Antibiotico resistenza, la Camera approva 4 mozioni. Farmacie in prima linea nel contrasto al fenomeno

13/02/2020 09:07:21
Sono state approvate ieri dalla Camera dei Deputati, le 4 mozioni, di maggioranza e di minoranza, che affrontano il tema dell’antibiotico resistenza. Capofila è quella del Senatore Andrea Mandelli, Presidente Fofi, sottoscritta insieme ad alcuni deputati di Forza Italia e discussa dall'Aula con le altre 3 mozioni presentate dagli onorevoli: Riccardo Molinari (Lega), Francesco Lollobrigida (FdI) e Elena Carnevali (PD).

Molti gli impegni presi dal governo per il contrasto a questo fenomeno globale: da un consumo consapevole degli antibiotici ad una maggiore attenzione per la salute e l'alimentazione animale; da maggiori stanziamenti alla ricerca ad
una formazione ad hoc per gli operatori sanitari; fino ad una maggiore sensibilizzazione sul tema.

"Ciò che sta accadendo nel mondo per la diffusione del Coronavirus rende l'idea della situazione a cui potremmo andare incontro se non si interverrà in modo serio su un'emergenza ancora trascurata: l'aumento del fenomeno delle resistenze batteriche richiede una risposta su più fronti". Lo ha detto intervenendo in Aula il deputato di Forza Italia e presidente Fofi, Andrea Mandelli, illustrando la sua mozione sull'Antibiotico Resistenza che è stata approvata all'unanimità. "E' necessario monitorare efficacemente sia la diffusione di ceppi resistenti, sia il consumo di antibiotici, sia l'appropriatezza del ricorso a questi farmaci - ha proseguito -. Ed è urgente promuovere la formazione del personale sanitario su questo aspetto nonche' condurre una continua educazione sanitaria dei cittadini. Senza dimenticare la ricerca di nuovi antibatterici. Se non vogliamo che il Piano nazionale resti un ottimo progetto teorico serve investire in tutti questi segmenti. Per questo ho presentato una mozione che risponde alle sensibilità della comunità scientifica", ha concluso.

Nello specifico, la mozione di Fratelli d’Italia a sua volta ha chiesto un impegno del Governo volto proprio a sensibilizzare e informare i cittadini non solo sull'uso consapevole degli antimicrobici e, in particolare, sull'uso dei più comuni antibiotici e sulla necessità di consigliarsi con il proprio medico o farmacista al momento dell'utilizzo, ma anche sulla pericolosità rappresentata dall'incauto acquisto di questi farmaci tramite siti internet illegali.

“Innanzitutto – ha spiegato nell’Aula della Camera Marcello Gemmato, uno dei firmatari della mozione ‘Lollobrigida’  - rispetto alla campagna di sensibilizzazione, noi riteniamo che la straordinaria rete delle farmacie private convenzionate - le quasi 20 mila farmacie - presenti uniformemente sul territorio in forza della pianta organica, che è quello strumento che prevede che le farmacie siano presenti dal cucuzzolo della montagna fino al centro cittadino a distanza di 200 metri l'una all'altra, debba essere utilizzata nella campagna di sensibilizzazione rispetto a un'utenza che molte volte non ha cultura medica, proprio per spiegare che l'approccio antibiotico serve nelle infezioni di carattere batterico e non serve nelle infezioni di carattere virale. Una distinzione netta – aggiunge Gemmato  - che purtroppo - e l'abbiamo visto nei numeri - in alcune zone del nostro Paese non viene declinata in positivo, e c'è l'assunzione dell'antibiotico in maniera indiscriminata, perché si pensa, erroneamente, che l'antibiotico sia una sorta di toccasana, che serve a curare un po' tutto. A rappresentare questa differenza ci devono essere i medici di medicina generale, i farmacisti, che sono le persone che quotidianamente interloquiscono con l'utenza, con i malati, e quindi possono rappresentare questa differenza sostanziale”.
Rossella Gemma

Notizie correlate

11/02/2020

Antibiotico-resistenza, oggi alla Camera la mozione Mandelli. Fenomeno molto preoccupante

E’ convocata per oggi alle ore 15, nell’Aula della Camera, la discussione generale sulla mozione che ha come primo firmatario il presidente della Fofi e parlamentare di Forza Italia, Andrea Mandelli, concernente iniziative per il contrasto del fenomeno dell'antibiotico-resistenza che, nel nostro Paese, ha raggiunto livelli particolarmente preoccupanti e causa circa 7mila morti l’anno...
21/01/2020

L’Oms rilancia l’allarme: antibioticoresistenza minaccia immediata, agire subito

L'antibioticoresistenza è oggi più che mai una minaccia concreta, che esige una risposta di contrasto immediata. Il nuovo allerta arriva dall'Organizzazione mondiale della sanità...
21/11/2019

Antibiotico-resistenza, in Italia il primato Ue sul numero di morti. Tobia: farmacia fondamentale per prevenzione e comunicazione

Primato italiano per numero di morti legato all'antibiotico-resistenza: dei 33.000 decessi che avvengono nei Paesi Ue ogni anno per infezioni causate da batteri resistenti agli antibiotici...
06/09/2019

Antibiotico-resistenza, servono nuove strategie per valutare quelli da immettere sul mercato

Contro il problema della resistenza, serve una strategia diversa per valutare i nuovi antibiotici che entrano sul mercato. L’annuncio arriva direttamente con un articolo appena...
22/03/2019

Antibioticoresistenza, al via “Spincar” come supporto al Piano nazionale del ministero

Parte SPiNCAR (Supporto al Piano Nazionale di Contrasto Antibioticoresistenza), il Sistema operativo del Servizio Sanitario Nazionale per lo sviluppo degli obiettivi fissati dal Piano Nazionale di Contrasto dell’Antimicrobico-Resistenza (PNCAR) voluto dal Ministero della Salute e che fissa gli standard di sicurezza per tutte le strutture sanitarie...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni