Ipertensione Arteriosa, pronta la borsa di studio finanziata da Federfarma per la ricerca

17/09/2019 09:20:09
La Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa – Lega Italiana contro l’Ipertensione Arteriosa, istituisce per il 2019 una Borsa di Studio della durata di un anno, per ricerche sull'Ipertensione Arteriosa, dell'importo complessivo lordo di 3.000 Euro (tremila/00). La Borsa è destinata a Soci della Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa di età inferiore a 40 anni che, in qualsiasi ambito, siano desiderosi di perfezionare la propria preparazione svolgendo un programma di ricerca sperimentale o clinica che sia incentrato sul tema della ipertensione arteriosa e possa essere svolto presso uno dei Centri o Ambulatori accreditati SIIA. Il programma di ricerca dovrà obbligatoriamente riguardare la “Valutazione della pressione arteriosa nelle farmacie italiane”.

L'erogazione della Borsa di Studio è finalizzata alla realizzazione di ricerche nel campo dell'Ipertensione Arteriosa: gli esiti della ricerca dovranno essere diffusi durante il Congresso Nazionale della Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa-Lega Italiana contro l’Ipertensione Arteriosa, pubblicati sul sito web www.siia.it e su pubblicazioni peer reviewed.

Il contributo erogato non dovrà essere utilizzato per lo studio su prodotti di alcun tipo, che siano commercialmente identificabili. Le domande, corredate di tutta la documentazione necessaria, dovranno pervenire alla Segreteria della Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa-Lega Italiana contro l’Ipertensione Arteriosa esclusivamente via mail all’indirizzo ipertensione@siia.it entro il 15 novembre 2019 (accertarsi dell’avvenuta ricezione telefonando al numero 02 56601270/280).

L’assegnazione della Borsa di Studio sarà decisa, ad insindacabile giudizio, da una apposita Commissione fatta da due componenti designati dal Consiglio Direttivo SIIA e da un componente indicato da Federfarma, che finanzia la borsa stessa. La premiazione del vincitore avverrà nel corso del Congresso Nazionale dei Centri e degli Ambulatori per l’Ipertensione Arteriosa SIIA che si svolgerà a Roma dal 6 al 7 marzo 2020.

Il corrispettivo economico verrà erogato direttamente al vincitore in due rate semestrali. L’erogazione della seconda rata sarà subordinata al ricevimento di una relazione sull’attività svolta nei primi sei mesi. I candidati, nel presentare la loro domanda, dovranno attestare: di essere cittadini italiani o residenti permanenti in Italia, di avere conseguito la laurea in Medicina o in altra disciplina scientifica attinente alle ricerche sull'ipertensione, di lavorare continuativamente, da almeno due anni, nella ricerca sull'ipertensione in istituti universitari o ospedalieri e di non fruire di incarichi ospedalieri o universitari per i quali sia prevista una corresponsione economica.

Notizie correlate

19/06/2020

Covid-19: studio randomizzato italiano, nessun beneficio dal tocilizumab per i pazienti trattati

Il tocilizumab non ha mostrato alcun beneficio nei pazienti trattati con polmonite da Covid19. Aveva lasciato ben sperare il farmaco anti artrite testato per la prima volta in Italia...
10/02/2020

Innovazione e ricerca, Lorenzin: il loro valore è motore di sviluppo per il nostro Paese

Ricerca e innovazione come motore di sviluppo e sostenibilità del nostro Paese. Questo il tema al centro del secondo seminario del ciclo di Conferenze, ideato da Beatrice Lorenzin...
23/12/2019

Innovazione, ricerca e sostenibilità: i principi fondanti di IBSA. Luca Crippa (ad) negli studi di Federfarma Channel

E’ Luca Crippa, amministratore delegato IBSA, a fare il punto negli studi di Federfarma Channel sullo stato dell’arte di un’azienda che negli ultimi anni è cresciuta rapidamente...
08/11/2019

Ricerca clinica a rischio, Racagni (Sif): “Necessario valorizzare quella traslazionale”

Il numero delle sperimentazioni cliniche indipendenti in Italia è diminuito del 50%, negli ultimi 8 anni, e si rischia anche una forte riduzione dei finanziamenti alla ricerca clinica...
29/05/2019

Al via il bando AIFA 2018: 6,5 milioni euro per la ricerca indipendente

È stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale il bando AIFA 2018 per la ricerca indipendente sui farmaci. Il bando è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia lo scorso 19 aprile e prevede lo stanziamento di 6,5 milioni di euro per finanziare progetti di ricerca condotti nell’ambito delle seguenti aree tematiche...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni