Antivirali Covid: Report Aifa, +82% pillole ritirate in farmacia nelle ultime due settimane

27/06/2022 22:01:40
Cresce il numero di persone che nelle ultime due settimane ha ritirato l’antivirale Covid direttamente in farmacia. Secondo i dati del 13° report dell'Agenzia italiana del farmaco l’82% di chi ne ha avuto bisogno, cioè 4.022 persone, ha potuto usufruire di questa possibilità senza recarsi nelle farmacie ospedaliere.
 
Sono 52.389 le persone con Covid-19 finora trattate a domicilio con gli antivirali Paxlovid (nirmatrelvir-ritonavir) di Pfizer e Lagevrio (molnupiravir) di Merck (Msd in Italia), entrambi indicati per pazienti non gravi ma a maggior rischio di progressione verso forme severe. In particolare, il numero di trattamenti avviati con Paxlovid sono 21.032 e, di questi, in 4.022 casi il paziente ha usufruito della distribuzione distribuzione per conto in farmacia. 31.357 persone sono state invece trattate con la pillola Merck/Msd. Considerando i dati delle ultime due settimane, per Paxlovid si registrano 3.193 nuove prescrizioni settimanali (+17,9% rispetto al monitoraggio di due settimane fa), mentre per Lagevrio sono state 1.822 (+6,17%). Le regioni con il maggior numero di pazienti trattati con molnupiravir sono Lazio (4.503), Puglia (3.202) e Toscana (2.522). Per quanto riguarda Paxlovid, sono Toscana (2.548), Lazio (2.536) e Veneto (2.505). Sono stati infine 11.710 (+8,28%) i pazienti non ospedalizzati per i quali è stato avviato un trattamento precoce con remdesivir e 93.455 i trattamenti per pazienti ricoverati in ospedale (+0,75%) con necessità di ossigenoterapia.

Ultime notizie

05/10/2022

Ucraina: Tobia, «nessuna corsa a pillole iodio per rischio nucleare, ma scorte pronte»

In Italia «ci sono scorte di pillole a base di ioduro di potassio e c'è un piano di distribuzione straordinario in farmacia, in caso di vero allarme nucleare». A dichiararlo Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma, sentito da Adnkronos Salute in merito all'escalation di un possibile...
05/10/2022

Accordo questura-farmacie di Bergamo per tamponi gratuiti ai minori stranieri

I minori stranieri non accompagnati potranno recarsi, con il personale della Polizia di Stato, presso alcune farmacie della città di Bergamo per usufruire di tamponi diagnostici per Covid-19 a titolo gratuito. A stabilirlo...
05/10/2022

La farmacia di comunità come centro di cura sul territorio. Convegno 9 ottobre

Si terrà domenica 9 ottobre, presso l'Hotel San Luca di Battipaglia, il convegno organizzato da Federfarma Salerno dal titolo “La farmacia di Comunità come hub di cura sul territorio. Stato dell'arte, potenzialità e...
04/10/2022

Tg Federfarma Channel – Edizione del 5 ottobre

In questo numero: Ucraina, Tobia: «Nessuna corsa a pillole iodio per rischio nucleare, ma scorte pronte»; Accordo questura-farmacie di Bergamo per tamponi gratuiti ai minori stranieri; La farmacia di comunità come centro di cura sul territorio. Convegno 9 ottobre
04/10/2022

Farmaci, consumo ridotto durante Covid, ma aumento di antidepressivi. Petrosillo: «Pandemia e crisi economica hanno influito»

«La spesa pro capite in farmaci dei bergamaschi al di sotto della media regionale non è attribuibile a una difficoltà nell'accesso ai medicinali, visto che nella zona il rapporto tra farmacie e popolazione è tra i più alti delle provincie lombarde». È il commento del presidente del Sunifar e di Federfarma Bergamo, Giovanni Petrosillo, a proposito...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni