Malattie reumatologiche, la Camera approva una mozione per migliorare l’assistenza ai pazienti. Pietropoli: “Farmacie pronte a fare la propria parte”

08/04/2022 09:05:56
Ricerca scientifica, telemedicina e nuove tecnologie, linee di indirizzo nazionali per prevenzione, diagnosi precoce e assistenza, implementazione dell’uso del fascicolo sanitario elettronico: sono questi i punti salienti della Mozione Unitaria sulle malattie reumatologiche approvata all’unanimità da parte della Camera dei Deputati.
 
Il provvedimento stabilisce 11 punti fondamentali per migliorare l’assistenza ai 5milioni di pazienti con malattie reumatologiche residenti in Italia. In particolare viene raccomandato di “stabilire specifici indicatori di performance, istituire un tavolo specifico presso il Ministero della Salute, migliorare la formazione continua dei medici di famiglia, garantire l’appropriatezza terapeutica e la continuità di cura e favorire un maggiore coinvolgimento a livello regionale delle associazioni di pazienti”, ha spiegato in conferenza stampa alla Camera, Silvia Tonolo, Presidente ANMAR Onlus – Associazione Nazionale Malati Reumatici. “Infine, si stabilisce l’importanza di adottare linee guida e protocolli specifici per tutelare le esigenze di salute dei lavoratori con malattie croniche-reumatologiche e di un maggiore coinvolgimento dei farmacisti nell’ambito dello sviluppo e del potenziamento di una rete assistenziale. Proprio i farmacisti – ha proseguito Tonolo – hanno avuto un ruolo indiscusso durante la pandemia e potrebbero avere un ruolo chiave nell’intercettare pazienti che hanno bisogno di una diagnosi reumatologica”.
 
La rete delle farmacie venete sarà coinvolta nel provvedimento appena approvato alla Camera. “Siamo molto fieri di avere instaurato questa collaborazione con ANMAR, Società Italiana di Reumatologia, associazioni di pazienti, società scientifiche e ringraziamo tutti i parlamentari che hanno sostenuto questa mozione che porterà a non pochi benefici per i pazienti”, ha dichiarato Claudia Pietropoli, presidente di Federfarma Rovigo e vice presidente di Federfarma Veneto. “Un pluralismo di vedute che mira a garantire la presa in carico dei pazienti con malattie reumatologiche. Come farmacisti siamo il primo baluardo del Sistema sanitario nazionale e questo ci permette di informare e orientare i pazienti che ancora non hanno ricevuto una diagnosi. Siamo pronti a collaborare per far sì che i malati con malattie reumatologiche possano disporre dei medicinali dei propri piani terapeutici nella farmacia sotto casa e senza dover affrontare lunghi spostamenti per reperirli nelle farmacie ospedaliere”.

Notizie correlate

09/06/2022

Malattie reumatologiche, farmacisti plaudono a iniziativa Regione Veneto

Le associazioni dei pazienti reumatologici veneti, plaudono alla mozione presentata dalla consigliera regionale Silvia Maino che recepisce a livello locale quella nazionale...
01/06/2022

Giornata prevenzione ipertensione arteriosa, Pietropoli (Federfarma Rovigo): impegno continuo per la salute dei cittadini

Favorire una maggiore consapevolezza del rischio associato alla malattia ipertensiva, una più diffusa consuetudine al periodico monitoraggio dei valori pressori e una maggiore aderenza dei pazienti alla terapia antipertensiva. E’ con questi obiettivi che si è celebrata, domenica 29 maggio...
10/05/2022

Tumore ovarico, 5.300 donne colpite ogni anno in Italia. Pietropoli: “Da sempre Federfarma supporta iniziative di prevenzione”

Sensibilizzare le donne sul tumore ovarico, malattia molto difficile da individuare perché non esistono protocolli di prevenzione consolidati. E’ questo l’impegno della Loto...
03/11/2021

Vaccinazione antinfluenzale in farmacia, partito il Veneto. Pietropoli: “Avanti con la farmacia dei servizi”

Anche in Veneto ha preso ufficialmente il via la campagna di vaccinazione antinfluenzale con un’importante novità: in farmacia i cittadini potranno non solo acquistare il vaccino...
12/10/2021

Giornata Mondiale delle Malattie Reumatiche, APMARR chiede assistenza territoriale integrata

Una persona con patologie reumatologiche su due, nell’ultimo anno, non è mai riuscita a usufruire dei servizi di assistenza e cura sul territorio e sette persone su dieci non...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni