Hiv, allo studio pillola da assumere 1 sola volta a settimana

09/01/2018 16:07:12
Assumere la terapia anti-HIV per via orale solo una volta a settimana, migliorando la continuità nell'assunzione e dunque l'efficacia. Ad annunciare i risultati positivi di uno studio di fattibilità che potrebbe portare a risultati utili alla vita di tanti pazienti è un articolo pubblicato sulla rivista Nature Communications. Un problema frequente per chi assume una terapia cronica, inclusa l'anti-retrovirale per l'HIV, è la mancata aderenza dovuta a effetti collaterali e complessità dei regimi terapeutici. Il trattamento dell'HIV è stato rivoluzionato dalla creazione di una pillola singola da assumere una volta al giorno che combina tre farmaci. Tuttavia, la non aderenza si verifica ancora nel 30 per cento dei casi, portando al fallimento del trattamento e allo sviluppo di resistenza virale. Formulazioni a lunga durata di farmaci per l'HIV permettono il rilascio prolungato ma sono oggi disponibili solo tramite iniezione. L'obiettivo dello studio condotto da ricercatori della Brigham and Women Hospital di Boston era testare in modelli preclinici una capsula di nuova generazione, prodotta dall'azienda Lyndra, da assumere una sola volta a settimana e per via orale. A metà tra pillola e dispositivo, è progettata per somministrare terapie (in questo caso gli antiretrovirali dolutegravir, rilpivirina e cabotegravir) ottimizzate per un rilascio graduale nello stomaco e poi disintegrarsi. Nello studio di fattibilità, sovvenzionato anche dal National Institutes of Health (NIH), i ricercatori hanno dimostrato che una singola dose basta a fornire la quantità di terapia necessaria per una intera settimana. Hanno inoltre calcolato che la migliore aderenza che deriverebbe dalla nuova forma di dosaggio (e la conseguente maggiore efficacia nell'abbattere la carica virale e impedire la trasmissione del virus) potrebbe ridurre tra le 200.000 e le 800.000 nuove infezioni nei prossimi 20 anni nel solo Sud Africa. (ANSA)

Notizie correlate

23/06/2020

Oltre 800mila telefonate e più di 2milioni di risposte ai quesiti degli utenti: Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse compie 33 anni

Ha compito 33 anni di attività, lo scorso 20 giugno, il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse - 800 861061 (TV AIDS e IST), istituito nel 1987...
02/12/2019

Giornata mondiale Aids: nelle farmacie umbre informazioni per prevenire il contagio

In occasione della Giornata Mondiale della lotta all'AIDS, che si celebra ogni 1° Dicembre dal 1988, Federfarma Umbria e Anlaids Umbria Onlus puntano sull'informazione con...
06/05/2019

Aids: zero rischio contagio da uomini che seguono terapia

Le terapie attuali contro l'Hiv sono così efficaci che gli uomini sieropositivi in trattamento non trasmettono più il virus per via sessuale. Lo ha dimostrato uno studio pubblicato dalla rivista Lancet, che dimostra secondo gli autori...
04/12/2018

Piemonte, partita la campagna #noncisperare contro l’Aids nella catena di farmacie Farmauniti

E’ partita il 1° dicembre - in occasione della giornata mondiale contro l’Aids - e durerà due settimane, il secondo appuntamento della campagna #noncisperare per vivere la...
27/11/2017

Iss: nel 2016 calano casi Hiv ma meno tra giovani

Nel 2016 sono state registrate 3.451 nuove diagnosi di infezione Hiv: si è quindi osservata una lieve diminuzione sia nel numero delle diagnosi sia nell'incidenza, ma il calo è minore tra i giovani sotto i 25 anni. Questi gli ultimi dati illustrati dall'Istituto Superiore di Sanità a pochi giorni dalla...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni