Persone affette da demenza, al via un corso di formazione per farmacisti

20/10/2021 09:04:13
Ha preso il via lo scorso 13 ottobre un percorso formativo rivolto ai farmacisti delle farmacie di Formigine e di Maranello, guidato dal Centro Disturbi Cognitivi dell’Azienda USL di Modena, per riconoscere i segni dei disturbi cognitivi. Il progetto, realizzato in collaborazione con Federfarma, vede coinvolti oltre all’Ausl anche l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico e l’Associazione Sostegno Demenze (Ass.S.De).
Le persone con disturbi cognitivi e i loro familiari frequentano spesso la farmacia, perciò possono facilmente instaurare un rapporto di fiducia con il farmacista,  che può  intercettare le prime avvisaglie di difficoltà cognitiva e indicare i servizi sociali, sanitari e sociosanitari del territorio. Il corso mira a formare i farmacisti con le competenze necessarie per riconoscere i segnali di disfunzione cognitiva, per comunicare efficacemente ed interagire con la persona affetta da demenza, per costruire percorsi di semplificazione delle terapie, per orientare i famigliari alla rete dei servizi.
 
“Le farmacie sono fortemente impegnate in un processo di potenziamento del servizio soprattutto a favore delle fasce più deboli della popolazione e dei pazienti con disturbi cognitivi. Potranno fare ancora di più se verranno messe in grado di assicurare ai pazienti tutti i farmaci a carico del SSN e di fornire nuovi servizi di grande utilità sociale”, dichiara il tesoriere di Federfarma, Michele Pellegrini Calace. “Le oltre 19mila farmacie italiane, presenti sul territorio, mettono a disposizione dei pazienti e dei loro familiari la propria rete per offrire un primo orientamento riguardo ai servizi sanitari presenti sul territorio. Le farmacie sono in rete tra loro e con le strutture pubbliche: possono, quindi, efficacemente dare informazioni e indicazioni sui servizi territoriali”.

Notizie correlate

20/09/2021

Giornata Mondiale Alzheimer, Pellegrini Calace: “Farmacie utile supporto e orientamento per malati e familiari”

Le oltre 19mila farmacie italiane, presenti sul territorio, mettono a disposizione dei pazienti malati di Alzheimer e dei loro familiari «la propria rete per offrire un primo orientamento riguardo ai servizi sanitari presenti sul territorio. Le farmacie sono in rete tra loro e con le strutture pubbliche, possono, quindi, efficacemente dare...
17/09/2021

“Amici delle persone con demenza: verso una società inclusiva”. Oggi il convegno con Federfarma protagonista

Si terrà oggi, dalle 11 alle 13, il convegno pubblico, di carattere divulgativo, “Amici delle persone con demenza: verso una società inclusiva”, organizzato dalla Federazione...
10/06/2021

Demenze e farmacie, Possenti (Federazione Alzheimer Italia): “Collaborazione delle farmacie importante per supportare i pazienti”

«Creare luoghi “amici” delle persone con demenza, con professionisti che possano capire i problemi che tali pazienti vivono tutti i giorni e far sì che non si sentano esclusi». Così Mario Possenti, segretario generale della Federazione Alzheimer Italia spiega a Federfarma Channel l’obiettivo...
09/06/2021

Un anticorpo monoclonale per rallentare il decorso dell’Alzheimer. L’Fda dà il via libera

L'Fda ha approvato un nuovo farmaco contro l'Alzheimer che ha le potenzialità per rallentare il decorso della malattia. L’anticorpo monoclonale, Aducanumab, arriva...
08/06/2021

‘Farmacie amiche delle persone con demenza’, al via il progetto tra Federazione Alzheimer Italia e Federfarma

Fornire ai farmacisti consigli utili e indicazioni pratiche per rendere il proprio presidio accogliente per le persone con demenza. È con questo obiettivo che prende il via il progetto “Farmacie amiche delle persone con demenza” nato dalla collaborazione tra Federazione Alzheimer Italia e...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni