Edicola

27/03/2020

Lagarde potenzia ancora il Qe: via i limiti ad acquisti per Paese

Il Sole 24 Ore, 27/03/2020
Isabella Buffacchi
Decisione storica della Bce. Secondo il regolamento del nuovo programma Pepp da 750 miliardi, potrà essere superata la soglia massima del 33% per ogni singolo emittente di bond sovrani. Questo intervento elimina una regola che sembrava fosse stata scolpita nella pietra. Segno che la pandemia è una crisi straordinaria da affrontare con azioni altrettanto straordinarie: la Bce guidata da Christine Lagarde, che sarebbe pronta anche a sottoscrivere gli eurobond o i coronabond, ha capito l'urgenza e l'eccezionale gravità della crisi in corso.
27/03/2020

La sfida del premier: l`Europa è unita oppure non esiste

Corriere della Sera, 27/03/2020
Monica Guerzoni
«Se la Ue non è solidale il progetto europeo è finito». Forte dell'asse con il premier spagnolo Pedro Sánchez e del sostegno di Emmanuel Macron, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha gridato il suo «stop». Una mossa che fotografa la spaccatura dell'Europa tra solidali e indifferenti e provoca scompiglio anche sul piano interno. Non si tratta di affrontare la crisi isolata di un Paese che non ha fatto i compiti a casa, sostiene Conte, ma di reagire a uno «shock imprevedibile e simmetrico di portata epocale», che investe l'Europa intera: «I meccanismi di protezione personalizzati elaborati in passato ve li potete tenere, perché l'Italia non ne ha bisogno».
27/03/2020

Intervista a Paolo Grossi - «Malati che emergono e aumento di tamponi Ecco che cosa influenza la curva»

Corriere della Sera, 27/03/2020
“I risultati di un singolo giorno non sono significativi. Bisogna esaminare il trend” afferma Paolo Grossi, professore di Malattie infettive all'Università dell'Insubria di Varese, membro del gruppo di lavoro permanente sul Covid-19 del Consiglio superiore di Sanità. “Bisogna capire cosa succederà nei prossimi giorni. Certo è che mollare sulle misure di contenimento sarebbe una grave imprudenza”. Per quanto riguarda l’ipotetica utilità dello screening di massa, Grossi spiega che “il tampone può essere negativo un giorno e positivo quello successivo perché il virus semplicemente era ancora in incubazione. Ciò potrebbe dare false sicurezze, mentre è importante che tutti restino a casa a prescindere. È l'unica vera soluzione per contrastare la diffusione del virus”.
26/03/2020

Tendenza in calo per il quarto giorno I pazienti guariti sono oltre 9 mila

Corriere della Sera, 26/03/2020
Mariolina Iossa
I dati della Protezione civile riportano, per il quarto giorno consecutivo, un bollettino che conferma il rallentamento della curva di crescita dei contagi da coronavirus. «Viviamo una fase di apparente stabilizzazione — ha spiegato in conferenza stampa il vice capo della Protezione Civile, Agostino Miozzo —. Questo ci fa pensare che è indispensabile, se vogliamo vedere la curva stabilizzarsi e poi decrescere, mantenere le rigorose misure di contenimento e di distanziamento sociale, altrimenti la curva può risalire».
26/03/2020

Burioni: "Questi numeri sono inaffidabili non tengono conto degli asintomatici"

La Stampa, 26/03/2020
Gabriele Beccaria
“Ripeto che adesso dobbiamo tenere duro: quando parliamo di numeri relativi ai contagi, dobbiamo tenere presente che abbiamo a che fare con un virus, il Covid-19, comparso appena tre mesi fa, del quale non conosciamo ancora abbastanza” afferma il virologo Roberto Burioni. “I numeri sono in realtà ampiamente inaffidabili, perché non tengono conto delle persone asintomatiche”. Quindi conclude Burioni, “i contagiati sono molti di più, anche se non possiamo sapere quanti di più”.
26/03/2020

Braccio di ferro sui farmaci ospedalieri

Il Resto del Carlino Bologna , 26/03/2020
Donatella Barbetta
In Emilia Romagna Federfarma e Assofarm, insieme a Cittadinanzattiva, contestano la decisione della Regione di affidare la consegna dei farmaci solitamente ritirati nelle farmacie ospedaliere a una rete di volontari anziché alle farmacie del territorio. “Da tempo abbiamo sollevato l'assurdità di imporre ai cittadini lunghe file e spostamenti nelle strutture ospedaliere, per un servizio che potrebbero trovare sotto casa o ricevere a domicilio a titolo gratuito, senza ulteriori costi per il cittadino e per l'istituzione” sottolinea Achille Gallina Toschi, presidente regionale di Federfarma. “Non solo ¡I nostro appello è rimasto inascoltato, ma quando l'esigenza di soluzioni alternative si è fatta più stringente a causa dei decreti, emanati dal Governo centrale e dalla Regione stessa, ancora una volta si sono preferite soluzioni che non possiamo che definire prive di buonsenso”.
25/03/2020

La curva dei contagi rallenta da tre giorni Gli scienziati sperano Conte: primi risultati

La Repubblica, 25/03/2020
Michele Bocci
Sembra che il numero dei contagi da coronavirus stia iniziando, lentamente, a calare. «Possiamo parlare di un trend incoraggiante», dice Pier Luigi Lopalco, epidemiologo dell'Università di Pisa ingaggiato dalla Puglia per l'emergenza. «Dobbiamo però sempre avere ben chiaro che parliamo di un'epidemia che colpisce in modo diverso nel Paese: ci possono essere zone nelle quali cresce e altre nelle quali ha iniziato a calare sensibilmente. Per questo il dato nazionale va preso con cautela. Aspettiamo il momento in cui i casi diminuiranno dappertutto». Avverrà dopo che sarà stato scollinato ovunque il picco. Cioè quando il numero assoluto dei nuovi casi giornalieri sarà inferiore a quello precedente.
25/03/2020

Il governo vara multe fino a 3 mila euro «Blocco fino al 31 luglio? Non è vero»

Corriere della Sera, 25/03/2020
Monica Guerzoni
Il governo vara un decreto legge che fa ordine nella normativa dell'emergenza, ripristina le gerarchie nei rapporti tra Stato e Regioni e introduce novità significative per il contenimento del coronavirus. Viene limita non solo la possibilità di allontanarsi dalla propria residenza, ma anche la libertà «di uscire ed entrare nel territorio nazionale». Una sottolineatura ispirata dal timore che, superata la crisi epidemica, il virus possa rientrare con una ondata di ritorno. Chi non rispetta le regole rischia multe salate, fino a 3.000 euro. Sulle voci che le restrizioni possano durare fino al 31 luglio, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte rassicura: «Non è assolutamente vero, no. L'emergenza nazionale di sei mesi durerà fino a quella data, ma noi ci auguriamo di poter allentare prestissimo la morsa. Siamo fiduciosi che si possa fare ben prima».
25/03/2020

Appello di 290 scienziati: occorre fare più test

Il Sole 24 Ore, 25/03/2020
In una lettera aperta al Presidente del Consiglio e ai governatori delle Regioni, oltre 290 rappresentanti della comunità scientifica italiana hanno proposto un plano d'azione nazionale anti-contagio, con il consenso compatto della maggioranza dei direttori degli ospedali e dei principali istituti di ricerca biomedica e di una larga fascia degli scienziati. «I laboratori di ricerca italiani uniti in rete possono contribuire a fermare l'accelerazione della pandemia da coronavirus – si legge nella missiva -. Le attuali strategie di contenimento basate sulla identificazione dei soli soggetti sintomatici non sono sufficienti, aumentare i test è critico per interrompere la catena di contagio».
25/03/2020

Prescrizioni mediche semplificate la Regione ammette le «rosse» ma non è aggiornato il programma

Gazzetta del Mezzogiorno, 25/03/2020
La Basilicata, per fare fronte all'emergenza sanitaria legata alla diffusione del contagio da Covid-19, ha esteso anche ai farmaci in Dpc la modalità della ricetta dematerializzata. «Peccato che, prima, non siano stati fatti gli aggiornamenti opportuni sul programma che utilizziamo nelle farmacie, e che è di proprietà della Regione stessa. E, quindi, si stanno verificando delle difficoltà», evidenzia Antonio Guerricchio, presidente di Federfarma Matera. «Andava prima fatto l'intervento tecnico e poi si doveva emettere il provvedimento - continua -. Peccato per questo in toppo, che ovviamente sarà risolto a breve, mi auguro. Come presidente dell'associazione di categoria, ho mandato una mail per segnalare questa situazione. Si poteva evitare ascoltando chi sta sul campo e, ancor prima di noi farmacisti, i servizi farmaceutici delle Aziende sanitarie locali. Ancora un po' di pazienza, perché dopo questa partenza un po' farraginosa si supererà tutto».
25/03/2020

Serve l`ossigeno ai malati a casa: «Fatelo consegnare dall`esercito»

Giornale di Brescia, 25/03/2020
Enrico Mirani
Oltre all’emergenza del coronavirus, c’è anche quella della consegna a domicilio delle bombole di ossigeno. La presidente di Federfarma Brescia, Clara Mottinelli, ha scritto al prefetto e ai direttori delle Ats per chiedere l'«urgente possibilità di poter avere l'aiuto di mezzi della pubblica sicurezza, carabinieri e/o esercito, per poter far fronte a questa emergenza perché ogni ora in meno di attesa può salvare la vita di una persona». Le farmacie, spiega Clara Mottinelli, «non sono più in grado di provvedere alle consegne, lo stesso le case produttrici». Le richieste si stanno accumulando, bisogna «trovare modalità diverse» perché arrivino a destinazione
24/03/2020

Il contagio rallenta, ora giorni cruciali

La Stampa, 24/03/2020
Paolo Russo
“Sono giorni cruciali. Guai ad abbassare la guardia”. L'esortazione del ministro della Salute, Roberto Speranza, sintetizza il senso dei dati sull’andamento dell’epidemia di coronavirus: continuano a crescere  i nuovi positivi e i morti decrescono, ma a ritmo più lento rispetto ai giorni precedenti. “Ora è indispensabile evitare che al Sud si verifichi quello che è successo al Nord”, ha messo in chiaro il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro, sottolineando che “le dinamiche di espansione dell'epidemia non risentono delle latitudini ma dei comportamenti”. L'altra battaglia decisiva si gioca sul campo dei positivi e delle persone potenzialmente contagiate, oggi in quarantena. “È  fondamentale che non contagino gli altri e per questo - ha spiegato il presidente dell'Iss- occorre offrire loro servizi di supporto come la telemedicina. E comunque metterli nelle condizioni di non generare contagi intrafamiliari”.
Visualizzazione risultati 1-12 (di 7031)
 |<  < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  >  >| 


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni