Commissione UE: raccomandazioni all’Italia per migliorare il sistema sanitario

15/12/2021 09:19:29
La Commissione UE in collaborazione con l’OCSE ha pubblicato, come di consuetudine, il Profilo sanitario del nostro Paese. Questo documento viene utilizzato dalla Commissione per fornire a ciascun Paese le raccomandazioni sulle sfide più urgenti da affrontare per migliorare il proprio sistema sanitario.

Dal rapporto emerge che l’Italia ha attuato una serie di misure volte a promuovere una maggiore diffusione dei farmaci equivalenti per migliorare l’accessibilità alle cure e il rapporto qualità-prezzo della spesa farmaceutica. A meno che il medico non scriva indicazioni diverse sulla ricetta, il farmacista è tenuto a informare il cliente dell’eventuale esistenza di un prodotto equivalente più economico. Qualora il medico indichi che il medicinale non è sostituibile oppure laddove l’assistito intenda comunque acquistare il farmaco originale, la differenza tra il prezzo del farmaco erogato e l’alternativa più economica è a carico dell’assistito.

Benché tra il 2005 e il 2019 sia passata dal 7% al 28 % in termini di volume, la quota di mercato dei farmaci equivalenti in Italia resta inferiore di 20 punti percentuali rispetto alla media UE. Tra il 2015 e il 2019 la spesa a carico delle famiglie per la differenza tra il prezzo del farmaco erogato e l’alternativa più economica ha continuato a crescere annualmente del 3% (Agenzia italiana del farmaco, 2020).

La proposta di ulteriori misure volte a migliorare l’accesso ai farmaci sarebbe in linea con la strategia farmaceutica dell’UE per l’Europa (Commissione europea, 2020), adottata nel novembre del 2020 per garantire ai pazienti l’accesso a farmaci innovativi e a prezzi accessibili. Tale strategia dovrebbe inoltre consentire all’Europa di soddisfare il suo fabbisogno di farmaci anche in tempi di crisi, grazie a solide catene di approvvigionamento.

Notizie correlate

29/04/2022

Covid, la Commissione europea traccia la nuova strategia per contrastare il virus

Implementare le campagne di vaccinazione per far fronte ad eventuali future ondate di Covid e influenza creare sistemi di sorveglianza integrati, Nella nuova strategia per...
03/03/2022

Guerra Ucraina, le prime iniziative di solidarietà sanitaria dei paesi UE

Sono già molte le risposte alle iniziative di solidarietà sanitaria in favore della popolazione ucraina vittima della guerra in corso, lanciate da parte del PGEU attraverso la lettera a firma del presidente Roberto Tobia e del Segretario...
15/02/2022

Sicurezza sanitaria dell’Ue, al via i lavori dell’HERA

Il consiglio dell'HERA, la nuova Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie, ha approvato il piano di...
18/12/2021

Medicinali veterinari, dal 28 gennaio il nuovo regolamento europeo. I dettagli nella circolare Federfarma

Il 28 Gennaio entrerà in vigore il regolamento Europeo relativo ai medicinali veterinari, discusso e approvato dal Parlamento europeo e dal Consiglio dei ministri UE tra il...
11/11/2021

Covid, aspettativa di vita in Italia scesa di 1,2 anni e triplicati casi di depressione. Il rapporto OCSE

Il Covid ha contribuito a diminuire l'aspettativa di vita in Italia di oltre un anno. È quanto scrive l’OCSE nel suo nuovo report Health at a Glance 2021 appena pubblicato, che analizza l’impatto del Covid su 38 paesi aderenti all’Organizzazione. “L'aspettativa di vita – si legge nella scheda sul nostro Paese - è diminuita di 1,2 anni durante la...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni