Carenza farmaci, Ema attiva la task force. Bacchini: “Da sempre una priorità di Federfarma”

17/07/2019 14:55:17
Velocizzare le segnalazioni dei farmaci carenti e comunicare meglio al pubblico: questo l'obiettivo dei due documenti pubblicati dalla task force dell'Unione europea per far fronte a questo problema, come spiega l'Agenzia europea del farmaco (Ema). Il primo documento offre alle aziende farmaceutiche una guida per facilitare la rilevazione e la notifica tempestiva alle autorità competenti, stabilendo una definizione comune di 'carenza' di un farmaco, in modo da rendere più uniforme l'approccio nel determinare e gestire il problema delle forniture. E' stato proposto anche uno schema di notifica che sarà implementato in una fase pilota nell'ultimo trimestre dell'anno. Nel secondo documento, indirizzato all'Ema e alle competenti autorità nazionali, ci sono esempi di buone pratiche su come comunicare al pubblico la mancanza di farmaci, inclusi pazienti e operatori sanitari. La guida si basa su una rilevazione fatta dalla task force in tutti gli stati membri dell'Unione europea, per raccogliere informazioni al riguardo.

“Da anni Federfarma, sia direttamente sia attraverso le associazioni provinciali e regionali, - ha spiegato Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona - ha segnalato questo grave problema della carenza dei farmaci che molto spesso è stato, invece, negato e sottovalutato. Per noi è stata sempre una priorità, tanto è vero che qualche anno fa, è stata chiesta e ottenuta l’apertura di un Tavolo che affrontasse questo problema. Tavolo al quale sono seduti diversi attori protagonisti della produzione e distribuzione del farmaco, oltre che del controllo sulla commercializzazione”.
Un plauso all’iniziativa di Ema, dunque, “in considerazione – aggiunge Bacchini - del fatto che anche Federfarma, come la Sifo, si sta attivando in questa direzione, valutando uno strumento che sia in grado di facilitare l’attività del farmacista che deve segnalare la carenza. Ma il vero problema – precisa- rimane quello di risolvere a monte il problema delle carenze”.

Qualche settimana fa, era stato anche il direttore generale dell'Agenzia Italiana del farmaco (Aifa), Luca Li Bassi, intervenendo durante la tavola rotonda dell'Assemblea Pubblica di Farmindustria a spiegare che "Il problema della carenza di farmaci è emergenziale e riguarda centinaia, se non migliaia di prodotti, in tantissimi paesi dell'Unione Europea" ma "le cause ancora non sono chiare".
Rossella Gemma

Ultime notizie

13/12/2019

Così il farmaco più prescritto per il diabete aiuta a dimagrire

Il farmaco più usato contro il diabete di tipo 2 - la metformina - riduce l'appetito e favorisce la perdita di peso agendo su una molecola del fegato. È la scoperta resa nota sulla rivista Nature Metabolism da esperti della McMaster University in Canada. La metformina sembra avere...
13/12/2019

Consultori familiari, pochi e troppe differenze regionali

I consultori familiari sono ancora troppo pochi rispetto ai bisogni della popolazione ma offrono servizi essenziali con differenze nelle diverse aree del Paese. E' questa la prima fotografia scattata dall'Istituto Superiore di Sanità (Iss) in un progetto i cui dati sono stati diffusi...
13/12/2019

In discussione l’uso quotidiano dell'acido acetilsalicilico

Uno studio dell'Università della Georgia sta mettendo in discussione l'uso quotidiano dell'acido acetilsalicilico a basse dosi per prevenire infarti o ictus. In una ricerca che è stata pubblicata sulla rivista scientifica Family Practice, sono stati analizzati gli studi sul principio attivo...
13/12/2019

Nei Comuni depositati 170.000 biotestamenti, Roma in coda

Sono circa 170.000 le persone che hanno depositato le proprie Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (Dat) nei Comuni italiani, ovvero lo ha fatto un cittadino ogni 355 abitanti. A fare peggio sono i comuni di Trapani, l'Aquila e Roma ma, in generale, non mancano...
13/12/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 14 dicembre

In questo numero: Dia day 2019, a Palermo e provincia un paziente diabetico su tre presenta una bassa aderenza alla terapia; Farmacia dei servizi, anche la Sicilia pronta a partire; Salute troppo costosa, circa un milione di italiani rinuncia completamente alle cure. I numeri del Rapporto Crea Sanità; "Vogliamo un Natale senza pacchetti", al via la campagna social contro il fumo promossa da Federfarma Lombardia


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni