La chiave per ampliare il vocabolario dei bimbi? Gli amici

15/05/2019 15:48:30
La chiave per migliorare e ampliare il vocabolario del proprio bambino? Trovargli un amico, un compagno di giochi e di studi. Lo rileva una ricerca presentata da Yuanyuan Wang, della Ohio State University, che vi ha lavorato insieme ad Amanda Seidl della Purdue University, al 177esimo Meeting della Acoustical Society of America.

I cervelli dei bambini sono spugne ricordano gli studiosi: raccolgono ogni tipo di informazione dalle persone che li circondano. In particolare, i piccoli imitano e imparano i modelli di discorso dalla loro famiglia, ma la nuova ricerca suggerisce che apprendono meglio nuove parole dagli altri bambini.

Il team di studiosi ha voluto determinare quale gruppo di età fosse più influente per i bambini di 2 anni per quanto riguarda il modo in cui apprendevano nuove parole. Per valutare questo, gli studiosi hanno fatto due esperimenti. Nel primo, i bimbi hanno guardato dei video clip affiancati di due persone che recitavano una filastrocca. Nel secondo, sono state loro insegnate nuove parole nell'ambito di un test di apprendimento in cui sono state utilizzate persone di diverse età che parlavano.

I ricercatori hanno scoperto che i bimbi imparavano nuove parole in modo più efficace dagli altri bambini: nell'esperimento erano un po' più grandi, tra gli 8 e i 10 anni. Wang ritiene che i bimbi possano essere più in sintonia con il suono di altre persone che parlano e il cui tono assomiglia al loro. (ANSA)

Ultime notizie

05/08/2019

Distribuzione diretta, Gemmato: troppi disagi soprattutto al Sud. Riportare i farmaci in farmacia

“La distribuzione diretta sta creando notevoli disagi, soprattutto ai cittadini che vivono al Sud, nelle zone montane e nelle aree più periferiche”. A ricordarlo è Marcello Gemmato, farmacista e deputato di FdI, che ha recentemente presentato un’interrogazione parlamentare sul tema in risposta all’audizione del ministro Giulia Grillo sull'attività del ministero a un anno dall'insediamento...
05/08/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 3 agosto

In questo numero: Distribuzione diretta, Gemmato: “Troppi disagi soprattutto al Sud. Riportare i farmaci in farmacia”; Nuova remunerazione, Federfarma fa il punto dopo la prima riunione del Tavolo; Negoziazione prezzo farmaci, un decreto ministeriale cambia le procedure; Aifa, nomina pro tempore di Bonaccini alla presidenza. Resta aperta la questione del Cda 
05/08/2019

Nuova remunerazione, Federfarma fa il punto dopo la prima riunione del Tavolo

Si è tenuta lo scorso 31 luglio la prima riunione del Tavolo per “la definizione di un nuovo modello di remunerazione della filiera distributiva del farmaco”. Alla riunione hanno partecipato, oltre a Federfarma, esponenti della filiera del farmaco (produzione e distribuzione), nonché del Ministero della salute, del Ministero dell’economia, delle Regioni, dell’AIFA e della SISAC...
05/08/2019

Negoziazione prezzo farmaci, un decreto ministeriale cambia le procedure

Un decreto del ministero della Salute, di concerto con il Mef e approvato dalla Conferenza Stato-Regioni di ieri, cambia le procedure per la negoziazione del prezzo dei farmaci. Il testo, necessario per aggiornare il sistema all’evoluzione della politica del farmaco e alle necessità di trasparenza, definisce i criteri e le modalità con cui...
05/08/2019

Aifa, nomina pro tempore di Bonaccini alla presidenza. Resta aperta la questione del Cda

Nonostante la nomina di Stefano Bonaccini alla presidenza, pro tempore, dell'Agenzia italiana del farmaco, resta la questione irrisolta del Cda. Il Consiglio di amministrazione...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni