EMA: dimezzato consumo antibiotici veterinari in Europa

19/11/2022 10:13:01
Con un calo delle vendite del 47%, il dato più basso mai riportato, i Paesi europei continuano a ridurre i consumi di antibiotici destinati all'uso animale. È quanto evidenziato dal dodicesimo rapporto annuale dell'EMA, European Surveillance of Veterinary Antimicrobial Consumption (ESVAC), secondo il quale, dal 2011, i Paesi europei stanno sostanzialmente riducendo le vendite degli antibiotici. In soli tre anni, dunque, tra il 2018 e il 2021, 27 Paesi membri hanno già raggiunto una riduzione del 18% delle vendite di antimicrobici veterinari, circa un terzo del target di riduzione del 50% fissato per il 2030.
Sono diminuite le vendite di antibiotici ritenuti critici per la salute umana che, nel 2021, hanno rappresentato il 5,5% delle vendite totali. In particolare, la vendita delle cefalosporine di terza e quarta generazione è diminuita del 38%, mentre quella delle polimixine si è ridotta dell'80%. Si tratta di antibiotici “che dovrebbero essere usati con prudenza e con responsabilità, per preservarne l'efficacia e mitigare i possibili rischi per la salute pubblica”, come evidenzia la stessa EMA.
Tra le principali misure adottate per ridurre i consumi di antibiotici e contrastare le resistenze, i Paesi hanno riferito l'adozione di piani d'azione nazionali, lo sviluppo di campagne per l'uso prudente di antimicrobici negli animali, restrizioni nell'uso di determinati antibiotici negli animali destinati all’alimentazione umana o misure di controllo della prescrizione degli antimicrobici in ambito veterinario.

Notizie correlate

15/12/2022

EMA: piattaforma europea monitoraggio vaccini

Si è svolto ad Amsterdam, all’inizio del mese, il primo incontro dell’Immunisation and Vaccine Monitoring Advisory Board (IVMAB), nell’ambito della piattaforma di monitoraggio sui vaccini nata dall’iniziativa congiunta di EMA ed ECDC. La piattaforma...
08/12/2022

Antibiotici veterinari, consumi in calo

Prosegue il trend di riduzione dell'uso degli antimicrobici in ambito veterinario, con un calo delle vendite totali, nel 2021, del 41,1%, rispetto al 2016, e del 4,6%, rispetto al 2020. A registrarlo è il report pubblicato dal Ministero della Salute, giunto alla...
28/10/2022

Covid-19, EMA: nuova ondata a novembre. Vaccini fondamentali

«Nelle prossime settimane ci sarà una nuova ondata di Covid-19 legata alle nuove sottovarianti di Omicron». È l'avvertimento dell'Agenzia Europea del Farmaco (EMA), secondo la quale l'emergenza...
24/09/2022

Vaccini anti-Covid approvati, EMA: autorizzazione diventa standard

Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell'EMA ha raccomandato che le autorizzazioni all'immissione in commercio dei vaccini a mRNA contro il Covid-19 Comirnaty, di Pfizer/BioNTech, e Spikevax, di Moderna, siano convertite...
21/07/2022

Carenza farmaci, ecco la guida EMA

L’Agenzia Europea dei medicinali (EMA) ha pubblicato una guida per supportare le organizzazioni dei pazienti e gli operatori sanitari nella prevenzione e nella gestione della carenza di medicinali. "La carenza di medicinali e la ridotta disponibilità rappresentano un problema crescente nell'Ue e nel mondo, amplificato dalla pandemia da Covid", spiega l’EMA. Le cause delle carenze possono includere problemi di produzione , carenza di materie prime, repentino aumento della domanda di medicinali, problemi di distribuzione, interruzioni del lavoro e disastri naturali. La guida dell'EMA elenca le misure che aiutano...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni