Remunerazione e nuovo statuto al centro della prossima Assemblea Federfarma. Tobia: no a sterili polemiche

26/09/2019 09:15:18
Sono stati quattro i punti fondamentali discussi durante l’ultimo Consiglio di Presidenza di martedì scorso, 24 settembre. In primis, la nomina del nuovo direttore generale di Federfarma, Alberto D’Ercole. “Un uomo di grande spessore istituzionale - ha annunciato il segretario di Federfarma, Roberto Tobia, ospite negli studi di Federfarma Channel – a cui si è arrivati dopo una selezione, fatta da un’agenzia esterna, nella quale sono stati vagliati molti curricula. Vorrei citare tra tutti, l’ultimo incarico assunto da D’Ercole, in qualità di coordinatore dell’Ufficio legislativo del ministero delle Infrastrutture. L’esperienza del nuovo direttore, porta Federfarma verso l’esterno in un rapporto proficuo col il mondo della politica e delle istituzioni. Vorrei inoltre ringraziare il direttore uscente, Riccardo Berno, per il contributo che ha dato alla farmacia italiana in termini di serietà e competenza”.

Altro tema discusso in Consiglio, quello della prossima Assemblea di Federfarma che si terrà l’8 ottobre a Roma. “Nella mattina - precisa Tobia – si discuteranno le proposte di modifica alla Statuto della Federazione. E’ una proposta vagliata nel tempo da una commissione nominata nel 2017 che ha lavorato alle modifiche che sono state poi esaminate in un clima di partecipazione dal Consiglio delle regioni e se si riterrà opportuna approvata in Assemblea. Parliamo di modifiche che vogliono migliorare la funzionalità degli organi statutari in un’ottica di compartecipazione”.

Nella seconda parte della giornata verrà affrontato il tema della nuova remunerazione. “È una questione - aggiunge Tobia – scottante che va gestita con la massima serietà e credo che questo Consiglio di presidenza lo abbia fatto raccogliendo tutte le istanze su una questione diventata ormai prioritaria. Sappiamo della crisi della farmacia e conosciamo i numeri della crisi che investe il rapporto fra il Ssn e le farmacie sul territorio e sappiamo che siamo arrivati ad un punto di non ritorno. Credo che più in basso di così, dal punto di vista della remunerazione, non saremmo potuti arrivare, ed è quindi il momento di cambiare perché, e i dati lo dimostrano, non c’è alcun dubbio che se già dal 2012 fossero stati adottati provvedimenti adatti, oggi la farmacia italiana sarebbe in uno stato di salute diverso da quello di oggi, che è uno stato pre-comatoso”.

Una riflessione, quella di Tobia, che prosegue sempre sul tema in merito a qualche polemica montata sui social. “Appare singolare - dice - che qualche unione regionale assuma polemiche strumentali, visto che quello che è stato fatto da Federfarma per impedire un ulteriore regime di proroga ha fatto sì che enti terzi prendessero decisioni in quanto alla remunerazione. Guardiamo con fiducia al futuro della farmacia evitando sterili polemiche”.  

Sempre in Consiglio, sono stati trattati i temi della nuova Convenzione e quello della istituzione da parte di Utifar della ‘Giornata nazionale del farmacista”.

Notizie correlate

15/11/2019

Convention Farla traccia la sfida: nuove strategie per difendere il sistema distributivo

Mercato e-commerce nel settore farmaceutico, valore del sistema distributivo farmacia-cooperativa, oltre che le novità politiche e legislative e i nuovi percorsi sulla...
10/10/2019

Nuova remunerazione: Contarina: “Se andasse in porto fine decrescita settore”

Il giorno dopo l’Assemblea di Federfarma, con l’approvazione a larga maggioranza della nuova proposta di remunerazione, è il momento dei primi commenti...
09/10/2019

Nuova remunerazione, da Assemblea Federfarma ok a larga maggioranza alla proposta del Consiglio di Presidenza

L’Assemblea di Federfarma delibera di conferire mandato al Presidente e al Consiglio di Presidenza, di proseguire nell’interlocuzione con le Istituzioni e le Organizzazioni...
08/10/2019

Oggi a Roma l’Assemblea nazionale Federfarma, nuova remunerazione sotto i riflettori

Si tiene oggi a Roma l’Assemblea nazionale di Federfarma che vede al centro due temi scottanti per la categoria: Convenzione e remunerazione. Dopo l’analisi delle proposte...
01/10/2019

Nuova remunerazione, Luciani (Federfarma Umbria): procedere spediti per una riforma globale

Come più volte ribadito dalle pagine di Filodiretto e dai microfoni di Federfarma Channel dallo stesso segretario di Federfarma, Roberto Tobia, il tema della nuova remunerazione è argomento sul quale si concentra l’attenzione della categoria. Se ne discuterà nella prossima Assemblea di Federfarma, ma intanto Augusto Luciani...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni