Nasce Fenagifar for the future, il contenitore di idee per i farmacisti di domani

09/10/2019 09:36:32
Un giovane farmacista sarà a supporto del cittadino nel percorso di aderenza alla terapia grazie al nuovo progetto creato dai giovani di Fenagifar, la Federazione Nazionale Associazioni Giovani Farmacisti italiani con il patrocinio di Fofi e Federfarma: “Indossa la terapia” è solo la prima delle iniziative organizzate e realizzate sull’intero territorio italiano nell’ambito di “FENAGIFAR FOR THE FUTURE”, un contenitore di idee che ha l’obiettivo di contribuire a disegnare il futuro della professione dei giovani farmacisti.

Le iniziative di Fenagifar guardano alla farmacia del domani e vogliono ripensare la figura del farmacista, non soltanto come un dispensatore di farmaci ma come un vero e proprio consulente, primo referente per il cittadino.
Il progetto “Indossa la terapia 2019”, realizzato in collaborazione con Pfizer ed Edra, prevede l’organizzazione di 860 giornate in farmacia dedicate al tema dell’aderenza, con particolare attenzione e approfondimento alle terapie antiipertensive, alle dislipidemie, alla cura e alla gestione di ansia e depressione. “Il percorso è già partito a metà settembre e continuerà fino a metà novembre, periodo durante il quale i giovani farmacisti selezionati offrono un servizio di consulenza ed health coaching per sensibilizzare il cittadino all’aderenza terapeutica - spiega Rossella Galetta, Presidente Agifar Bari, giovane farmacista tra le referenti del progetto -. Al momento i primi ventuno giovani farmacisti sono stati selezionati da Fenagifar in tutta Italia: ogni farmacista incontra i pazienti e affronta con loro il tema dell’aderenza terapeutica fornendo consigli e supporto e compilando una scheda personale. La novità è che i coach ricevono anche un compenso e questo fornisce un taglio ancor più professionalizzante a questa attività del farmacista, oltre a quella della dispensazione al banco”.

“Come ha dimostrato scientificamente la sperimentazione condotta dalla FOFI con il progetto I-MUR, l’intervento del farmacista è fondamentale per modificare le abitudini del paziente e il suo approccio alla terapia, quindi questo professionista deve essere coinvolto come interlocutore e partner nello sviluppo e nel successo di un percorso di miglioramento dell’aderenza – aggiunge Davide Petrosillo, presidente Fenagifar. Come giovani farmacisti ci sentiamo responsabili di contribuire a disegnare il futuro della professione e vogliamo farci interpreti dell’evoluzione del mondo della sanità”.

Notizie correlate

23/09/2019

Fenagifar a FarmacistaPiù: Davide Petrosillo: “Porteremo sotto i riflettori il tema dell’occupazione”

Sarà il tema del ‘lavoro’ ad essere centrale nelle istanze che Fenagifar e il suo presidente, Davide Petrosillo, porteranno all’edizione di quest’anno di FarmacistaPiù. “I giovani farmacisti – ha spiegato Petrosillo dagli studi di Federfarma Channel - per il secondo anno consecutivo sono stati inseriti nel comitato scientifico dell’assise dei farmacisti e questo dimostra una...
03/05/2019

Lavoro, Petrosillo (Fenagifar): “Innovazione digitale nuovo volano per l’occupazione”

Davide Petrosillo, presidente di Fenagifar, protagonista a Cosmofarma del convegno dedicato all’innovazione digitale. “Fenagifar è stata presente alle tre giornate di...
12/04/2019

Farmacademy, insediato il Comitato scientifico. Ecco i nomi dei componenti

Passi in avanti per 'Farma Academy', la fondazione promossa da Fenagifar e Fofi con l'obiettivo di promuovere la formazione continua dei giovani farmacisti...
03/04/2019

Disoccupazione crescente, Fenagifar chiede provvedimenti alla politica

Il futuro della professione preoccupa i giovani farmacisti di Fenagifar che hanno richiesto e ottenuto, ieri a Roma, un incontro con la presidente della XII Commissione Affari Sociali...
15/02/2019

Farmacia Oncologica, Fenagifar sposa il bando per formazione under 35

Fornire ai farmacisti maggiori conoscenze sulle terapie antitumorali e sull'aderenza terapeutica, rafforzare le loro competenze in ambito dermo cosmetologico e dell’alimentazione, così da consentire un corretto supporto al paziente oncologico e e migliorarne il benessere psicofisico generale. Sono questi gli obiettivi che si prefissa...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni