Farmacia dei servizi, convegno ad Agrigento per fare il punto sullo state dell’arte

10/02/2020 09:04:03
Prepararsi alla sperimentazione della farmacia dei servizi, e contestualizzarla nel percorso di evoluzione della figura del farmacista. Queste le finalità del Convegno “Farmacia dei servizi una scelta, tante opportunità: servizio sanitario, professionisti, cittadini” che si terrà domani (ore 9,30, Hotel Dioscuri Bay Palace, San Leone-Agrigento). L’evento è organizzato dall’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Agrigento e dall’Associazione Titolari di Farmacia della Provincia (A.Ti.Far Federfarma Agrigento).
I Lavori saranno aperti dal Presidente dell’Ordine, e Segretario della FOFI, Maurizio Pace e da Claudio Miceli, Presidente dell’ A.Ti.Far. La prima parte della mattinata verte su una tavola rotonda intitolata “Dalla Legge 69/2009 alle Linee di indirizzo per la sperimentazione: il percorso della farmacia dei servizi”, alla quale parteciperanno, con il Segretario Pace anche Andrea Mandelli, presidente della FOFI, l’Avvocato Ruggero Razza, Assessore alla Salute Regione Siciliana, Roberto Tobia, Segretario Federfarma Nazionale e il Toti Amato, Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Palermo, componente del Comitato Centrale della FNOMCeO.
Dopo un primo inquadramento del ruolo della farmacia dei servizi e dei passi che hanno portato all’attuale implementazione nelle Regioni, si aprirà una sessione di relazioni tematiche dedicate agli aspetti operativi della sperimentazione.  Le linee di indirizzo della sperimentazione e il cronoprogramma saranno trattati dal Gianni Petrosillo, Presidente Federfarma Bergamo e membro del Comitato di Presidenza Federfarma Nazionale, mentre Pasquale Cananzi, farmacista dirigente del -SERVIZIO 7 - "FARMACEUTICA" della Regione Siciliana affronterà gli aspetti peculiari del cronoprogramma della Regione Siciliana. Il tema della formazione dei farmacisti che parteciperanno alla fase sperimentale, sarà l’oggetto della relazione di Roberto Sanfilippo, Direttore Centro per la formazione permanente e l'aggiornamento del personale del Servizio sanitario della Regione Siciliana. Infine, con la relazione “Gli strumenti della sperimentazione: la piattaforma di Promofarma”, Nicola Stabile, presidente di Promofarma – piattaforma Federfarma Servizi, illustrerà le modalità concrete con cui i farmacisti erogheranno i servizi e le prestazioni previste e ne registreranno i dati. Seguirà uno spazio riservato ai quesiti dei partecipanti e alla discussione.

Notizie correlate

23/06/2020

Farmacia dei servizi, Valle D’Aosta: 44 attività diventano Cup per prenotare visite ed esami

Un’offerta sempre più ampia, quella delle farmacie valdostane che dal primo luglio si occuperanno di erogare anche servizi sanitari “innovativi”. In particolar modo...
16/06/2020

OncoCare, Penazzi: “Il ruolo chiave del farmacista per i pazienti deospedalizzati”

“OncoCare è la pubblicazione edita da Edra e sviluppata in collaborazione con Sandoz e Novartis che sancisce definitivamente l’importanza dell’attività del farmacista oncologico in associazione con le altre figure del sistema sanitario. Dai medici di medicina generale, agli oncologi come Aiom, all’associazione dei pazienti come Aimac...
05/06/2020

Farmacista oncologico territoriale, una nuova figura per la presa in carico dei pazienti fragili

Il farmacista oncologico territoriale come figura professionale nuova per dare risposte concrete ai bisogni dei pazienti. L'identikit delle competenze e l'analisi delle...
21/02/2020

Patto salute, Speranza: traguardo importante. Farmacia dei servizi tra le misure di rilancio del Ssn

"Il Patto per la Salute è stato un traguardo importante conseguito grazie al lavoro del governo e di tutte le regioni italiane. Ora dobbiamo al piu' presto realizzare le misure previste e cosi' rilanciare il nostro Servizio Sanitario Nazionale". E’ il ministro della Salute, Roberto Speranza, a parlare al termine della Commissione Salute con i referenti delle Regioni...
21/02/2020

Gestione cronicità, tra comuni e farmacie lombarde intesa per servizi efficienti nei piccoli centri

Garantire alle comunità servizi sempre più efficienti, offrire ai cittadini, soprattutto dei comuni più piccoli, percorsi di cura integrati, favorendo la continuità ospedale-territorio. Sono questi i principali obiettivi del lavoro sinergico tra gli attori del del sistema sociosanitario, la rete delle farmacie lombarde, le ATS e le Asst e le amministrazioni locali lombarde...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni