermieri che lavorano nei pronto soccorso, cui si aggiunge un finanziamento di 1,5-1,6 miliardi da destinare al Fondo sanitario nazionale per far fronte al caro bollette delle strutture ospedaliere, che non possono fare economia spegnendo i macchinari o riducendo il riscaldamento. Sono due dei principali interventi che dovrebbero essere previsti dalla legge di bilancio, attesa lunedì prossimo in Consiglio dei ministri.
17/11/2022

Inflazione record a 11,8%. Eroso il potere d’acquisto delle famiglie

La Repubblica, 17/11/2022
r.am.
A ottobre 2022 l’inflazione si è attestata all’11,8%, segnando un aumento di quasi tre punti rispetto a settembre (8,9%): si tratta della variazione tendenziale più alta dal marzo 1984. L'inflazione è diventata “una tassa sulla nostra economia che non è possibile rinviare al mittente, e che non può essere eliminata attraverso vane rincorse tra prezzi e salari” afferma il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco. Che auspica di evitare una "spirale" come quella degli anni Settanta, che portò a una maggiore durata del fenomeno inflattivo. Proprio per evitare di spingere ulteriormente l'inflazione, la Banca Centrale Europea nel Rapporto di Stabilità Finanziaria di novembre chiede di assicurare non più “sostegni a pioggia”, ma “aiuti mirati” ai settori maggiormente vulnerabili di famiglie imprese.
17/11/2022

Salute Un caveau di avatar per aiutare la ricerca

Il Messaggero , 17/11/2022
Carla Massi
Gli organoidi sono repliche in miniatura di organi e tessuti umani, utilizzati come modelli innovativi nella ricerca biomedica. Presso l'Istituto di ricerca e cura Candiolo, a Torino, sono custoditi oltre centomila organoidi nati da materiale di biopsie effettuate per tumori del colon, testa-collo, seno, sarcomi, melanomi e tumori rari. “Il nostro vantaggio è avere modelli realizzati sul paziente e non su tessuti di cui non conosciamo l'origine” spiega Anna Sapino, direttrice scientifica di Candiolo. “Grazie alle donazioni abbiamo potuto realizzare le biobanche di organoidi su cui poi facciamo sperimentazione di nuovi farmaci e valutiamo le alterazioni in considerazione della eterogeneità del singolo tumore, oltre che mettendo a confronto i tumori tra pazienti”. Si tratta dunque di una decisa svolta verso la medicina personalizzata.
16/11/2022

Anziani, è scattato l’allarme Influenza. Il vaccino si rivela l’arma risolutiva

La Stampa, 16/11/2022
Valentina Arcovio
Quest’anno in Australia il numero di casi di influenza ha superato abbondantemente la media del recente passato. “Le ultime due stagioni invernali sono state caratterizzate da una bassa incidenza di influenza, in Italia come in molti altri Paesi”, afferma Stefania Maggi, geriatra e dirigente di ricerca dell'Istituto di Neuroscienze del Cnr di Padova, che spiega: “Di sicuro un ruolo chiave è da attribuire alle stringenti misure di protezione individuale per contrastare ilCovid-19. Quest'anno, invece, abbiamo tutte le condizioni per numeri alti di casi: c'è una minore attenzione alle misure di protezione come mascherine e distanziamento sociale e la popolazione è più suscettibile, perché il virus influenzale ha circolato poco nei due anni precedenti”. Le persone a maggiore rischio sono gli anziani, che rientrano nella categoria dei soggetti fragili.
15/11/2022

Una partita da mille miliardi fino al 2025

Il Sole 24 Ore, 15/11/2022
Mar.B.
Nel 2021 nel mondo sono state approvati 84 nuovi farmaci, il doppio rispetto a cinque anni fa, e il numero di pazienti arruolati negli studi (escludendo gli studi Covid) è cresciuto di quasi il 40% rispetto al 2020. La vitalità della ricerca clinica a livello globale è dimostrata anche dai numeri delle sperimentazioni: i trial clinici sono aumentati del 14% tra il 2020 e il 2021, passando da 4.890 trial nel 2020 a 5.580 nel 2021. Al momento i maggiori investimenti in ricerca riguardano l’oncologia e le malattie rare (dati IQVIA).
Visualizzazione risultati 1-12 (di 100)
 |<  < 1 2 3 4 5 6 7 8 9  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni