Contributo Enpaf alle rurali, D’Avella: boccata d’ossigeno ma resta il nodo pensioni

15/03/2019 09:10:46
E’ di un milione di euro il contributo che l’Enpaf ripartirà tra i titolari o soci di farmacia rurale che risultino regolarmente iscritti alla cassa di previdenza. La decisione è stata presa nel corso del Consiglio di amministrazione dell’ente nella seduta del 7 marzo scorso, dove sono stati approvati regolamento e bando di assegnazione (che entrerà in vigore dal prossimo 10 giugno).

Sebbene la notizia venga raccolta favorevolmente dalla categoria, sembrerebbe non risolvere completamente e in maniera strutturale la difficoltà. “Il Sunifar si rallegra di questo provvedimento – spiega a Filodiretto Pasquale D'Avella, presidente di Federfarma Marche – perché va a dare ossigeno alle farmacie rurali, specialmente quelle che stanno attraversando un momento economico particolare per la congiuntura sfavorevole a carattere nazionale, ma il problema maggiore è che questi provvedimenti spot non portano alla soluzione di quello che il problema maggiore: cioè quello della pensione dei farmacisti italiani. E’ su questo punto che l’Enpaf dovrebbe fare qualcosa di rilevante”.  
Nella fattispecie, potranno presentare domanda per accedere al contributo i farmacisti titolari o soci di farmacia rurale ubicata in comuni, frazioni o centri abitati con popolazione non superiore a 5.000 abitanti, che abbiano versato il contributo previdenziale a quota intera nel triennio 2017-2019, risultino in regola con i contributi Enpaf (morosità pregressa non superiore a un quarto della quota annuale dovuta) e il cui nucleo familiare abbia un valore Isee non superiore a 60mila euro e un patrimonio mobiliare fino a 80mila (per ciascun componente successivo al secondo, si aggiungono alla soglia massima altri 10mila euro fino ad un massimo 100mila).

A ogni domanda verrà assegnato un punteggio corrispondente alla condizione economica del nucleo familiare (maggiorato di dieci punti se il richiedente ha versato contributi continuativi per sei anni nel decennio 2010-2019), quindi i contributi verranno assegnati in misura proporzionale e in ordine di invio delle richieste (farà fede la data di spedizione): 10 milioni di euro (lordi) a chi ha maturato 100 punti o più, 9mila a chi ne ha maturati 90, 8mila a chi ha ottenuto 80 punti e via a scendere. La modulistica, precisa l’Enpaf sul proprio sito, sarà disponibile da giugno e le domande dovranno essere inviate entro il prossimo 13 agosto.

Notizie correlate

06/05/2019

Consiglio di presidenza, focus su remunerazione, convenzione e farmacie rurali

Si può suddividere in tre parti l’ultimo Consiglio di presidenza di Federfarma che si è tenuto lo scorso 2 Maggio. Nella prima, i punti all’ordine del giorno hanno riguardato...
03/05/2019

Federfarma Ascoli rinnova le cariche. Riconfermato D’Avella alla presidenza

Quale deve essere, al giorno d’oggi, il ruolo del farmacista? Su questo interrogativo si è sviluppata l’annuale assemblea di Federfarma Ascoli, in cui è stato anche affrontato il futuro della professione dei titolari di farmacia, sempre più impegnati a impostare...
18/04/2019

Previdenza farmacisti, soddisfazione Federfarma per modifica regolamento a favore dei pensionati attivi

Piena soddisfazione per la decisione del ministero del Lavoro e del MEF di approvare la modifica dello Statuto dell’Enpaf che permette il versamento di una quota ridotta di...
16/04/2019

Enpaf, approvata riduzione contributiva per i pensionati esercenti

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha approvato la modifica del Regolamento di previdenza dell’ENPAF che introduce - nell’art. 21 bis - la possibilità di riduzione del contributo...
15/04/2019

Marche, ancora polemica sul Cup in farmacia. D’Avella: “Non possiamo farlo in forma gratuita”

Continua il botta e risposta tra la Regione Marche e la Federfarma locale sulla questione dell’attivazione del servizio gratuito di Cup nelle farmacie. “Noi abbiamo semplicemente detto sì a una richiesta avanzata...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni