EMA: vaccini anti-Covid e gestione carenze farmaci nelle emergenze tra gli argomenti dibattuti nell’ultima riunione direttiva

21/06/2022 08:53:30
Si è tenuta lo scorso 16 giugno ad Amsterdam la riunione dell’Agenzia Europea per i medicinali (EMA), durante la quale il Consiglio d’Amministrazione ha eletto Christelle Ratognier-Carbonneil vicepresidente per il prossimo triennio. Il presidente ha inoltre accolto tre nuovi rappresentanti della società civile: Virginie Hivert, Denis Lacombe, Despoina Iatridou e Karin Kadenbach, quest’ultimo, in qualità di nuovo rappresentante del Parlamento europeo (PE) nel consiglio di amministrazione. Marco Greco è stato riconfermato rappresentante delle organizzazioni di pazienti e Anthony Borg come delegato del PE.
 
Nel corso della riunione, l'EMA ha aggiornato il Consiglio sul monitoraggio dell’impatto della guerra in Ucraina sulla fornitura di medicinali nell'Unione Europea (UE) e la situazione derivante dall'epidemia internazionale di vaiolo delle scimmie.
 
In tema di Covid-19, il Cda è stato aggiornato sulle nuove autorizzazioni di farmaci anti-Covid e sulla ricerca in atto per adattare la composizione degli attuali vaccini mRNA COVID-19 alle varianti di Omicron del prossimo autunno.
 
Il Consiglio è stato aggiornato sull'attuazione del nuovo regolamento dell'UE che rafforza il ruolo dell'EMA nella gestione delle emergenze sanitarie.  A tal fine, il Gruppo direttivo sulle carenze di medicinali (MSSG - Medicines Shortages Steering Group) è adesso pienamente operativo. Il Gruppo è stato istituito per favorire una maggiore coordinazione a livello internazionale nella mitigazione di eventuali carenze di farmaci durante le emergenze di salute pubblica. Nell'ambito del piano di emergenza sanitaria attivato per combattere il COVID-19 e del nuovo Regolamento UE, l’EMA ha, inoltre, ufficialmente avviato l’attività di una sua Task Force (COVID-ETF), il cui scopo è quello di assistere gli Stati membri e la Commissione Europea nella gestione dei piani di sviluppo e delle procedure di autorizzazione e monitoraggio della sicurezza delle terapie e dei vaccini destinati al trattamento o alla prevenzione del COVID-19.
 
Più in generale, il Consiglio ha adottato la relazione annuale di attività (RAA) 2021, elogiando i risultati conseguiti dall'Agenzia e riconoscendo che l'EMA ha continuato a svolgere la sua missione di promuovere l'eccellenza scientifica nella valutazione e nella supervisione dei medicinali a beneficio della salute pubblica. Il Consiglio ha inoltre riconosciuto la resilienza e la determinazione dell'EMA nel sostenere con successo gli sforzi globali per combattere la pandemia di COVID-19 e ha riconosciuto gli sforzi sostanziali compiuti nel settore della comunicazione per fornire al pubblico informazioni concrete e aggiornate durante la crisi.
 

Notizie correlate

19/11/2022

EMA: dimezzato consumo antibiotici veterinari in Europa

Con un calo delle vendite del 47%, il dato più basso mai riportato, i Paesi europei continuano a ridurre i consumi di antibiotici destinati all'uso animale. È quanto evidenziato dal dodicesimo rapporto annuale dell'EMA, European Surveillance...
11/11/2022

UE: alzare il tasso di vaccinazione in Europa

Oltre cento i partecipanti al webinar organizzato dalla Commissione europea lo scorso 26 ottobre sul tema della vaccinazione contro il Covid ed influenza stagionale. L’Incontro si è articolato in due fasi: nella prima parte, che ha visto la partecipazione di...
28/10/2022

Covid-19, EMA: nuova ondata a novembre. Vaccini fondamentali

«Nelle prossime settimane ci sarà una nuova ondata di Covid-19 legata alle nuove sottovarianti di Omicron». È l'avvertimento dell'Agenzia Europea del Farmaco (EMA), secondo la quale l'emergenza...
24/09/2022

Vaccini anti-Covid approvati, EMA: autorizzazione diventa standard

Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell'EMA ha raccomandato che le autorizzazioni all'immissione in commercio dei vaccini a mRNA contro il Covid-19 Comirnaty, di Pfizer/BioNTech, e Spikevax, di Moderna, siano convertite...
21/07/2022

Carenza farmaci, ecco la guida EMA

L’Agenzia Europea dei medicinali (EMA) ha pubblicato una guida per supportare le organizzazioni dei pazienti e gli operatori sanitari nella prevenzione e nella gestione della carenza di medicinali. "La carenza di medicinali e la ridotta disponibilità rappresentano un problema crescente nell'Ue e nel mondo, amplificato dalla pandemia da Covid", spiega l’EMA. Le cause delle carenze possono includere problemi di produzione , carenza di materie prime, repentino aumento della domanda di medicinali, problemi di distribuzione, interruzioni del lavoro e disastri naturali. La guida dell'EMA elenca le misure che aiutano...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni