Alzheimer, 'farmaco' attiva difese naturali cervello

11/09/2019 16:02:32
Un nuovo farmaco in via di sviluppo e - attualmente in fase II di sperimentazione clinica - potrebbe aiutare a combattere l'Alzheimer e altre malattie neurologiche, attivando dei meccanismi naturali di protezione del cervello e migliorando la memoria. È la promessa che arriva da uno studio condotto tra Università di Buffalo e l'azienda Tetra Therapeutics che sta attualmente testando il farmaco su 255 pazienti con Alzheimer in fase precoce in una sperimentazione che darà i primi risultati a metà del prossimo anno.

La ricerca, pubblicata sul Journal of Pharmacology and Experimental Therapeutics, ha contribuito a svelare il meccanismo d'azione di questo farmaco sperimentale: la molecola, BPN14770, attiva dei meccanismi di protezione del cervello contro la tossicità operata dalla proteina 'beta-amiloide' (che si accumula nel cervello dei pazienti con Alzheimer) e altri processi neurodegenerativi. In particolare gli scienziati hanno visto (studiando il farmaco su topolini) che BPN14770 blocca un enzima (PDE4D) che può disturbare i processi di apprendimento e memorizzazione.

Bloccando PDE4D, il farmaco 'libera' un'altra molecola, l'AMP-ciclico, che è già nota per essere capace di migliorare la memoria. «La nostra nuova ricerca suggerisce che BPN14770 potrebbe essere capace di attivare diversi meccanismi biologici che proteggono il cervello da deficit di memoria, danni alle cellule nervose e disfunzioni biochimiche», concludono gli autori del lavoro. (ANSA)

Ultime notizie

18/09/2019

Prescrivibilità farmaci retinoidi, Aifa conferma indicazioni prudenziali di Federfarma

Una recentissima nota di AIFA conferma la posizione prudenziale espressa da Federfarma nella circolare 355 del 23 agosto scorso e ribadita in quella diramata ieri. In tale comunicazione Federfarma, nel fornire aggiornamenti sulla prescrivibilità dei farmaci retinoidi con principi attivi diversi da isotretinoina, invitava le farmacie – a causa dell’elevata teratogenicità di tali farmaci - ad adottare...
18/09/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 18 settembre

In questo numero: Prescrivibilità farmaci retinoidi, l'Aifa conferma indicazioni prudenziali di Federfarma; Sicurezza delle cure, Utifar istituisce la Giornata nazionale del Farmacista; Screening e prevenzione del cancro al colon retto nelle farmacie pugliesi: Novielli: “Grande entusiasmo testimonia la sensibilità della categoria”; “Farmacia di strada”, quasi 9mila le confezioni di farmaci donate. Analgesici, antipiretici, antiipertensivi e gastrointestinali i più gettonati
18/09/2019

Sicurezza delle cure, Utifar istituisce la Giornata nazionale del Farmacista

Far comprendere all’opinione pubblica l’importanza delle cure adeguate, mediante la corretta assunzione dei medicinali prescritti dal medico. E’ con questo obiettivo che si è celebrata, ieri, la prima “Giornata Nazionale del Farmacista”. Ad istituirla è stata l’Utifar per dare seguito alla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri - emanata in data 4 aprile 2019 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale n.113 del 16 maggio 2019...
18/09/2019

Screening e prevenzione del cancro al colon retto nelle farmacie pugliesi: Novielli: “Grande entusiasmo testimonia sensibilità della categoria”

Procede speditamente la fase di formazione in tutta la regione Puglia per il programma di screening e prevenzione del tumore del colon retto nei confronti di un milione e 200mila cittadini pugliesi tra i 50 ai 69 anni, realizzabile grazie all'accordo sottoscritto da Regione, Federfarma Puglia, Assofarm Puglia e Consulta regionale degli Ordini dei farmacisti...
18/09/2019

“Farmacia di strada”, quasi 9mila le confezioni di farmaci donate. Analgesici, antipiretici, antiipertensivi e gastrointestinali i più gettonati

Quasi 9mila confezioni di medicinali - valore complessivo oltre 88mila euro -  per un...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni