Covid, Speranza invita alla prudenza: “Fuori dall’emergenza ma non dalla pandemia”

05/04/2022 09:10:27
“Lo stato d'emergenza è finito, ma la pandemia no, e per questo servono ancora prudenza e gradualità”. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, invita alla cautela anche se “il 91,37% delle persone sopra i 12 anni è vaccinato e abbiamo finalmente anticorpi monoclonali e antivirali”. Sebbene i mesi più bui della pandemia siano ormai lontani, in molti Paesi dove sono state allentate le misure restrittive si è registrata un'impennata dei casi, fino ai valori record rilevati in Cina. Se i vaccini riducono i casi gravi di Covid-19, non riescono però a bloccare i contagi e, circolando, il virus SarsCoV2 ha occasione di modificarsi, come dimostra l'ultima sotto-variante della Omicron, la Xe, identificata in Gran Bretagna. Nelle regioni, gli incrementi giornalieri di contagi più rilevanti si registrano nel Lazio (6.533), in Campania (6.373) e in Lombardia (6.371).
 
Per contrastare la diffusione del virus in questa nuova fase della pandemia le mascherine restano ancora fra i principali strumenti, tanto che il ministro Speranza ha affermato di continuare a considerare le mascherine fondamentali: “In questo momento sono obbligatorie al chiuso e ne valuteremo l'utilizzo nella terza decade di aprile, per capire bene quali scelte compiere dal primo maggio", la data attualmente prevista per la fine di quest'obbligo. Per quanto riguarda la somministrazione della quarta dose del vaccino, Speranza ha annunciato che per la prossima settimana è attesa un'indicazione condivisa della Commissione Europea.

Notizie correlate

01/07/2022

Covid, contagi in aumento. Speranza: prepariamoci alla campagna vaccinale in autunno

Sono in risalita i contagi da Covid-19, riportando i numeri a livelli confrontabili con quelli di marzo 2021. Secondo la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere...
24/06/2022

COVID-19, le autorità internazionali insieme per rafforzare la collaborazione sulla ricerca

Il Rapporto presentato nel corso di un seminario organizzato sotto l'egida dell'International Coalition of Medicines Regulatory Authorities (ICMRA), co-presieduto...
21/06/2022

Covid, Tobia: “In aumento tamponi ma tanti i casi non tracciati”

L’elevato livello di copertura vaccinale contro il Covid-19 ha ridotto i casi di malattia grave, ma il numero dei contagi torna a salire, anche a causa della più contagiosa variante Omicron 5. “Si osserva una recrudescenza del virus. Un dato che ci preoccupa se confrontato all’aumento, in percentuale inferiore, dei tamponi effettuati nelle farmacie italiane. La...
18/06/2022

Covid, nuova ondata ‘estiva’

Nell’ultima settimana si è registrato un netto rialzo dei contagi da Covid-19 (+32,1%) così come un aumento dei decessi (+6,1%). In lieve calo risultano invece i...
17/06/2022

Meno prestazioni sanitarie dopo il Covid. I dati nel Rapporto Osservasalute

I tassi di ospedalizzazione per le malattie ischemiche del cuore nel 2020 sono calati complessivamente di un quinto rispetto al 2019, sia negli uomini che nelle donne. Lo stesso...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni