Melograno simbolo dei tumori infantili, ogni anno 2.200 diagnosi

08/02/2019 23:00:48
Resistente, salutare e sinonimo di energia vitale: sarà il melograno, quest'anno il simbolo della lotta ai tumori infantili, che ogni anno in Italia colpiscono circa 1400 bambini e 800 teenager. Mentre a fare il punto su cure e futuro di questi giovanissimi pazienti saranno gli stati generali dell'oncoematologia pediatrica, che si terranno a Genova. Queste le iniziative previste in occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile, promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e che si celebra ogni anno il 15 febbraio. Organizzato da Federazione Italiana Associazioni Genitori Oncoematologia Pediatrica (Fiagop) e Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica (Aieop) il convegno "Uniti per guarire" sarà ospitato il 16 febbraio presso l'Acquario di Genova. I nomi più importanti dell'oncologia pediatrica faranno il punto sulle nuove frontiere dei trattamenti antitumorali e gli ostacoli che rendono ancora complicato per i bambini l'accesso a terapie innovative. Tra i temi in agenda anche le infezioni da germi resistenti, problema importante per i soggetti immunodepressi, come sono i pazienti oncologici. Uno spazio speciale sarà dedicato a chi il cancro lo ha superato, con il Primo Convegno Nazionale dei guariti da tumore pediatrico. Grazie ai progressi fatti negli ultimi decenni, circa l'80% dei bambini e ragazzi, guarisce. Altra novità, riguarda il gesto simbolico con cui Fiagop ogni anno porta all'attenzione questo delicato tema: il consueto lancio di palloncini in aria sarà sostituito da un gesto più ecologico. Venerdì 15 febbraio, presso ospedali, case d'accoglienza e spazi verdi di molte città italiane verranno piantate centinaia di piante di melograno. Chi sarà presente alle iniziative riceverà un tatuaggio temporaneo dal grande significato: il Nastrino dorato, simbolo universale della lotta al cancro infantile, con cui scattare un selfie da condividere insieme all'hashtag #DiamoRadiciAllaSperanza.

Ultime notizie

20/02/2019

Coletto ospite di Federfarma Channel. “La fascia C deve restare nel suo luogo ideale: la farmacia”

Il farmacista riferimento certo sui territori e garanzia per la vendita dei medicinali di fascia C nella sede opportuna, cioè la farmacia. Sono questi i concetti chiave su cui, il sottosegretario alla Salute Luca Coletto, si è soffermato ospite degli studi di Federfarma Channel. “La farmacia in Italia è una tradizione che si integra finendo, a volte, per supplire quella che è la mancata presenza del medico su territori più angusti...
20/02/2019

Tg Federfarma Channel – Edizione del 20 febbraio

In questo numero: Luca Coletto ospite di Federfarma Channel. “La fascia C deve restare nel suo luogo ideale: la farmacia”; Cala la farmaceutica convenzionata, Petrosillo: “Scoraggiamento dei consumi merita attenta analisi”; Integratori, da Federfarma aggiornamenti su sostanze vegetali ammesse all’impiego; Federfarma Venezia sostiene il "Progetto Mimosa" contro la violenza sulle donne
20/02/2019

Cala la farmaceutica convenzionata, Petrosillo: “Scoraggiamento dei consumi merita attenta analisi”

Quanto è emerso dalla recentissima indagine dell'Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane, che ha sede a Roma presso l'Università Cattolica, è la conferma di analisi ormai consolidate; una spesa per la cronicità in aumento e che assorbe il 70% del FSN. Il già enorme peso della spesa sanitaria...
20/02/2019

Integratori, da Federfarma aggiornamenti su sostanze vegetali ammesse all’impiego

Federfarma fornisce alcuni aggiornamenti sulle sostanze e preparati vegetali (cosiddetti botanicals) ammessi all’impiego negli integratori alimentari. La materia è attualmente regolata del Decreto ministeriale 10 agosto 2018 pubblicato sulla G.U. n. 224 del 26 settembre 2018 con il quale è stato abrogato il precedente D.M. 9 luglio 2012...  
20/02/2019

Federfarma Venezia sostiene il "Progetto Mimosa" contro la violenza sulle donne

Sono oltre mille le donne prese in carico nel 2018 da sei centri antiviolenza presenti nel territorio provinciale di Venezia, a cui si sono rivolte per denunciare episodi di...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni