Farmacia dei servizi, al via in Veneto progetto di presa in carico dei pazienti cronici

27/03/2019 09:29:42
Dal primo aprile le farmacie del Veneto si occuperanno della presa in carico dei pazienti cronici, in particolar modo dei pazienti affetti da diabete e Bpco. “Sono molto soddisfatto per questa decisione annunciata dal presidente della Regione Zaia”, spiega in un’intervista a Filodiretto, Alberto Fontanesi, presidente di Federfarma Veneto. Un annuncio atteso, quello della presa in carico dei pazienti da parte delle farmacie, che mira a garantire una maggiore aderenza alla terapia e che da tempo è il cavallo di battaglia della Federazione. “È un progetto nel quale le farmacie credono molto”, prosegue Fontanesi, “e in questi anni abbiamo seguito un percorso che ci ha indicato la regione, volto alla preparazione di questo inizio, che poi è stato dilazionato nel tempo ma che sono sicuro è preludio di un ottimo risultato a livello territoriale”.

Formazione e preparazione dei farmacisti come chiave di volta per arrivare a questo punto di svolta, “che permetterà alla farmacia di ricevere, da questa iniziativa, la stima da parte dei cittadini veneti che riconosceranno nuovamente la professionalità che abbiamo sempre dimostrato ma che in questo caso viene in un progetto di grandissimo ritorno sanitario e sociale”. Il presidente Fontanesi, infine, non ha dubbi sul fatto che “la farmacia possa dare un contributo fondamentale nell’aderenza alla terapia per i malati cronici e spero che insieme a tutti i colleghi del Veneto, accoglieremo con favore l’opportunità che la nostra regione ci offre per restituire dei grandi risultati, creando salute per i nostri cittadini”.

La sperimentazione veneta per la presa in carico dei pazienti cronici sofferenti di diabete e Bpco ha ovviamente anche contenuti economici: la Regione sosterrà, infatti, il progetto, in questa fase, con un finanziamento di 1,5 milioni di euro, dopo essere già intervenuta per finanziare la fase propedeutica destinata alla formazione.
Rossella Gemma

Notizie correlate

04/09/2019

Tredici miliardi per la farmacia dei servizi, la Gran Bretagna ci investe. Bacchini: “E’ la prova di quanto abbiamo sempre detto”

Prevenire fino a 150.000 infarti e ictus entro un decennio e sollevare il peso da ospedali e medici di medicina generale con un finanziamento di 13 miliardi di euro...
02/09/2019

Ssn, l’analisi di Mandelli: “Puntare i riflettori sulla prevenzione. Farmacia dei servizi al centro della soluzione”

"Il sistema sanitario nazionale italiano ha bisogno di essere tutelato, perché è ovvio che il 'mix' fra popolazione che invecchia e innovazione tecnologica e farmaceutica...
02/09/2019

Friuli Venezia Giulia, al via le prenotazioni di visite specialistiche in farmacia

"I cittadini facenti capo all'Azienda per l'assistenza sanitaria 2 Bassa Friulana-Isontina possono effettuare anche nelle farmacie la prenotazione di visite specialistiche da...
29/08/2019

Prenotazione visite specialistiche, a Siracusa le farmacie diventano sportelli Cup

Sportelli CUP per le prenotazioni delle visite specialistiche ambulatoriali e per il pagamento del ticket sanitario. E’ questo quello che diventeranno, dal prossimo 16 settembre...
29/07/2019

Convenzione, remunerazione e farmacia dei servizi al centro dell’ultimo Consiglio di presidenza Federfarma

Un Consiglio di Presidenza molto nutrito quello dello scorso mercoledì in Federfarma. Diciotto i punti all’ordine del giorno, di cui 3 particolarmente delicati per la categoria...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni