Ricetta elettronica veterinaria, da oggi diventa obbligatoria. L’annuncio ieri in conferenza stampa

16/04/2019 10:22:59
Diventa obbligatoria da oggi, in Italia, la ricetta veterinaria elettronica. Ad annunciarlo ieri in conferenza stampa è stato il ministro della salute Giulia Grillo. "Siamo il primo Paese ad adottare in Europa questo sistema innovativo nel campo della sanità animale" e che rappresenta "un passo fondamentale nella strategia di lotta all'antibiotico resistenza". Si tratta, ha precisato il ministro, "di un tassello importantissimo nel processo di innovazione digitale che riguarda la sanità italiana" e di un tassello che "riguarda specificatamente la sanità animale ma ha evidenti ripercussioni anche sulla salute umana". Sarà infatti "garanzia per tutti, perché ci dirà puntualmente il consumo dei farmaci negli allevamenti e avremo dati precisi rispetto anche al consumo degli antibiotici". La resistenza agli antibiotici rappresenta, infatti, "una delle prossime sfide di salute pubblica. Come ci dice l'Organizzazione Mondiale della Sanità: se non interveniamo in tempo, nel 2050, avremo quasi 2,5 milioni di morti".

Per il direttore generale della Sanità animale e dei farmaci veterinari, Silvio Borrello “La digitalizzazione della ricetta veterinaria rende più efficiente l’attività di farmacosorveglianza (controllo su vendita, somministrazione, utilizzo corretto dei medicinali) e di farmacovigilanza (effetti collaterali indesiderati), rendendo più incisivo il ruolo del medico veterinario, che diventa l’unico gestore del medicinale veterinario. La ricetta elettronica è parte di un sistema volto ad aumentare la consapevolezza di tutti gli operatori, anche dei produttori di medicinali, spesso criticati, ma che possono, invece, svolgere un ruolo fondamentale per sviluppare nuovi medicinali, in confezioni adatte per la singola terapia, evitando sprechi e inquinamento ambientale”.

E sull'introduzione della ricetta veterinaria elettronica non ha tardato ad arrivare il commento della Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani (Fnovi), secondo cui sebbene non siano mancate polemiche in questi mesi “abbiamo provveduto a segnalare e risolvere diverse criticità emerse nella sperimentazione. Resistenze da parte dei professionisti ci sono ancora ma speriamo nei prossimi mesi si possano superare". A spiegarlo è Gaetano Penocchio, a margine della conferenza stampa sull'introduzione dell'obbligo di ricetta veterinaria elettronica, tenutasi ieri al Ministero della Salute.
"Ci sono stati e ci sono tuttora, - ha spiegato all'Ansa - gruppi di persone organizzate che manifestano, anche attraverso petizioni sui social media e raccolte firme, la loro contrarietà a questo sistema di gestione della ricetta, soprattutto per quanto riguarda le ricette per gli animali da compagnia". Tra le lamentele, il fatto che richieda più tempo per la compilazione, soprattutto quando il sistema informatico e le app preposte non funzionano al meglio. "La Federazione - ha concluso Penocchi - ha fatto formazione e informazione. E si è fatta portavoce di molte criticità tecniche che sono emerse nei mesi passati, e parecchie di queste sono state prese in carico e risolte".

Notizie correlate

09/07/2019

Rev, Federfarma pubblica le FAQ più frequenti da parte delle farmacie

A quasi tre mesi dall’obbligo di utilizzo della REV, Federfarma è tornata sull’argomento al fine di provare a dirimere le situazioni più complesse che le farmacie hanno riscontrato...
24/05/2019

Rev: tavolo di lavoro veterinari-farmacisti per richieste congiunte al ministero

Veterinari e farmacisti agiranno d’ora in poi, attraverso un tavolo comune, per sottoporre congiuntamente al Ministero problematiche da risolvere in merito alla REV. Lo hanno deciso lo scorso 21 maggio a Milano in un incontro congiunto tra rappresentanti degli Ordini e delle Associazioni professionali di farmacisti e veterinari...
22/05/2019

Ricetta elettronica veterinaria, incontro a Verona fa il punto sulle ultime novità

Si è svolto lunedì sera a Palazzo Vitruvio Cerdone, sede di Federfarma Verona, un incontro scientifico-informativo sulla Ricetta Elettronica Veterinaria (REV) entrata in vigore il 16 aprile scorso che ha messo a fuoco le principali novità riguardanti grossisti, farmacisti, proprietari di animali domestici o di allevamento e medici veterinari. Massiccia la partecipazione dei farmacisti territoriali...
13/05/2019

Rev, le precisazioni del ministero. Gallina Toschi: “Processi più snelli, ma ancora qualche criticità”

Il ministero torna a fare precisazioni sulla Ricetta elettronica veterinaria chiarendo alcuni aspetti messi in discussione da notizie apparse sugli organi di stampa...
03/05/2019

Ricetta veterinaria elettronica, in media 26mila al giorno

Sono in crescita in maniera esponenziale i numeri della ricetta veterinaria elettronica. In tutti i giorni feriali dopo Pasqua il numero "si attesta costantemente sopra le 26 mila al giorno", evidenziando come , "dopo la pubblicazione del Decreto...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni