Azitromicina, Federfarma: “Con AIFA per un uso proprio degli antibiotici”

17/01/2022 09:00:11
Le prescrizioni, in particolare ai pazienti curati a casa o l'accaparramento causato dall'aumento esponenziale dei contagi nelle ultime settimane o ancor di più per la paura che cio' avvenga, ha portato ad una carenza dell'azitromicina nelle farmacie italiane. Mancanza che riguarda anche il farmaco generico, oltre all'amoxicillina in associazione con l'acido clavulanico, pure in forma di antibiotico pediatrico in sospensione, e all'acido acetilsalicilico limitatamente al cardirene. A tal proposito Federfarma ha scritto al Ministero della Salute e ad AIFA per confermare l'impatto che le carenze, già segnalate dall'agenzia stessa, stanno avendo sul territorio, e "ha offerto all'agenzia il suo collaborativo supporto per orientare il cittadino ad un uso proprio dell'antibiotico, anche alla luce del preoccupante fenomeno dell'antibiotico-resistenza in crescita su tutto il territorio nazionale". L'Agenzia italiana del farmaco ha comunicato che "la carenza attuale di azitromicina non deriva da esportazioni o altre anomalie distributive, ma dalla prescrizione del farmaco al di fuori delle indicazioni previste". Richiamando "tutti, prescrittori e cittadini, alla responsabilità di usare le terapie antibiotiche solo ove indicate. Utilizzare gli antibiotici con attenzione e prudenza - sottolinea ancora Aifa - deve essere un impegno e un dovere per tutti, dai professionisti sanitari alla popolazione generale, come principale arma di contrasto al problema della resistenza agli antibiotici". L'Agenzia ha inoltre ribadito che "l'azitromicina, e nessun antibiotico in generale, è approvato, né tantomeno raccomandato, per il trattamento del Covid”.

Notizie correlate

30/07/2022

Rapporto Osmed, Magrini (Aifa): “Oltre 2,3 miliardi di euro per vaccini, antivirali e anticorpi monoclonali Covid19”

Vaccini, antivirali, anticorpi monoclonali per il Covid-19, hanno causato una forte crescita di spesa nel 2021 per un ammontare di oltre 2,3 miliardi di euro. Lo sottolinea il...
23/06/2022

Reazioni avverse a farmaci e vaccini: nuove schede Aifa per segnalazioni sospette

In seguito all’avvio della nuova Rete Nazionale di Farmacovigilanza (RNF), sono entrate in vigore, il 20 giugno, le nuove schede di segnalazione di sospette reazioni avverse...
12/04/2022

Farmaci innovativi, AIFA assicura tempi stretti per fasi autorizzative

“Si parla ormai frequentemente di accesso ai vaccini, ai tamponi, agli ambulatori e agli antivirali. L’AIFA lavora proprio con l’obiettivo di mettere a disposizione nel minor...
17/03/2022

Rimborso di riferimento, nuovo elenco Aifa

L’Agenzia del farmaco ha reso disponibile sul proprio sito internet, l’elenco dei farmaci in commercio interessati dal sistema del rimborso di...
11/03/2022

Report Aifa: antibiotici, diminuisce il consumo nel 2020, ma Italia ancora sopra media europea

Nel 2020 in Italia il consumo complessivo di antibiotici è diminuito del 18%. Nonostante ciò, in Italia il consumo di antibiotici è superiore rispetto alla media europea, sia a livello territoriale che ospedaliero, soprattutto nelle fasce di età tra 2 e 5 anni e over 85. Questi alcuni dei dati emersi dal...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni