Farmaci, 50 nuove terapie avanzate entro il 2030

17/09/2020 08:10:58
Sono 10 al momento le terapie avanzate a disposizione in Europa. "Una vera e propria rivoluzione in ambito medico", strategie "capaci di portare un innegabile vantaggio per la salute dei pazienti, risultando in alcuni casi trasformative. Questo numero è destinato a crescere considerevolmente nel prossimo futuro: gli analisti prevedono infatti che entro il 2030 saranno autorizzati circa 50 nuovi prodotti di terapie avanzate. Oggi siamo dunque in una fase che potremmo definire 'pilota', perché nei prossimi 10 anni arriveranno in clinica molte nuove terapie, destinate a patologie sempre di nicchia, ma sicuramente meno rare". E' il quadro tracciato da Riccardo Palmisano, presidente di Assobiotec-Federchimica, nel suo intervento al webinar 'Terapie avanzate, il futuro è già qui', promosso da Istituto superiore di sanità (Iss) e da Assobiotec, Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie. "In questo scenario - ha sottolineato - sono la cooperazione e la visione di lungo termine le direttrici da seguire per superare le tante sfide ancora aperte. Siamo dunque molto soddisfatti nell'avere confermato oggi un'unità di intenti e una prospettiva comune con l'Iss e con tutti i diversi stakeholder che hanno partecipato a questo dibattito, che ringraziamo molto per l'approccio aperto e collaborativo. Ci auguriamo che questa giornata possa rappresentare solo un primo passo di un più lungo percorso da fare insieme".
 
Le terapie avanzate, che comprendono le terapie cellulari, geniche e l'ingegneria dei tessuti, e che in Europa sono denominate Atmp (Advanced Therapy Medicinal Products), sono le protagoniste di una rivoluzione in ambito medico. A differenza delle piccole molecole di sintesi chimica e delle macromolecole biotecnologiche come gli anticorpi monoclonali e le proteine ricombinanti, le Atmp sono costituite da cellule o tessuti, eventualmente ingegnerizzati, o da acidi nucleici. "Questi farmaci, innovativi per definizione, stanno dimostrando la loro efficacia non tanto nel curare i sintomi, quanto la malattia stessa, intervenendo direttamente sulle cause e offrendo nuove prospettive di guarigione per patologie che sino a ora non avevano soluzione terapeutica - hanno ricordato gli esperti - E' necessario precisare che le Atmp non sono generici procedimenti, ma farmaci a tutti gli effetti, e in quanto tali soggetti al medesimo iter brevettuale, sperimentale e approvativo dei farmaci tradizionali".
 
 

Notizie correlate

28/07/2020

Farmacia in prima linea su vaccinazioni e territorializzazione delle cure, Tobia: “Pronti a supporto Ssn per prossima stagione influenzale”

E’ stata una panoramica ad ampio raggio quella fatta dal segretario di Federfarma...
27/07/2020

Le cure territoriali al centro del webinar su Ssn. Tobia: “Evidente necessità di potenziamento già prima del Covid”

Le cure territoriali come elemento imprescindibile per il Servizio Sanitario Nazionale. Questo il tema al centro dell’incontro virtuale tra i rappresentati degli attori coinvolti...
16/12/2019

Salute troppo costosa, circa un milione di italiani rinuncia completamente alle cure. I numeri del Rapporto Crea Sanità

La salute costa sempre di più agli italiani che non sempre ce la fanno. Ben 4,2 milioni di famiglie hanno dichiarato di aver cercato di limitare le spese sanitarie per motivi economici, e di queste ben 1,1 milioni non ha potuto permettersi alcuna spesa. E' la fotografia scattata dal 15esimo rapporto del Centro per la ricerca...
07/11/2019

Manipolazione farmaci orali, le raccomandazioni del ministero. Il farmacista sa come procedere in sicurezza

Assumere la terapia senza commettere errori non è una banalità. Ne è convinto il ministero della Salute che nelle premesse della Raccomandazione n. 19, segnala che...
10/10/2019

Medici di famiglia, il ministro Speranza apre al microteam per le cure territoriali

Il “microteam” con medico di famiglia, infermiere e collaboratore negli ambulatori «secondo me è un'idea giusta che va nella direzione giusta» e sono possibili anche...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni