Persone affette da demenza, al via un corso di formazione per farmacisti

20/10/2021 09:04:13
Ha preso il via lo scorso 13 ottobre un percorso formativo rivolto ai farmacisti delle farmacie di Formigine e di Maranello, guidato dal Centro Disturbi Cognitivi dell’Azienda USL di Modena, per riconoscere i segni dei disturbi cognitivi. Il progetto, realizzato in collaborazione con Federfarma, vede coinvolti oltre all’Ausl anche l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico e l’Associazione Sostegno Demenze (Ass.S.De).
Le persone con disturbi cognitivi e i loro familiari frequentano spesso la farmacia, perciò possono facilmente instaurare un rapporto di fiducia con il farmacista,  che può  intercettare le prime avvisaglie di difficoltà cognitiva e indicare i servizi sociali, sanitari e sociosanitari del territorio. Il corso mira a formare i farmacisti con le competenze necessarie per riconoscere i segnali di disfunzione cognitiva, per comunicare efficacemente ed interagire con la persona affetta da demenza, per costruire percorsi di semplificazione delle terapie, per orientare i famigliari alla rete dei servizi.
 
“Le farmacie sono fortemente impegnate in un processo di potenziamento del servizio soprattutto a favore delle fasce più deboli della popolazione e dei pazienti con disturbi cognitivi. Potranno fare ancora di più se verranno messe in grado di assicurare ai pazienti tutti i farmaci a carico del SSN e di fornire nuovi servizi di grande utilità sociale”, dichiara il tesoriere di Federfarma, Michele Pellegrini Calace. “Le oltre 19mila farmacie italiane, presenti sul territorio, mettono a disposizione dei pazienti e dei loro familiari la propria rete per offrire un primo orientamento riguardo ai servizi sanitari presenti sul territorio. Le farmacie sono in rete tra loro e con le strutture pubbliche: possono, quindi, efficacemente dare informazioni e indicazioni sui servizi territoriali”.

Notizie correlate

07/04/2022

Piano Nazionale Demenze, definita la ripartizione dei fondi stanziati. Federfarma: pronti a collaborare

A oltre un anno dall’istituzione del “Fondo per l’Alzheimer e le demenze”, è stata definita l’erogazione di 15 milioni di euro. Il decreto prevede l’erogazione di 14,1 milioni di euro alle regioni e 900mila euro all’Istituto Superiore di Sanità: l’annuncio arriva oltre un anno dopo l’approvazione...
06/04/2022

Alzheimer, scoperte 42 nuove regioni del Dna collegate alla malattia

Sono 42 le regioni del Dna che non erano mai state collegate prima d’ora al rischio di Alzheimer e che oggi, invece, potranno aprire la via alla ricerca di nuove terapie. La...
20/09/2021

Giornata Mondiale Alzheimer, Pellegrini Calace: “Farmacie utile supporto e orientamento per malati e familiari”

Le oltre 19mila farmacie italiane, presenti sul territorio, mettono a disposizione dei pazienti malati di Alzheimer e dei loro familiari «la propria rete per offrire un primo orientamento riguardo ai servizi sanitari presenti sul territorio. Le farmacie sono in rete tra loro e con le strutture pubbliche, possono, quindi, efficacemente dare...
17/09/2021

“Amici delle persone con demenza: verso una società inclusiva”. Oggi il convegno con Federfarma protagonista

Si terrà oggi, dalle 11 alle 13, il convegno pubblico, di carattere divulgativo, “Amici delle persone con demenza: verso una società inclusiva”, organizzato dalla Federazione...
10/06/2021

Demenze e farmacie, Possenti (Federazione Alzheimer Italia): “Collaborazione delle farmacie importante per supportare i pazienti”

«Creare luoghi “amici” delle persone con demenza, con professionisti che possano capire i problemi che tali pazienti vivono tutti i giorni e far sì che non si sentano esclusi». Così Mario Possenti, segretario generale della Federazione Alzheimer Italia spiega a Federfarma Channel l’obiettivo...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni