Si è chiuso il Congresso Sif, Giorgio Racagni è il nuovo presidente

26/11/2019 09:04:36
Giorgio Racagni dell'università degli studi di Milano è il nuovo presidente della Società italiana di  Farmacologia (Sif). Presidente eletto è Giuseppe Cirino  dell'università Federico II di Napoli, che entrerà in carica nel 2021.
E' quanto decretato dalle votazioni, seguite poi all'Assemblea dei soci. Racagni subentra ad Alessandro Mugelli, alla guida della Sif come presidente dall'ottobre 2017 al novembre 2019 ed ora past-president. La Sif ha concluso sabato a Firenze, con la lezione di Guido Rasi, direttore esecutivo dell'Agenzia Europea per i Medicinali (Ema) il suo 39esimo congresso.

Il neopresidente ha sintetizzato così gli obiettivi principali del suo mandato: "valorizzare la farmacologia e il ruolo del farmacologo a livello accademico, nelle attività connesse alla ricerca scientifica e nelle politiche del farmaco". Racagni ha quindi presentato il motto ufficiale del proprio mandato: "Il valore scientifico è uso appropriato del farmaco". E ha proseguito: "La Sif è cresciuta molto negli ultimi anni come associazione non-profit dedita al progresso nella conoscenza del farmaco, nella diffusione della cultura scientifica legata all'uso corretto di questo prezioso strumento, e come società che distribuisce premi e borse di studio che aiutano centinaia di giovani ricercatori a strutturarsi nel mondo del lavoro, e ambisce ora a diventare referente nazionale per tutte le problematiche connesse al farmaco".
Tra le altre cariche, nel Consiglio direttivo Sif figurano: Giambattista Bonanno (Università di Genova), Nicoletta Brunello (Università di Modena e Reggio Emilia), Romano Danesi (Università di Pisa), Annamaria De Luca (Università di Bari), Patrizia Hrelia (Università di Bologna) e Marco Pistis (Università di Cagliari). Segretario scientifico è Carla Ghelardini (Università di Firenze).

Notizie correlate

25/11/2019

Biosimilari, al congresso Sif presentati i dati sull’utilizzo. Il mercato stenta a decollare

Un mercato che stenta a decollare a livello europeo (l’Italia risulta agli ultimi posti) e che porta alla luce un problema che va avanti da tempo: il sottotrattamento...
08/11/2019

Ricerca clinica a rischio, Racagni (Sif): “Necessario valorizzare quella traslazionale”

Il numero delle sperimentazioni cliniche indipendenti in Italia è diminuito del 50%, negli ultimi 8 anni, e si rischia anche una forte riduzione dei finanziamenti alla ricerca clinica...
05/03/2019

Sif e Cittadinanzattiva insieme per un’informazione chiara e trasparente sui farmaci

Un'alleanza strategica per fornire ai cittadini un'informazione chiara, trasparente e documentata su tutti i temi che coinvolgono il farmaco e gli integratori alimentari. E' questo uno dei principali obiettivi del protocollo di collaborazione siglato tra Cittadinanzattiva e Società italiana di farmacologia (Sif), presentato a Roma. Tra le azioni in campo...
15/04/2015

Rossi (Sif): assimilabili, forzatura che forse non darà risparmi

«I raggruppamenti di farmaci terapeuticamente assimilabili? Non sarà un lavoro facile e i risparmi che procureranno potrebbero essere insufficienti». E’ la valutazione di Francesco Rossi, farmacologo e presidente della Società italiana di farmacologia, sulla...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni