Ambulatori per ‘deprescrizioni’, Federfarma Piemonte: ruolo dei farmacisti insostituibile

11/03/2019 09:22:37
Federfarma Piemonte condivide le perplessità espresse dal Segretario della Fimmg piemontese, Roberto Venesia, sul progetto di “Deprescrizione e Riconciliazione Terapeutica (DeRT)” varato dalla ASL TO3 e recentemente avviato a Torre Pellice.

Le perplessità non riguardano l’esigenza di evitare inappropriatezze e spreco di risorse nell’assunzione dei medicinali, ma risiedono nel metodo che si intende utilizzare: il progetto, infatti, prevede che un medico ed un infermiere della ASL si facciano portare i medicinali assunti dall’assistito e “valutino” la correttezza del loro utilizzo in quantità e qualità, provvedendo all’eventuale aggiornamento delle terapie in corso.

Federfarma ritiene che tale attività non possa prescindere dalla partecipazione dei medici di medicina generale e delle farmacie che, anzi, dovrebbero essere gli unici soggetti ad espletarla: entrambi sono punti di riferimento dei cittadini sul territorio, i primi prescrivono i farmaci, le seconde li dispensano e forniscono le relative spiegazioni di utilizzo in sintonia e sinergia con i medici stessi, contribuendo così a porre i presupposti per favorire l’aderenza alle terapie, obiettivo primario da perseguire sia in termini di salute che di risparmio complessivo.

“Il progetto – si legge ancora nella nota di Federfarma Piemonte - così come descritto dai media, sembra andare invece nella direzione opposta: fare intervenire soggetti estranei a questo percorso (il medico ASL e l’infermiere), addirittura con il compito anche di sospendere l’utilizzo di alcuni medicinali, rischia di ingenerare confusione nell’utente, minare il rapporto fiduciario con il proprio medico curante e la farmacia e, in definitiva, nuocere alla sua salute”.
Non a caso, peraltro, il Ministero della Salute aveva raccomandato espressamente che l’avvio di tali attività sul territorio avvenisse “coinvolgendo gli studi/ambulatori dei medici di medicina generale (MMG) e dei pediatri di famiglia (PdF) e le Farmacie di comunità”.

Notizie correlate

26/11/2020

Vaccino antinfluenzale, Federfarma Piemonte rinuncia alle sue quote per lasciarle alla popolazione appartenente alle fasce a rischio

Rinunciare alla quota di vaccini antinfluenzali da distribuire in farmacia alle fasce attive della popolazione, per lasciarle disponibili alle fasce più fragili che ne hanno diritto gratuitamente. E’ questa la decisione presa da Federfarma Piemonte. "Per spirito di responsabilità - spiega Marco Cossolo, presidente di Federfarma nazionale e di Federfarma Torino - abbiamo deciso di rinunciare alla quota che ci spetterebbe...
26/11/2020

Ruolo sociale della farmacia, al via audit civico di Cittadinanzattiva

Un audit civico per rilevare su scala nazionale la qualità dei servizi offerti dalle farmacie, capire quanto le farmacie siano un presidio del sistema sanitario nazionale e valorizzare il ruolo sanitario e sociale della farmacia stessa. L’iniziativa è stata presentata da Cittadinanzattiva durante l'incontro virtuale "Percorsi di Audit Civico per farmacie a misura dei cittadini" a FarmacistaPiù....
25/11/2020

Covid-19, Federfarma Calabria: Servizi efficaci ed efficienti dalle farmacie

Anche in Calabria, dove la sanità  è oggetto in questo periodo di pesanti critiche le farmacie hanno dimostrato di essere in grado di offrire ai cittadini un servizio efficace ed efficiente, all’avanguardia a livello nazionale. A sottolinearlo una nota di...
11/11/2020

Prenotazione prestazioni specialistiche in farmacia, accordo tra Federfarma Avellino e Asl locale

Ad Avellino si potranno prenotare prestazioni specialistiche ambulatoriali e pagare il ticket presso le farmacie territoriali convenzionate. E’ quanto prevede la convenzione siglata tra l’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino e la Federfarma locale. L’intesa raggiunta mira a ottimizzare i tempi di attesa...
05/11/2020

Farmacia dei servizi, nel Lazio riparte la sperimentazione. Al via i corsi di formazione

La Regione Lazio ha disposto il riavvio della sperimentazione dei servizi in farmacia e ha definito un cronoprogramma che prevede l’arruolamento dei pazienti a decorrere dal...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni