Malattie croniche per 40% italiani, ora voce ai pazienti

24/05/2019 16:51:30
Ogni anno in Italia la spesa per le malattie croniche (come tumori, diabete, asma) raggiunge quasi 67 miliardi di euro. Queste patologie, in costante crescita, colpiscono il 40% della popolazione (24 milioni di italiani) e per la prima volta i pazienti entrano di diritto nelle decisioni che riguardano la sostenibilità del sistema sanitario e l'accesso ai nuovi farmaci. La svolta è rappresentata dalla legge di Riforma del Terzo Settore, che stabilisce che solo le associazioni iscritte nel Registro Unico Nazionale del Terzo settore possano accedere ai finanziamenti pubblici, con il diritto di sedere ai tavoli istituzionali per far sentire la loro voce. La riforma giuridica del Terzo Settore è al centro della quinta edizione del Patient Advocacy Network aperta oggi a Roma. Un'iniziativa formativa rivolta alle associazioni di pazienti e organizzata dall'Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari (Altems) dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. "Le associazioni di pazienti appartengono a un settore caratterizzato da una costante e rapida evoluzione normativa e giurisprudenziale, con modifiche importanti sulle agevolazioni fiscali", afferma Americo Cicchetti, Direttore di Altems, Università Cattolica del Sacro Cuore. "Anche in Italia, con l'avvio ad un programma nazionale di Hta (Health Technology Assessment), si sta finalmente delineando, in maniera istituzionale, il loro coinvolgimento nelle fasi di valutazione e decisione in merito alle tecnologie sanitarie. Questa edizione del 'Patient Advocacy Network' vuole, da un lato, essere 'informativa, dall'altro, intende offrire competenze spendibili". "Entro il 2 agosto- aggiunge Rita Stara, vice presidente di Diabete Forum- le associazioni che intendono iscriversi al Registro Unico devono adeguare il proprio statuto a rigidi criteri di trasparenza dei bilanci e di rappresentatività degli organi collegiali".

Ultime notizie

18/09/2019

Prescrivibilità farmaci retinoidi, Aifa conferma indicazioni prudenziali di Federfarma

Una recentissima nota di AIFA conferma la posizione prudenziale espressa da Federfarma nella circolare 355 del 23 agosto scorso e ribadita in quella diramata ieri. In tale comunicazione Federfarma, nel fornire aggiornamenti sulla prescrivibilità dei farmaci retinoidi con principi attivi diversi da isotretinoina, invitava le farmacie – a causa dell’elevata teratogenicità di tali farmaci - ad adottare...
18/09/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 18 settembre

In questo numero: Prescrivibilità farmaci retinoidi, l'Aifa conferma indicazioni prudenziali di Federfarma; Sicurezza delle cure, Utifar istituisce la Giornata nazionale del Farmacista; Screening e prevenzione del cancro al colon retto nelle farmacie pugliesi: Novielli: “Grande entusiasmo testimonia la sensibilità della categoria”; “Farmacia di strada”, quasi 9mila le confezioni di farmaci donate. Analgesici, antipiretici, antiipertensivi e gastrointestinali i più gettonati
18/09/2019

Sicurezza delle cure, Utifar istituisce la Giornata nazionale del Farmacista

Far comprendere all’opinione pubblica l’importanza delle cure adeguate, mediante la corretta assunzione dei medicinali prescritti dal medico. E’ con questo obiettivo che si è celebrata, ieri, la prima “Giornata Nazionale del Farmacista”. Ad istituirla è stata l’Utifar per dare seguito alla Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri - emanata in data 4 aprile 2019 e pubblicata in Gazzetta Ufficiale n.113 del 16 maggio 2019...
18/09/2019

Screening e prevenzione del cancro al colon retto nelle farmacie pugliesi: Novielli: “Grande entusiasmo testimonia sensibilità della categoria”

Procede speditamente la fase di formazione in tutta la regione Puglia per il programma di screening e prevenzione del tumore del colon retto nei confronti di un milione e 200mila cittadini pugliesi tra i 50 ai 69 anni, realizzabile grazie all'accordo sottoscritto da Regione, Federfarma Puglia, Assofarm Puglia e Consulta regionale degli Ordini dei farmacisti...
18/09/2019

“Farmacia di strada”, quasi 9mila le confezioni di farmaci donate. Analgesici, antipiretici, antiipertensivi e gastrointestinali i più gettonati

Quasi 9mila confezioni di medicinali - valore complessivo oltre 88mila euro -  per un...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni