Ossa, reni e occhi, per gli asmatici 243mln di danni da cortisone

14/03/2019 14:24:23
Ipertensione, fratture, diabete, problemi ai reni e agli occhi: gli effetti collaterali dell'abuso di cortisone danneggiano la salute degli italiani che soffrono di asma e si riflettono sulla spesa sanitaria. Per curarli si spendono infatti oltre 243 milioni di euro l'anno, ben di più di quanto si spenderebbe per terapie molto meno dannose.

E' quanto emerge dai risultati del primo studio italiano sull'impatto clinico ed economico del cortisone orale nell'asma grave, pubblicato su World Allergy Organization Journal. Quattro milioni di italiani soffrono di asma e ben 200.000 in grado severo.

Di questi, secondo il registro SANI (Severe Asthma Network Italy), 124.000 vengono trattati con cortisonici per via orale, spesso per oltre 6 mesi. Ma con conseguenze pesanti sulla salute. In questi pazienti, l'abuso di 'pillole' aumenta di 5 volte il rischio di fratture e raddoppia diabete.

Ad esempio, spiega Giorgio Walter Canonica, past president della Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (Siaaic), «l'osteoporosi colpisce il 16% di questi pazienti contro il 3% della popolazione generale; i disturbi della digestione riguardano il 65% di loro contro il 24%; l'insufficienza renale dal 7% sale al 14%; il diabete arriva al 10% contro il 6%; l'obesità sale dal 23% al 42%; la cataratta dal 4% al 9%».

Per curare questi effetti collaterali si spendono quasi 2000 euro l'anno a paziente, complessivamente 243 milioni: una spesa che supera quella per terapie inalatorie, pari a 138 milioni, e quella per i farmaci biologici, stimata intorno ai 50 milioni. Secondo le linee guida, i corticosteroidi per via orale nell'asma dovrebbero essere utilizzati solo nelle crisi acute.

«I dati mostrano però - aggiunge Francesco Blasi, direttore Dipartimento Medicina Interna e dell'Uoc di Pneumologia IRCCS Policlinico Milano - che in realtà il 64% dei pazienti con asma grave li utilizza in modo cronico, esponendosi a elevato rischio di eventi avversi. Sarebbe perciò più lungimirante favorire maggiormente l'impiego di terapie biologiche e inalatorie». (ANSA)

Ultime notizie

22/07/2019

Semplificazioni fiscali, convertito in legge il decreto ‘crescita’. Tutte le novità per i farmacisti

Il Parlamento ha convertito in legge il cosiddetto decreto “Crescita”. Il testo finale recepisce anche disposizioni in materia di semplificazioni fiscali. Il provvedimento - nel quale è confluito anche il DDL in materia di semplificazioni fiscali, approvato a... 
22/07/2019

Farmacie rurali e Comunità montane, firmato il protocollo d’intesa per dare più servizi ai cittadini

Salvaguardare le aree montane dallo spopolamento e assicurare ai residenti i servizi essenziali, a partire da quelli sanitari. Questi i principali obiettivi del protocollo d’intesa siglato ieri a Roma da Federfarma-Sunifar, che rappresenta le 6.700 farmacie dislocate nei comuni con meno di 5.000 abitanti, e UNCEM, l’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani.
Il protocollo, impegna le due Associazioni a sollecitare interventi volti a promuovere la presenza di attività economiche e di servizi socio-sanitari accessibili ed efficienti nei piccoli comuni montani, per garantire standard di vita dignitosi ai loro abitanti tutto l’anno e non solo durante la stagione turistica. In particolare, sarà adottata ogni possibile iniziativa per garantire nei centri montani la presenza continuativa...
22/07/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 23 luglio

In questo numero: Farmacie rurali e Comunità montane, firmato il protocollo d’intesa per dare più servizi ai cittadini; Farmacista Più, D’Ambrosio Lettieri: “Uniti per dimostrare di saper affrontare le sfide del tempo”; Farmacia dei servizi, da Arezzo il conto alla rovescia verso la piena attuazione. Necessario aprire i tavoli di confronto; Semplificazioni fiscali, convertito in legge il decreto ‘crescita’. Tutte le novità per i farmacisti
22/07/2019

Farmacista Più, D’Ambrosio Lettieri: “Uniti per dimostrare di saper affrontare le sfide del tempo”

"FarmacistaPiù rappresenta, ancora una volta, un'occasione unica di confronto sulle sfide in atto tra tutti gli attori del Sistema: gli interlocutori Istituzionali, le Società Scientifiche, gli Organismi professionali. L'obiettivo unanime è quello di accogliere il maggior numero di idee e opportunità per il rilancio del ruolo...
22/07/2019

Farmacia dei servizi, da Arezzo il conto alla rovescia verso la piena attuazione. Necessario aprire i tavoli di confronto

E’ partito domenica da Arezzo il conto alla rovescia che dovrebbe portare rapidamente alla realizzazione definitiva della “Farmacia dei Servizi”, sempre più fondamentale presidio sociosanitario a disposizione dei cittadini, in particolare di quelli più deboli e nelle aree meno urbanizzate e...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni