Covid, Maria Elena Boschi: “Farmacie indispensabili”

24/12/2021 09:20:04
Il riconoscimento alle farmacie per il grande lavoro che stanno svolgendo nell’ambito della campagna vaccinale e di screening del Sars Cov-2, arriva anche da Maria Elena Boschi, presidente dei deputati di Italia Viva.
 
Oggi le farmacie sono indispensabili perché il sistema regga e insistiamo per accelerare i tempi della terza dose: speriamo che il ministro ci dia ascolto", ha scritto su Twitter.
 

Notizie correlate

19/05/2022

Covid-19: le istituzioni riconoscono e supportano il ruolo degli operatori sanitari nella comunicazione sui vaccini

La somministrazione della quarta dose di vaccino anti-Covid alle persone fragili ancora non raggiunge un livello di copertura ottimale. Per questo il ministero della Salute e il generale Petroni hanno invitato con una lettera le Regioni «a rafforzare con immediatezza le campagne di informazione pubblica sull'utilità delle dosi aggiuntive», anche perché «l'evoluzione del quadro epidemiologico...
29/04/2022

Covid, la Commissione europea traccia la nuova strategia per contrastare il virus

Implementare le campagne di vaccinazione per far fronte ad eventuali future ondate di Covid e influenza creare sistemi di sorveglianza integrati, Nella nuova strategia per...
15/04/2022

Covid, da Lazio a Lombardia al via prenotazione per quarta dose. Somministrazione anche in farmacia

Sono cominciate in gran parte d’Italia le prenotazioni per la somministrazione della quarta dose del vaccino anti-Covid, indirizzata, come disposto dal ministero della Salute, agli ultraottantenni, agli ospiti delle RSA e alle persone sopra i 60 anni con elevata fragilità. La somministrazione deve...
08/04/2022

Covid-19: contagiato un italiano su quattro

Un italiano su 4 è stato contagiato dal virus. Lo afferma il Ministero della Salute sottolineando che "In questo momento la circolazione nel nostro Paese è ancora alta e la...
05/04/2022

Fine stato di emergenza: le farmacie continuano a supportare i cittadini

Con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo non sono più in vigore gli accordi che prevedevano prezzi calmierati per test antigenici e mascherine. Ma tamponi e mascherine continuano ad essere strumenti indispensabili, rispettivamente, per monitorare e prevenire i contagi da Covid-19. Per questo Federfarma sottolinea l’importanza di mantenere inalterate le condizioni economiche per la loro erogazione: “Sono convinto che anche in questo caso prevarrà il grande senso di responsabilità...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni