Carenza antibiotici, Ema a lavoro: miglioramenti nei prossimi mesi

25/01/2023 09:19:14
L'Agenzia europea del farmaco (EMA), la Commissione europea e i direttori delle agenzie per i medicinali (Hma), attraverso il Gruppo direttivo esecutivo sulla carenza e la sicurezza dei farmaci (Mssg), "stanno monitorando attentamente" il fenomeno "e rispondono alle attuali carenze che interessano l'Unione europea", informa una nota. Mssg e il gruppo di lavoro Spoc (Medicines Shortages Single Point of Contact) specificatamente dedicato alle carenze "continueranno a monitorare da vicino la situazione insieme alla Commissione Ue e agli Sati membri", si legge. "Sulla base delle informazioni delle aziende e delle parti interessate", la previsione è che il quadro carenze "migliorerà nei prossimi mesi".
Le cause di queste carenze sono legate alla recente ondata di infezioni respiratorie - si spiega nella nota - che ha portato a un aumento della domanda di antibiotici come l'amoxicillina, da sola e in combinazione con acido clavulanico, soprattutto nelle formulazioni pediatriche. Inoltre, i ritardi di fabbricazione e i problemi di capacità produttiva hanno generato difficoltà di approvvigionamento che interessano la maggior parte degli Stati membri, ma anche Paesi al di fuori dell'Ue. Per questo l'Ema si è confrontata anche con altri enti regolatori internazionali.
Il gruppo di lavoro ha ricordato, in ogni caso, a pazienti e operatori sanitari che “sono disponibili alternative in caso di carenze" e quanto sia "importante che gli antibiotici vengano usati con prudenza, per mantenerne l'efficacia ed evitare l'antimicrobico-resistenza. Gli antibiotici, compresa l'amoxicillina - si ribadisce - devono essere prescritti solo per trattare le infezioni batteriche. Non sono adatti per il trattamento di infezioni virali come raffreddore e influenza, sui quali non sono efficaci".

Notizie correlate

24/01/2023

Farmaci, Schillaci su carenze: “Prescrivere più equivalenti e uso galenici”

Ricorrere alle preparazioni galeniche nelle farmacie e prescrivere più farmaci equivalenti: queste le soluzioni immediate indicate dal ministro della Salute, Orazio Schillaci, per far fronte all’attuale carenza di alcuni medicinali. Schillaci precisa che il tema delle carenze non è nuovo, ma «ricorre periodicamente. L'11 gennaio scorso - ha ricordato - ho convocato e reso operativo un...
21/01/2023

Carenze farmaci, Tobia sottolinea valore preparati galenici in farmacia

“Accogliamo con favore la proposta del Ministro della Salute Orazio Schillaci di promuovere la galenica per fornire una soluzione alle temporanee carenze di farmaci”. È quanto sottolineato all’ANSA da Roberto Tobia, segretario di Federfarma nazionale, in merito al problema delle carenze dei medicinali. Problema complesso al quale si può far fronte anche ricorrendo...
20/01/2023

Covid, influenza e carenze farmaci: Tobia a Vediamoci chiaro su TV2000

Il segretario nazionale di Federfarma Roberto Tobia, ospite ieri alla trasmissione “Vediamoci Chiaro” di TV2000, è intervenuto sul tema della carenza dei farmaci anche in correlazione alla contemporanea circolazione dei virus del Covid e dell’influenza sottolineando che i farmaci vanno utilizzati solo quando realmente necessario. “Antipiretici, antinfluenzali e alcuni antibiotici che dovessero...
20/01/2023

Carenze, Gemmato: “Riportare produzioni in Italia”

Per far fronte alle carenze dei farmaci, è importante “avere un gruppo di lavoro permanente a carattere strategico per trattare tutte le tematiche su accesso, disponibilità e sostenibilità del bene farmaco per i cittadini”. È quanto dichiarato dal...
19/01/2023

Carenze, Schillaci: “Nessun allarme, situazione sotto controllo”

Dei 3.000 farmaci presenti nella lista AIFA, "solo 300 non hanno equivalenti e quindi sono inseriti nella lista degli importabili" ma "la comunicazione allarmistica” unita alla concomitanza dell’aumento della richiesta di alcuni farmaci utilizzati nella cura domiciliare del Covid e dei sintomi dell’influenza stagionale “sta generando una “carenza di rimbalzo” o accaparramento di...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni