Sicurezza sanitaria dell’Ue, al via i lavori dell’HERA

15/02/2022 08:35:57
Il consiglio dell'HERA, la nuova Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie, ha approvato il piano di lavoro per il 2022, con un budget di 1,3 miliardi di euro. Per la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides, "l'adozione del primo piano di lavoro consentirà all'Hera di dare il via alla sua fondamentale missione, facendola diventare la torre di guardia della sicurezza sanitaria dell'Ue per le future minacce sanitarie, oltre che un attore chiave per la preparazione alle crisi sanitarie a livello mondiale". HERA è stata creata per prevenire e prepararsi alle minacce sanitarie, per evitare che l'Europa - e i suoi Stati membri - si facciano trovare impreparati di fronte a nuove crisi sanitarie, come è successo nella primavera del 2020 con l’inizio della pandemia, quando nel Vecchio Continente mancavano mascherine, ventilatori polmonari e scarseggiava persino il paracetamolo. HERA ha un budget di 6 miliardi di euro per il 2022-27.
 

Notizie correlate

29/04/2022

Covid, la Commissione europea traccia la nuova strategia per contrastare il virus

Implementare le campagne di vaccinazione per far fronte ad eventuali future ondate di Covid e influenza creare sistemi di sorveglianza integrati, Nella nuova strategia per...
03/03/2022

Guerra Ucraina, le prime iniziative di solidarietà sanitaria dei paesi UE

Sono già molte le risposte alle iniziative di solidarietà sanitaria in favore della popolazione ucraina vittima della guerra in corso, lanciate da parte del PGEU attraverso la lettera a firma del presidente Roberto Tobia e del Segretario...
18/12/2021

Medicinali veterinari, dal 28 gennaio il nuovo regolamento europeo. I dettagli nella circolare Federfarma

Il 28 Gennaio entrerà in vigore il regolamento Europeo relativo ai medicinali veterinari, discusso e approvato dal Parlamento europeo e dal Consiglio dei ministri UE tra il...
15/12/2021

Commissione UE: raccomandazioni all’Italia per migliorare il sistema sanitario

La Commissione UE in collaborazione con l’OCSE ha pubblicato, come di consuetudine, il Profilo sanitario del nostro Paese. Questo documento viene utilizzato dalla Commissione per fornire a ciascun Paese le raccomandazioni sulle sfide più urgenti da affrontare per migliorare il proprio sistema sanitario. Dal rapporto emerge che l’Italia ha attuato una serie di misure volte a promuovere una maggiore diffusione dei farmaci equivalenti per migliorare l’accessibilità alle cure e il rapporto qualità-prezzo della spesa farmaceutica. A meno che il medico non scriva indicazioni diverse sulla ricetta, il farmacista è tenuto a...
01/10/2021

Unione europea della salute: avviata consultazione pubblica per riformare la legislazione farmaceutica

La Commissione Europea ha avviato una consultazione pubblica sulla revisione della legislazione farmaceutica dell’Ue, per rispondere alla crisi e per fornire risposte...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni