Sanità territoriale, approvata la mozione a Montecitorio. Per le farmacie ruolo di primo piano

17/06/2022 09:07:45
Ridisegnare il Servizio Sanitario Nazionale, anche grazie alle risorse del PNRR, investendo sulla medicina di prossimità per garantire al paziente continuità delle cure e assistenza domiciliare. Sono questi gli obiettivi della mozione approvata dall'aula di Montecitorio che impegna il Governo su 21 punti in linea con le disposizioni del DM 71 approvato lo scorso aprile.
 
“Dobbiamo invertire la rotta secondo cui l’ospedale è l’unico centro nevralgico delle cure – ha detto il Sottosegretario di Stato alla Salute, Andrea Costa, a margine dell’approvazione della mozione - i pilastri di questa rivoluzione saranno innovazione, uguaglianza e soprattutto prossimità. Per fare ciò è necessario creare una rete che valorizzi le realtà e le professionalità del territorio secondo un principio cardine: portare i servizi vicino ai cittadini. Questo contribuirà a ridurre i divari geografici e territoriali armonizzando gli standard delle prestazioni sanitarie, garantirà una migliore esperienza di cura per gli assistiti e migliorerà i livelli di efficienza dei sistemi sanitari regionali”. L’obiettivo primario è assicurare a chiunque di poter avere equo accesso ai servizi a prescindere da dove risiede. Dobbiamo ripartire dalla consapevolezza che la sanità è un investimento e non un costo”.
 
Nella mozione si sottolinea il ruolo svolto dalle farmacie che, "ubicate uniformemente sull’intero territorio nazionale, vengono definite nel DM71 presidi sanitari di prossimità e rappresentano un elemento fondamentale ed integrante del Servizio sanitario nazionale; in particolare, la rete capillare delle farmacie assicura quotidianamente prestazioni di servizi sanitari a presidio della salute della cittadinanza così come previsto dalla Farmacia dei Servizi”.

Notizie correlate

29/09/2022

PNRR, via libera dalla Commissione europea alla seconda rata di finanziamenti per l'Italia

Con la valutazione preliminare positiva da parte di Bruxelles, che certifica il raggiungimento da parte dell'Italia dei 45 obiettivi previsti nel PNRR per il primo semestre 2022, la Commissione Europea ha dato...
28/09/2022

PNRR: tutte le farmacie rurali sussidiate possono aderire fino al 30 settembre

Come preannunciato nelle circolari Federfarma-Federfarma Sunifar, è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 223 del 23 settembre 2022 il decreto-legge 23 settembre 2022, n. 144 recante “Ulteriori misure urgenti in materia di politica energetica nazionale, produttività delle imprese, politiche sociali e per la realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)”. Con il decreto-legge “Aiuti-ter” il Governo...
28/09/2022

La medicina territoriale in ottica di genere. La sfida del PNRR. Al via congresso Fondazione Onda

Si terrà dal 27 al 29 settembre, in modalità virtuale, la VI edizione del Congresso Fondazione Onda, che avrà come tema 'La medicina territoriale in ottica di genere. La sfida del PNRR'. L'incontro è un momento di confronto tra...
22/09/2022

FarmacistaPiù, Racagni (SIF): fondamentale aggiornamento dei farmacisti

Per allinearsi ai nuovi Decreti Ministeriali, in particolare al DM 77, attuativo della riforma dell’assistenza territoriale prevista dal PNRR, un elemento fondamentale è puntare sulle farmacie territoriali, «allargando...
21/09/2022

Summer School 2022 con il patrocinio di Federfarma: il PNRR tra economia di guerra e innovazione dirompente

Digitalizzazione in sanità e politiche delle risorse umane, con un focus sul benessere organizzativo: a questi temi saranno dedicati i tre giorni di sessioni formative organizzate da Motore Sanità, “Summer School 2022: il PNRR tra economia di guerra ed innovazione dirompente”, in programma...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni