Scompenso cardiaco, malattia over 65 spesso sottovalutata

14/03/2019 14:28:25
In Italia sono oltre 600 mila le persone con diagnosi di scompenso cardiaco e il numero cresce fino a 3 milioni considerando le forme latenti. Si tratta in diversi casi di over 65. In media alla diagnosi l'età è di 76 anni. Secondo gli specialisti è una patologia sottovalutata.

«Non desta, erroneamente, particolare preoccupazione e lo si sottovaluta - spiega Francesco Vetta, cardiologo e aritmologo presso le case di cura Paideia e Mater Dei di Roma - al contrario, la percezione che si ha verso il tumore e le sue varie forme è di gran lunga maggiore. Questo "gap culturale" dipende dalla scarsa informazione. Eppure la mortalità nello scompenso cardiaco è molto più alta: circa il 50% dei pazienti, a distanza di 4-5 anni, muore».

Questo e altri temi verranno affrontati al 14° Congresso di Cardiogeriatria, organizzato da Sigot, Società Italiana di Geriatria Ospedale e Territorio. Lo scompenso cardiaco consiste in un'alterazione della struttura e della funzione cardiaca che provoca un'insufficiente funzione di pompaggio del cuore. Le conseguenze sono affanno, gonfiore agli arti inferiori, ridotta tolleranza allo sforzo, affaticamento.

La condizione può aggravarsi fino a portare all'edema polmonare acuto e alla morte. Dopo i 65 anni rappresenta la prima causa di ricovero in ospedale. La prevalenza passa dal 2% tra i 40 e 59 anni, al 5% tra i 60 ed i 69 anni, raggiungendo il 10% oltre i 70 anni. La spesa ospedaliera annua per questa malattia è di 570 milioni di euro, quella complessiva di 780 milioni. Accanto alla terapia farmacologica, migliorata, vi è anche la possibilità di impianto di defibrillatori e pacemaker.

«Chi soffre di scompenso è particolarmente esposto al rischio di morte improvvisa, con percentuali superiori al 50% dei casi - aggiunge Vetta - un defibrillatore può interrompere le aritmie ventricolari ove necessario, salvando la vita. Purtroppo, l'accesso riguarda ad oggi solo il 35-40% dei pazienti». (ANSA)

Ultime notizie

22/07/2019

Semplificazioni fiscali, convertito in legge il decreto ‘crescita’. Tutte le novità per i farmacisti

Il Parlamento ha convertito in legge il cosiddetto decreto “Crescita”. Il testo finale recepisce anche disposizioni in materia di semplificazioni fiscali. Il provvedimento - nel quale è confluito anche il DDL in materia di semplificazioni fiscali, approvato a... 
22/07/2019

Farmacie rurali e Comunità montane, firmato il protocollo d’intesa per dare più servizi ai cittadini

Salvaguardare le aree montane dallo spopolamento e assicurare ai residenti i servizi essenziali, a partire da quelli sanitari. Questi i principali obiettivi del protocollo d’intesa siglato ieri a Roma da Federfarma-Sunifar, che rappresenta le 6.700 farmacie dislocate nei comuni con meno di 5.000 abitanti, e UNCEM, l’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani.
Il protocollo, impegna le due Associazioni a sollecitare interventi volti a promuovere la presenza di attività economiche e di servizi socio-sanitari accessibili ed efficienti nei piccoli comuni montani, per garantire standard di vita dignitosi ai loro abitanti tutto l’anno e non solo durante la stagione turistica. In particolare, sarà adottata ogni possibile iniziativa per garantire nei centri montani la presenza continuativa...
22/07/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 23 luglio

In questo numero: Farmacie rurali e Comunità montane, firmato il protocollo d’intesa per dare più servizi ai cittadini; Farmacista Più, D’Ambrosio Lettieri: “Uniti per dimostrare di saper affrontare le sfide del tempo”; Farmacia dei servizi, da Arezzo il conto alla rovescia verso la piena attuazione. Necessario aprire i tavoli di confronto; Semplificazioni fiscali, convertito in legge il decreto ‘crescita’. Tutte le novità per i farmacisti
22/07/2019

Farmacista Più, D’Ambrosio Lettieri: “Uniti per dimostrare di saper affrontare le sfide del tempo”

"FarmacistaPiù rappresenta, ancora una volta, un'occasione unica di confronto sulle sfide in atto tra tutti gli attori del Sistema: gli interlocutori Istituzionali, le Società Scientifiche, gli Organismi professionali. L'obiettivo unanime è quello di accogliere il maggior numero di idee e opportunità per il rilancio del ruolo...
22/07/2019

Farmacia dei servizi, da Arezzo il conto alla rovescia verso la piena attuazione. Necessario aprire i tavoli di confronto

E’ partito domenica da Arezzo il conto alla rovescia che dovrebbe portare rapidamente alla realizzazione definitiva della “Farmacia dei Servizi”, sempre più fondamentale presidio sociosanitario a disposizione dei cittadini, in particolare di quelli più deboli e nelle aree meno urbanizzate e...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni