Speranza ai farmacisti: “Grazie a contributo farmacisti, Italia fuori dalla crisi”. Cossolo: “Parole di fondamentale importanza”

01/07/2020 09:00:28
"Se l'Italia è riuscita a rispondere a questa crisi senza precedenti è anche grazie al contributo dei farmacisti. Le farmacie non hanno mai chiuso in questo periodo, hanno risposto con coraggio alle continue richieste di assistenza da parte dei cittadini. Avete contribuito a portare il Paese fuori da questo incubo. Ora abbiamo però un'altra sfida da affrontare insieme per non disperdere ciò che questa dura lezione ci ha insegnato".

Non usa mezzi termini il ministro della Salute Roberto Speranza, in un videomessaggio al Consiglio nazionale Fofi, nel ringraziare i farmacisti per il lavoro svolto nel corso dell'emergenza Covid-19.

E la sfida che lancia Speranza è proprio quella di “mettere al centro il territorio” che, inevitabilmente, investe soprattutto le farmacie.  “Abbiamo iniziato già a farlo, ma ora dobbiamo insistere. Si deve valorizzare chi lavora sul territorio. Le farmacie entrano fino in fondo alle 'viscere' dell'Italia. Non c'è Paese dove non ci sia un presidio legato alla professione del farmacista. Dobbiamo per questo continuare ad insistere con coraggio sulla farmacia dei servizi. Dobbiamo rafforzare questo progetto. Penso poi alla necessità di riattivare il tavolo di confronto che ci ha visto discutere insieme sulla nuova remunerazione", ha concluso Speranza.

Soddisfazione arriva dal presidente di Federfarma, Marco Cossolo, che su Federfarma Channel ha ringraziato il ministro per le parole spese in favore della farmacia italiana. “Ringrazio il presidente Mandelli – ha aggiunto Cossolo - per aver voluto condividere con tutti le belle parole del ministro Speranza pronunciate in occasione del Consiglio nazionale della Fofi. Sono parole di fondamentale importanza perché disegnano il futuro dei farmacisti e della farmacia italiana. Il Ministro Speranza parla di farmacia dei servizi e di riforma della remunerazione, due capisaldi sui quali Federfarma, insieme a FOFI, negli ultimi tre anni, hanno investito in energie e spinta propulsiva, con l’obiettivo di rendere più forte la farmacia del futuro. Una forza non fine a sé stessa, ma che la renda in grado di rispondere ai bisogni di salute dei cittadini, come parte fondamentale di una rete di assistenza territoriale indispensabile per l’erogazione di servizi sanitari efficaci”.

“Particolarmente gradito – conclude il presidente Cossolo- è stato anche il ringraziamento del ministro alle farmacie che sono state rimaste aperte e funzionanti durante l’emergenza Covid. Un ringraziamento che giro a tutti i colleghi titolari ma anche, e soprattutto, ai collaboratori che hanno lavorato con alto senso di responsabilità e spirito di sacrificio”.
Rossella Gemma

Notizie correlate

03/07/2020

Emendamento Dpc, Trizzino: provvedimento importante. Cossolo: si va nella giusta direzione

«Un emendamento in cui convergono tutte le forze politiche testimonia l’importanza del provvedimento». Soddisfazione nelle parole di Giorgio Trizzino, deputato del...
25/06/2020

Speranza: Ssn ha retto, ora rafforzare il territorio con investimenti. Federfarma: “Farmacie pronte alla sfida”

"Il Servizio sanitario è stato all'altezza della sfida affrontata, ma è chiaro che bisogna fare di più e meglio, a partire dalla digitalizzazione fino al rafforzamento dei territorio"...
22/06/2020

Cossolo presenta alla stampa di settore il programma Federfarma: “Remunerazione e Convenzione ma anche contratto collaboratori e dpc”

Dopo tre anni alla guida della dirigenza Federfarma, è proprio il riconfermato presidente...
19/06/2020

“Pharma Cina”, Cossolo ribadisce linea di fermezza nei confronti dei farmacisti denunciati

Federfarma Torino apprende le notizie apparse sugli organi di stampa relative alla operazione della Guardia di Finanza denominata “Pharma Cina”, che vede denunciati...
18/06/2020

La farmacia del futuro? Cossolo: sempre più vicina ai cittadini e informatizzata

C’è una nuova caratterizzazione della farmacia che è venuta sempre più chiaramente tratteggiandosi durante la pandemia: ed è, come la definisce il presidente di Federfarma...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni