Un anticorpo monoclonale per rallentare il decorso dell’Alzheimer. L’Fda dà il via libera

09/06/2021 09:15:01
L'Fda ha approvato un nuovo farmaco contro l'Alzheimer che ha le potenzialità per rallentare il decorso della malattia. L’anticorpo monoclonale, Aducanumab, arriva dopo vent'anni di ricerca. La terapia consiste in una iniezione al mese per via endovenosa che contribuirebbe a rallentare il declino cognitivo dei pazienti che si trovano allo stadio iniziale della malattia. Si tratta del primo trattamento che interessa il decorso e non si limita ad aggredire i sintomi della demenza. "Siamo consapevoli dell'attenzione che circonda questa approvazione - ha affermato Patrizia Cavazzoni, che dirige il Center for Drug Evaluation and Research dell'Fda -. Sappiamo che la terapia ha generato l'attenzione della stampa, dei pazienti e di molti soggetti interessati".
 
Con l'anticorpo monoclonale anti-Alzheimer approvato in Usa "si apre una nuova strada per i pazienti e questo trattamento è più che una speranza: è la prima terapia che potrebbe impedire lo sviluppo della malattia" ha detto all'Adnkronos Salute Gioacchino Tedeschi, presidente della Società italiana di neurologia (Sin).
 
Attualmente, secondo i dati del ministero della Salute, il numero totale dei pazienti con demenza è stimato in oltre 1 milione (di cui circa 600.000 con demenza di Alzheimer) e circa 3 milioni sono le persone direttamente o indirettamente coinvolte nella loro assistenza, con conseguenze anche sul piano economico e organizzativo. E’ proprio sul tema della demenza che ha preso il via un nuovo progetto di Federfarma, nato dalla collaborazione con la Federazione Alzheimer Italia. Il vademecum “Farmacia Amica della Demenza”, messo a disposizione dei farmacisti, contiene informazioni e dati relativi alla patologia: i numeri, i sintomi, il decorso e le possibili terapie in uso. Sono inoltre indicati i comportamenti corretti per rapportarsi a una persona con demenza quando entra in farmacia così da rendere il proprio presidio accogliente per le persone con demenza.

Notizie correlate

07/04/2022

Piano Nazionale Demenze, definita la ripartizione dei fondi stanziati. Federfarma: pronti a collaborare

A oltre un anno dall’istituzione del “Fondo per l’Alzheimer e le demenze”, è stata definita l’erogazione di 15 milioni di euro. Il decreto prevede l’erogazione di 14,1 milioni di euro alle regioni e 900mila euro all’Istituto Superiore di Sanità: l’annuncio arriva oltre un anno dopo l’approvazione...
06/04/2022

Alzheimer, scoperte 42 nuove regioni del Dna collegate alla malattia

Sono 42 le regioni del Dna che non erano mai state collegate prima d’ora al rischio di Alzheimer e che oggi, invece, potranno aprire la via alla ricerca di nuove terapie. La...
20/10/2021

Persone affette da demenza, al via un corso di formazione per farmacisti

Ha preso il via lo scorso 13 ottobre un percorso formativo rivolto ai farmacisti delle farmacie di Formigine e di Maranello, guidato dal Centro Disturbi Cognitivi...
20/09/2021

Giornata Mondiale Alzheimer, Pellegrini Calace: “Farmacie utile supporto e orientamento per malati e familiari”

Le oltre 19mila farmacie italiane, presenti sul territorio, mettono a disposizione dei pazienti malati di Alzheimer e dei loro familiari «la propria rete per offrire un primo orientamento riguardo ai servizi sanitari presenti sul territorio. Le farmacie sono in rete tra loro e con le strutture pubbliche, possono, quindi, efficacemente dare...
17/09/2021

“Amici delle persone con demenza: verso una società inclusiva”. Oggi il convegno con Federfarma protagonista

Si terrà oggi, dalle 11 alle 13, il convegno pubblico, di carattere divulgativo, “Amici delle persone con demenza: verso una società inclusiva”, organizzato dalla Federazione...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni