La depressione viene 'spenta' prendendo l''onda giusta' nel cervello

14/03/2019 14:30:19
La depressione si spegne accendendo le 'onde giuste' nel cervello: un trial clinico pilota unico nel suo genere, condotto da Flavio Frohlich dell'università della Carolina del Nord a Chapel Hill, ha infatti mostrato di poter dimezzare i sintomi depressivi in pazienti con depressione maggiore, usando una stimolazione indolore e non invasiva applicata dall'esterno (sulla testa), la 'stimolazione transcranica a corrente alternata'.

Questa riequilibra un particolare tipo di onde neurali, le 'alfa', il cui flusso è scompensato nei pazienti depressi. L'esito della sperimentazione clinica è stato reso noto sulla rivista Translational Psychiatry e al momento gli scienziati stanno arruolando nuovi pazienti per ripetere i test su un campione più folto.

Ci sono già diversi studi sull'uso della stimolazione elettromagnetica per la cura della depressione, ma questo ha un impianto nuovo perché si propone di riequilibrare nel cervello il 'flusso delle onde alfa', 'onde elettromagnetiche' di una determinata frequenza che viaggiano nel cervello quando vogliamo concentrarci, evitare distrazioni, o immergerci in una riflessione specifica senza divagare.

Nei depressi le onde alfa non sono in equilibrio perché vi è un flusso eccessivo nell'emisfero sinistro del cervello rispetto al destro. I ricercatori hanno riequilibrato il flusso di onde alfa con la stimolazione transcranica (applicata per 40 minuti al giorno per 5 giorni) in un sottogruppo di pazienti, confrontando l'esito della terapia con una stimolazione finta (placebo) e con una vera ma inadatta a riequilibrare le onde alfa.

Ebbene solo nel primo gruppo per le due settimane successive all'intervento i sintomi depressivi sono stati dimezzati. Si tratterà ora di ripetere lo studio e calibrare meglio la terapia per farne durare gli effetti più a lungo, conclude Frohlich. (ANSA)

Ultime notizie

22/07/2019

Semplificazioni fiscali, convertito in legge il decreto ‘crescita’. Tutte le novità per i farmacisti

Il Parlamento ha convertito in legge il cosiddetto decreto “Crescita”. Il testo finale recepisce anche disposizioni in materia di semplificazioni fiscali. Il provvedimento - nel quale è confluito anche il DDL in materia di semplificazioni fiscali, approvato a... 
22/07/2019

Farmacie rurali e Comunità montane, firmato il protocollo d’intesa per dare più servizi ai cittadini

Salvaguardare le aree montane dallo spopolamento e assicurare ai residenti i servizi essenziali, a partire da quelli sanitari. Questi i principali obiettivi del protocollo d’intesa siglato ieri a Roma da Federfarma-Sunifar, che rappresenta le 6.700 farmacie dislocate nei comuni con meno di 5.000 abitanti, e UNCEM, l’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani.
Il protocollo, impegna le due Associazioni a sollecitare interventi volti a promuovere la presenza di attività economiche e di servizi socio-sanitari accessibili ed efficienti nei piccoli comuni montani, per garantire standard di vita dignitosi ai loro abitanti tutto l’anno e non solo durante la stagione turistica. In particolare, sarà adottata ogni possibile iniziativa per garantire nei centri montani la presenza continuativa...
22/07/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 23 luglio

In questo numero: Farmacie rurali e Comunità montane, firmato il protocollo d’intesa per dare più servizi ai cittadini; Farmacista Più, D’Ambrosio Lettieri: “Uniti per dimostrare di saper affrontare le sfide del tempo”; Farmacia dei servizi, da Arezzo il conto alla rovescia verso la piena attuazione. Necessario aprire i tavoli di confronto; Semplificazioni fiscali, convertito in legge il decreto ‘crescita’. Tutte le novità per i farmacisti
22/07/2019

Farmacista Più, D’Ambrosio Lettieri: “Uniti per dimostrare di saper affrontare le sfide del tempo”

"FarmacistaPiù rappresenta, ancora una volta, un'occasione unica di confronto sulle sfide in atto tra tutti gli attori del Sistema: gli interlocutori Istituzionali, le Società Scientifiche, gli Organismi professionali. L'obiettivo unanime è quello di accogliere il maggior numero di idee e opportunità per il rilancio del ruolo...
22/07/2019

Farmacia dei servizi, da Arezzo il conto alla rovescia verso la piena attuazione. Necessario aprire i tavoli di confronto

E’ partito domenica da Arezzo il conto alla rovescia che dovrebbe portare rapidamente alla realizzazione definitiva della “Farmacia dei Servizi”, sempre più fondamentale presidio sociosanitario a disposizione dei cittadini, in particolare di quelli più deboli e nelle aree meno urbanizzate e...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni