Salute, I-Com’, Pellegrini Calace (Federfarma): con il lockdown un nuovo modello di farmacia

28/09/2020 09:08:48
Un nuovo modello di farmacia. E’ quello che è emerso con il lockdown e che vede i farmacisti in prima linea nella lotta e nella prevenzione del Covid-19. “La parola d’ordine è stata ed è: innovazione”, ha spiegato Michele Pellegrini Calace nel corso della presentazione del rapporto “Riportare la sanità al centro. Dall’emergenza sanitaria all’auspicata rivoluzione della governance del SSN” condotto dall’Istituto per la Competitività (I-Com) e presentato ieri durante il webinar a cui hanno preso parte accademici, esperti e rappresentanti delle istituzioni, della politica e del mondo produttivo. Lo studio – curato dal presidente dell’istituto Stefano da Empoli e dal direttore dell’area Innovazione Eleonora Mazzoni – pone l’accento sulla necessità di potenziare l’assistenza territoriale integrata per giungere a un’efficace riorganizzazione del Servizio sanitario nazionale e della governance farmaceutica.

“Già prima della pandemia – precisa Pellegrini Calace – avevamo iniziato un processo di rinnovamento della farmacia, ma dopo il lockdown siamo riusciti a mettere in campo una maggiore prova di efficienza e adattabilità. Durante i mesi più neri, le farmacie sono rimaste sempre aperte, non hanno ridotto gli orari, hanno fornito consulenza telefonica, hanno fatto lotta contro le fake news, consegne a domicilio di medicinali e persino di ossigeno, riaperto i laboratori galenici per produrre il gel per la sanificazione delle mani, reperito on line le mascherine e aumentato i servizi on line. Ma soprattutto, abbiamo raggiunto la dematerializzazione totale della ricetta e una dispensazione per conto che non ha nulla da invidiare rispetto alla diretta. Anzi, azzera le disuguaglianze”.

Ma la pandemia è costata anche molto cara alla categoria. “Abbiamo avuto più di mille contagiati e 17 colleghi hanno perso la vita”, ricorda Pellegrini Calace. “Ora, però, dobbiamo guardare avanti – aggiunge – e implementare i nostri servizi. Le farmacie possono lavorare con campagne di informazione, test diagnostici e screening, telemedicina, campagne vaccinali. Avremo necessità di creare micro team sui territori. La farmacia, insomma, rimarrà sempre a disposizione con la propria rete sul territorio”.
Rossella Gemma

Notizie correlate

29/10/2020

Federfarma Bat, rinnovato consiglio direttivo. Pellegrini Calace confermato presidente

Michele Pellegrini Calace è stato confermato presidente di Federfarma Barletta Andria Trani per il triennio 2020/2023. Le elezioni si sono tenute il 25 e 26 ottobre. I risultati hanno confermato Michele Pellegrini Calace nel ruolo di Presidente. Stefano Vitti è il Vice Presidente, Francesco Di Gioia è stato investito del ruolo...
28/05/2020

Bilancio consuntivo 2019, il Consiglio di presidenza di Federfarma approva

“Il consiglio di presidenza Federfarma ha approvato la proposta di bilancio consuntivo 2019 che evidenzia un avanzo di gestione di circa 76mila euro. Nonostante la riduzione...
01/03/2019

Competitività, Pellegrini Calace: in questi 20 mesi più forza alle società partecipate

Dare forza alle società partecipate o controllate da Federfarma. E’ questo uno degli obiettivi portati avanti in questi 20 mesi di mandato dalla nuova dirigenza Federfarma...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni