Carenza farmaci, Ema attiva la task force. Bacchini: “Da sempre una priorità di Federfarma”

17/07/2019 14:55:17
Velocizzare le segnalazioni dei farmaci carenti e comunicare meglio al pubblico: questo l'obiettivo dei due documenti pubblicati dalla task force dell'Unione europea per far fronte a questo problema, come spiega l'Agenzia europea del farmaco (Ema). Il primo documento offre alle aziende farmaceutiche una guida per facilitare la rilevazione e la notifica tempestiva alle autorità competenti, stabilendo una definizione comune di 'carenza' di un farmaco, in modo da rendere più uniforme l'approccio nel determinare e gestire il problema delle forniture. E' stato proposto anche uno schema di notifica che sarà implementato in una fase pilota nell'ultimo trimestre dell'anno. Nel secondo documento, indirizzato all'Ema e alle competenti autorità nazionali, ci sono esempi di buone pratiche su come comunicare al pubblico la mancanza di farmaci, inclusi pazienti e operatori sanitari. La guida si basa su una rilevazione fatta dalla task force in tutti gli stati membri dell'Unione europea, per raccogliere informazioni al riguardo.

“Da anni Federfarma, sia direttamente sia attraverso le associazioni provinciali e regionali, - ha spiegato Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona - ha segnalato questo grave problema della carenza dei farmaci che molto spesso è stato, invece, negato e sottovalutato. Per noi è stata sempre una priorità, tanto è vero che qualche anno fa, è stata chiesta e ottenuta l’apertura di un Tavolo che affrontasse questo problema. Tavolo al quale sono seduti diversi attori protagonisti della produzione e distribuzione del farmaco, oltre che del controllo sulla commercializzazione”.
Un plauso all’iniziativa di Ema, dunque, “in considerazione – aggiunge Bacchini - del fatto che anche Federfarma, come la Sifo, si sta attivando in questa direzione, valutando uno strumento che sia in grado di facilitare l’attività del farmacista che deve segnalare la carenza. Ma il vero problema – precisa- rimane quello di risolvere a monte il problema delle carenze”.

Qualche settimana fa, era stato anche il direttore generale dell'Agenzia Italiana del farmaco (Aifa), Luca Li Bassi, intervenendo durante la tavola rotonda dell'Assemblea Pubblica di Farmindustria a spiegare che "Il problema della carenza di farmaci è emergenziale e riguarda centinaia, se non migliaia di prodotti, in tantissimi paesi dell'Unione Europea" ma "le cause ancora non sono chiare".
Rossella Gemma

Ultime notizie

05/08/2019

Distribuzione diretta, Gemmato: troppi disagi soprattutto al Sud. Riportare i farmaci in farmacia

“La distribuzione diretta sta creando notevoli disagi, soprattutto ai cittadini che vivono al Sud, nelle zone montane e nelle aree più periferiche”. A ricordarlo è Marcello Gemmato, farmacista e deputato di FdI, che ha recentemente presentato un’interrogazione parlamentare sul tema in risposta all’audizione del ministro Giulia Grillo sull'attività del ministero a un anno dall'insediamento...
05/08/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 3 agosto

In questo numero: Distribuzione diretta, Gemmato: “Troppi disagi soprattutto al Sud. Riportare i farmaci in farmacia”; Nuova remunerazione, Federfarma fa il punto dopo la prima riunione del Tavolo; Negoziazione prezzo farmaci, un decreto ministeriale cambia le procedure; Aifa, nomina pro tempore di Bonaccini alla presidenza. Resta aperta la questione del Cda 
05/08/2019

Nuova remunerazione, Federfarma fa il punto dopo la prima riunione del Tavolo

Si è tenuta lo scorso 31 luglio la prima riunione del Tavolo per “la definizione di un nuovo modello di remunerazione della filiera distributiva del farmaco”. Alla riunione hanno partecipato, oltre a Federfarma, esponenti della filiera del farmaco (produzione e distribuzione), nonché del Ministero della salute, del Ministero dell’economia, delle Regioni, dell’AIFA e della SISAC...
05/08/2019

Negoziazione prezzo farmaci, un decreto ministeriale cambia le procedure

Un decreto del ministero della Salute, di concerto con il Mef e approvato dalla Conferenza Stato-Regioni di ieri, cambia le procedure per la negoziazione del prezzo dei farmaci. Il testo, necessario per aggiornare il sistema all’evoluzione della politica del farmaco e alle necessità di trasparenza, definisce i criteri e le modalità con cui...
05/08/2019

Aifa, nomina pro tempore di Bonaccini alla presidenza. Resta aperta la questione del Cda

Nonostante la nomina di Stefano Bonaccini alla presidenza, pro tempore, dell'Agenzia italiana del farmaco, resta la questione irrisolta del Cda. Il Consiglio di amministrazione...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni