Carenze farmaci, Gaudioso: promuovere atteggiamento preventivo

18/06/2022 10:33:00
«Lavorare su un sistema che riduca i rischi di shortage non con misure estemporanee, ma con interventi strutturali che risolvano il problema». È questa la strategia da adottare, secondo Antonio Gaudioso, Capo della segreteria tecnica del Ministro della Salute, per garantire a tutti i cittadini europei un equo accesso a farmaci sicuri, efficaci e di qualità. Ai microfoni di Federfarma channel, Gaudioso sottolinea la necessità di passare «da un approccio reattivo a un atteggiamento preventivo, per il quale è necessario rafforzare ulteriormente il coordinamento tra gli Stati membri». 
Il problema delle carenze di farmaci è stato acuito dalla pandemia, uno dei principali ostacoli da eliminare è la dipendenza dell’Europa dall’importazione di principi attivi da paesi come Cina e India. «L’Europa deve definire un sistema regolatorio e gli Stati membri si devono occupare di recepirlo nel proprio sistema normativo, dobbiamo garantire i diritti dei cittadini anche per quanto riguarda la farmaceutica, sia in termini di tempi sia in termini di accesso ai farmaci essenziali. Su questo – assicura Gaudioso - c'è il pieno impegno del Governo italiano». 
In questo contesto, «il ruolo delle farmacie e dei farmacisti risulta fondamentale», aggiunge Gaudioso, lo dimostra «l’investimento strategico da parte del Governo italiano sul ruolo centrale delle farmacie nel processo di riorganizzazione dei servizi territoriali». 

L’intervista integrale ad Antonio Gaudioso è disponibile a questo link www.federfarmachannel.it/articolo.php?ida=2445

Notizie correlate

25/01/2023

Carenza antibiotici, Ema a lavoro: miglioramenti nei prossimi mesi

L'Agenzia europea del farmaco (EMA), la Commissione europea e i direttori delle agenzie per i medicinali (Hma), attraverso il Gruppo direttivo esecutivo sulla carenza e la sicurezza dei farmaci (Mssg), "stanno monitorando attentamente" il fenomeno "e rispondono alle attuali carenze che interessano l'Unione europea", informa una nota. Mssg e il gruppo di lavoro...
24/01/2023

Farmaci, Schillaci su carenze: “Prescrivere più equivalenti e uso galenici”

Ricorrere alle preparazioni galeniche nelle farmacie e prescrivere più farmaci equivalenti: queste le soluzioni immediate indicate dal ministro della Salute, Orazio Schillaci, per far fronte all’attuale carenza di alcuni medicinali. Schillaci precisa che il tema delle carenze non è nuovo, ma «ricorre periodicamente. L'11 gennaio scorso - ha ricordato - ho convocato e reso operativo un...
21/01/2023

Carenze farmaci, Tobia sottolinea valore preparati galenici in farmacia

“Accogliamo con favore la proposta del Ministro della Salute Orazio Schillaci di promuovere la galenica per fornire una soluzione alle temporanee carenze di farmaci”. È quanto sottolineato all’ANSA da Roberto Tobia, segretario di Federfarma nazionale, in merito al problema delle carenze dei medicinali. Problema complesso al quale si può far fronte anche ricorrendo...
20/01/2023

Covid, influenza e carenze farmaci: Tobia a Vediamoci chiaro su TV2000

Il segretario nazionale di Federfarma Roberto Tobia, ospite ieri alla trasmissione “Vediamoci Chiaro” di TV2000, è intervenuto sul tema della carenza dei farmaci anche in correlazione alla contemporanea circolazione dei virus del Covid e dell’influenza sottolineando che i farmaci vanno utilizzati solo quando realmente necessario. “Antipiretici, antinfluenzali e alcuni antibiotici che dovessero...
20/01/2023

Carenze, Gemmato: “Riportare produzioni in Italia”

Per far fronte alle carenze dei farmaci, è importante “avere un gruppo di lavoro permanente a carattere strategico per trattare tutte le tematiche su accesso, disponibilità e sostenibilità del bene farmaco per i cittadini”. È quanto dichiarato dal...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni