DiaDay, Leonetti: “Farmacie alleate dei medici per prima diagnosi di malattia”

10/06/2019 09:10:23
“In Italia ogni giorno entrano in farmacia oltre 4 milioni di persone ecco perché il farmacista può essere, ed è, un alleato fondamentale di noi medici per fare prevenzione”. Ne è convinta la professoressa Frida Leonetti, docente di endocrinologia alla Sapienza di Roma, oltre che consigliera nazionale della Società italiana di diabetologia e primario dell’unità complessa di diabetologia, che ha presentato i dati del DiaDay relativi alla campagna 2018.
“Bisogna comunque dire – aggiunge - che, in genere, va in farmacia chi comunque ha una maggiore sensibilizzazione alle malattie, e qui sicuramente può trovare professionisti sensibilizzati al tema e che possono indirizzare ad una prima importante diagnosi”.

Per Leonetti il DiaDay, è un’iniziativa encomiabile alla quale hanno aderito più di cinquemila farmacie su tutto il territorio nazionale e i dati di quest’anno hanno sostanzialmente confermato quelli dello scorso anno.
“Cinquemila persone sono venute a sapere di essere diabetiche e questo è un dato che non ci stupisce perché su 4 milioni di persone in Italia che sanno di avere il diabete, c’è almeno un altro milione di persone che non sa di avere la malattia. Durante lo screening è stato anche rilevato un quadro di predisposizione con una glicemia fra 100 e 126 che secondo le nostre linee apre al prediabete, e che durante questo screening era presente nel 45% delle persone, una percentuale molto alta. Uno screening precoce – avverte - diventa quindi fondamentale sia per le complicanze che ha il diabete sia per i costi sociali sul Ssn”.

Notizie correlate

07/06/2019

DiaDay, Puech d'Alissac (Teva): "Iniziativa importante. Farmacie in prima linea nella prevenzione"

All’indomani della presentazione dei dati dell’ultima edizione del DiaDay, è Hubert Puech d'Alissac, amministratore delegato di Teva Italia, a ripercorre il cammino dell’azienda al fianco della farmacia. “Teva crede da sempre nel valore di questo presidio sanitario sui territori - ha esordito l’AD ospite di Federfarma Channel - e ritiene che una iniziativa come il DiaDay sia importante proprio perché...
06/06/2019

Diaday, Cossolo: grazie alle farmacie una fotografia del diabete in Italia

“La campagna di screening DiaDay rappresenta un’opportunità per i malati, ma anche per le casse del Servizio sanitario nazionale perché la malattia costa esponenzialmente...
06/06/2019

Diaday, i numeri della seconda edizione. Scoperti 5mila malati inconsapevoli

All’edizione 2018 del DiaDay hanno collaborato 5.112 farmacie su tutto il territorio nazionale: 2669 al Nord; 833 al Centro; 1610 al Sud e Isole. Sono stati monitorati 128.041 soggetti...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
15/01/2019

Dia Day, Pagliacci: “Risultati eccezionali. Ssn ne prenda atto e ‘usi’ le farmacie per fare prevenzione”

Non ha dubbi la presidente del Sunifar, Silvia Pagliacci, sull’importanza che può avere sulla salute pubblica e sulle casse del Ssn un lavoro come quello fatto dalle farmacie con...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni